Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Rafaela Cara ha ora una piazza in suo onore a Madrid

Un anno dopo la sua morte, la cantante italiana Raffaella Cara, pop star del 20° secolo sia nel suo paese che in molti paesi di lingua spagnola, ha aperto una piazza a lei intitolata nella capitale spagnola.

Il Comune di Madrid ha aperto mercoledì la piazza con una targa che illustra il traduttore morto nel luglio 2021 all’età di 78 anni.

“È un omaggio che Madrid ha voluto rendere all’artista italiana, fortemente legata alla Spagna e alla capitale, dove ha sviluppato una parte significativa della sua carriera”, ha affermato il comune.

Cara ha conquistato schiere di fan gay sia in Italia che nel mondo ispanofono, e la sua nuova posizione coincide con la celebrazione della LGBT Pride Week a Madrid.

Il dipinto la mostra dalle spalle in su, accentuando i suoi caratteristici capelli biondo platino con la frangia.

Nata a Bologna nel 1943, Kara inizia ancora una bambina la sua variegata carriera di cantante, ballerina, conduttrice televisiva e attrice.

È stato una delle principali star della televisione italiana, ma ha conquistato anche i fan in Spagna e America Latina a metà degli anni ’70 con brani come “Fiesta” e “Caliente, Caliente”, tra gli altri, in spagnolo.

READ  Wos, il bambino che vola | Un fenomeno che trascende modelli e generazioni