Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Questo è stato l’anno peggiore nella storia dell’umanità (e non è quello che pensi)

Anche se il 2020 passerà alla storia come un anno molto bruttoIn effetti, indebolirà l’ampiezza della nostra storia, che è piena di tempi di carestia, peste o guerre mondiali. Certo, senza minimizzare il dolore delle tante famiglie colpite dal Coronavirus, ma forse se dovessimo scegliere un’annata negativa (come un cattivo raccolto) per l’intera storia, torneremmo un po ‘indietro nel tempo.

Personalmente, Potresti pensare agli anni dell’Olocausto, alla peste nera o all’influenza spagnolaMa potresti sbagliarti. L’anno più brutto della storia è stato l’anno 563 d.C., un anno a cui probabilmente non pensi molto. “È stato l’inizio di uno dei peggiori momenti della vita”, spiega “Avviso scientifico” L’archeologo e storico medievale di Harvard Michael McCormick. Secondo lui, l’economia si riprese solo molto più tardi, nell’anno 640, e quello era solo uno dei tanti problemi.

536 era il decimo anno del regno dell’imperatore bizantino Giustiniano il Grande. In generale, non è successo niente dell’altro mondo: né epidemie né genocidi su larga scala

536 era il decimo anno del regno dell’imperatore bizantino Giustiniano il GrandeE, sebbene ci siano state alcune noiose scaramucce, in generale non è successo niente dell’altro mondo: nessuna epidemia (per ora), nessun genocidio su larga scala. Ma è successo qualcosa di strano, degno delle storie dell’apocalisse Maya: una nebbia misteriosa e polverosa che ha bloccato il sole, che a sua volta ha portato a temperature più basse ed è esploso anni di caos in tutto il mondo, con siccità, raccolti poveri e neve in estate in Cina o carestia diffusa.

READ  Il governo attende un gesto del Club di Parigi per ritardare il rimborso dei 2,4 miliardi di dollari dovuti in 10 giorni

Nucleo di ghiaccio

E questo è successo durante quest’anno Il presagio più terribile è avvenuto perché il sole emetteva la sua luce opaca, Come la luna, tutto quell’anno e come un’eclissi “scriveva lo storico Procopio di Cesarea, di origine bizantina. Le prove storiche indicano che le eruzioni vulcaniche furono responsabili di questi cambiamenti climatici, che produssero un raffreddamento globale a breve termine. Una carestia devastante. In 2018, ha fornito un’analisi Molto dettagliata al nucleo di ghiaccio del ghiacciaio del Colle Gnifetti al confine tra Svizzera e Italia Nuove informazioni su questo secolo in cui il mondo è precipitato nell’oscurità completa.

Le eruzioni vulcaniche sono state responsabili di questi cambiamenti climatici, che hanno prodotto un raffreddamento globale a breve termine e una carestia devastante.

Il nucleo ghiacciato è una meravigliosa risorsa archeologica, poiché i sedimenti si accumulano gradualmente man mano che la neve cade ogni anno, il che significa che è possibile trovare carote di determinati anni. Nel 563 d.C., ceneri vulcaniche e detriti si mischiarono con la calotta glaciale, indicando un grande evento vulcanico. Campioni di carote di ghiaccio in Groenlandia e in Antartide ne hanno dimostrato la prova Da una seconda eruzione vulcanica nel 540 d.C., avrebbe prolungato la miseria. E nel 541 si verificò una peste di Giustiniano, e tutto andò di male in peggio.

Intorno al 640 d.C., i ricercatori notarono un segno di rigenerazione nel ghiaccio: i nostri antenati iniziarono ad estrarre l’argento dal piombo e a fonderlo. “Lo dimostra in modo inequivocabile, insieme a Eventuali riserve rimanenti di leghe romane e metalli importati“La nuova miniera ha facilitato la produzione di monete d’oro post-romane e quelle che le hanno sostituite in argento”, spiega fonti di indagine.

READ  L'economia italiana potrebbe crescere del 5% nel 2021 | Aggiornamento Europa | DW

Insomma, l’economia si stava riprendendo (anche se ci sono voluti circa 100 anni). È interessante notare che anche lo studio del nucleo di ghiaccio ha mostrato una rottura in Inquinamento da piombo tra il 1349 e il 1353, Ogni momento coincide con la cronologia della peste nera ei ricercatori lo hanno utilizzato come indicatore per determinare che stavano stimando gli anni corretti per i segni vulcanici e i picchi di inquinamento. Interessante ciò che può scoprire un semplice pezzo di acqua ghiacciata.