Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Qual è la differenza tra un espresso fatto in casa e uno originale? | gastronomia | intrattenimento

Quell’odore non inganna. lui caffè espresso! A molte persone piace goderselo di tanto in tanto o anche regolarmente. Questo intenso modo italiano di servire il caffè può essere preparato senza sforzo a casa. Ad esempio, con una speciale caffettiera a forma di brocca sul fornello in cucina.

Per alcuni, è così che viene preparato questo classico. Ma “vero caffè espressoA rigor di termini, non può essere ottenuto da questo arciere.afferma Holger Prebisch dell’Associazione Tedesca del Caffè. Perché questo è, prima di tutto, l’acqua è molto calda. D’altra parte, in questo metodo di preparazione, manca una pressione sufficiente affinché l’acqua debba passare attraverso il caffè macinato.

Tuttavia, le caffettiere caffè espresso Sono stati un culto per molto tempo. Questa caffettiera è nata in Italia, da qui prende il nome Caffetteria Quanto a MokaLa sua vittoriosa crociata nel mondo dal 1933. Alfonso Bialetti ha creato la “Moka Express”, una teiera ottagonale in alluminio per la preparazione della birra caffè espresso Sul fornello della cucina di qualsiasi casa.

Attualmente, Questa caffettiera è prodotta da molti e ne esistono molte versioni e non solo in alluminio, ma anche in acciaio inox. E in parte anche porcellana. Oltre a quelle da cucina si possono acquistare anche caffettiere elettriche.

La classica caffettiera italiana ottagonale è realizzata in alluminio leggero e non va lavata in lavastoviglie.

Il principio della macchina per caffè espresso è semplice: devi aprirla e rimuovere l’imbuto del filtro. L’acqua viene immessa nella caldaia fino alla tacca. Quindi devi sostituire il filtro, riempirlo di caffè e distribuirlo uniformemente con il dorso di un cucchiaio. Riavvitare il tappo, posizionare la caffettiera sul fornello e scaldarla. Quando inizia il sibilo e dalla colonna non esce più acqua, il caffè è pronto.

Ma nel setup ci sono anche cose che possono andare storte, Ecco perché alcune persone evitano le caffettiere da cucina. Mentre per la maggior parte dei problemi c’è una soluzione.

Alcune precauzioni

Se il vapore fuoriesce dai lati, gli esperti consigliano di cambiare la guarnizione o di stringere troppo la parte superiore. Se l’acqua non sale durante l’ebollizione, il filtro deve essere pulito. Se la valvola di sicurezza sibila, potrebbe esserci troppo caffè nell’imbuto o l’imbuto è troppo molle.

Il pericolo è che la valvola di sicurezza sia intasata, Perché la caffettiera potrebbe esplodere. Per questo motivo, gli esperti raccomandano che ogni volta che si smonta una caffettiera, controllare accuratamente ogni sua parte e pulirla. Se la valvola di sicurezza o la guarnizione in gomma appaiono difettose, devono essere sostituite prima di poter riutilizzare la caffettiera.

È anche importante sapere quanto segue: Gli esperti sconsigliano di lavare le caffettiere caffè espresso in lavastoviglie. Secondo la ricerca, al primo utilizzo di una caffettiera in alluminio, si forma una pellicola protettiva che riduce la possibilità di trasferimento di alluminio nella bevanda.

La pulizia della caffettiera in lavastoviglie può rimuovere questo strato protettivo, che causerà il rilascio di più alluminio al successivo utilizzo. Si sospetta che l’alluminio sia dannoso per la salute.

Ma mentre le caffettiere in alluminio devono essere lavate a mano, quelle in acciaio inox possono essere lavate in lavastoviglie.

Le caffettiere elettriche guadagnano punti perché si spengono da sole, Mentre nel caso dei piani cottura non è così e devi stare di lato mentre prepari il caffè.

Ma non importa su quale variabile decidiamo, Il caffè preparato in questo modo è simile a un caffè espressoma non è un file caffè espresso Un nativo”Prebisch conferma. Come mai Davvero caffè espresso È necessaria più pressione.

Secondo gli esperti, la pressione di macchine specializzate fa la differenza nella qualità finale del caffè.

Per preparare un caffè espresso Autentico, macchina caffè espresso. “Può essere completamente automatizzato, con un portafiltro o lavorare con capsule”, spiega Prebisch.

Questi dispositivi funzionano solo con una pressione di circa nove bar, necessaria per ottenerne una buona caffè espresso. In confronto, una caffettiera da utilizzare sul piano cottura è più alta di due bar.

Non comprare caffè macinato caffè espresso. È meglio macinare il caffè con un macinino piccolo subito prima dell’infusione. Ma fai attenzione alla macinatura: “Se la macinatura è troppo grossa, l’espresso potrebbe avere un sapore acido. Se è troppo fine, tende ad avere un sapore più amaro”, dice Prebisch. Chiunque tenga conto di tutto ciò otterrà molto rapidamente un file caffè espresso Quasi completamente autentico a casa.

READ  L-Gante denuncerà Anto Pane per aver venduto un video in cui presumibilmente fanno sesso