Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Premier League europea: il numero di milionari pagati dai club dimessi

Secondo Vozpopuli Media, nessuna delle dodici squadre fondatrici della competizione si è ufficialmente retrocessa e, se lo volessero, dovrebbero pagare una multa vicina ai 300 milioni di euro.

Lo ha detto Florentino Perez qualche giorno fa. Cosa o cosa “La Premier League europea non è morta”, Ma “Era in attesa”. La sua tesi risale al voler dirigere un controverso progetto sportivo che va oltre il rifiuto delle autorità e dei tifosi, ma anche per un motivo che tutti hanno trascurato: Nessuno dei dodici club fondatori era ufficialmente fuori concorso perché per farlo avrebbe dovuto pagare un milionario.

Secondo i media spagnoli Vozpopuli, qualsiasi gruppo vorrebbe rinunciare alla competizione del Vecchio Continente dopo averla firmata come fondatore, Dovrai pagare una multa di circa 300 milioni di euro.

Questo oggettoUna proposta del presidente del Real Madrid, Si tratta del prestito di 3.200 milioni di euro che la Premier League ha ricevuto dalla banca di investimento statunitense JP Morgan. Quei soldi andavano nelle casse di ogni squadra.

Per questo motivo e secondo i termini del contratto, è la potente armatura che ha deciso ufficialmente di allontanarsi dal torneo. Dovranno pagare un risarcimento pari alla parte che avrebbero originariamente ricevuto.

Finora slam Big Six Dalla Premier League (Manchester United, Arsenal, Manchester City, Tottenham, Chelsea e Liverpool(E sulla stessa linea ci saranno i gironi italiani)Inter e Milan), Sebbene non ci siano ulteriori dettagli sulla loro partenza, nel bel mezzo di un contesto economico si stanno sollevando sempre più polvere dall’altra parte dell’oceano.

Sospensione

READ  Campazzo e un'altra notte magica ai Denver Nuggets: vittoria e punteggio

Potrebbe interessarti