Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Per la prima volta dal 2011, l’economia italiana cresce più di quella spagnola

Per la prima volta dal 2011, l’economia italiana cresce più di quella spagnola

Era già notte sullo stesso colle di Roma dove San Pietro sarebbe stato crocifisso quando un altro Pietro vagò per le gallerie della Reale Accademia di Spagna senza alcun segno della crocifissione. anzi. È stato venerdì scorso e Pedro Sanchez finisco Partecipare al forum “Partiti di centrosinistra” con il nuovo cancelliere tedesco Victor, Olaf Schulzex primo ministro italiano, Enrico Lettadimostrando ancora una volta quella buona padronanza della lingua inglese che era stata sconosciuta a Moncloa fino al suo arrivo.

Inoltre, al vertice di Roma e al successivo vertice di Glasgow, il socialista spagnolo è stato evidenziato come uno dei leader internazionali più importanti per quanto riguarda il cambiamento climatico. Soprattutto venerdì ha apprezzato la notizia di aver salvato dal budget il primo spettacolo quel pomeriggio, a differenza del portoghese Antonio Costa. E così, sollevato, ha concluso gli ultimi affari ufficiali della giornata nella splendida Accademia di Spagna di San Pietro in Montorio, con la magnifica vista su Roma di cui gode per la prima volta il Presidente. Poi una cena privata nella capitale italiana dedicata alla moglie Begonia perezChe è anche nel G20.

Non è stata una brutta giornata per lo spagnolo, ma la prestazione del suo omologo italiano è stata decisamente migliore. Mario Draghi Sta rafforzando la sua influenza nella comunità internazionale come serio presidente del G20. Ha ricevuto il Presidente degli Stati Uniti. Joe Bidenin un nuovo incontro bilaterale – di incontri bilaterali ce ne sono già stati tanti – ed è stato annunciato che la crescita del Pil del suo Paese nel terzo trimestre è stata del 2,7% – 2% in Spagna – che Draghi vede ora confermata – così come l'Istituto Nazionale di Statistiche: il miglioramento sarà e ci sarà Il dato di quest'anno, contrariamente alle aspettative, è “molto superiore al 6%”.

READ  Andare in pensione a 72 anni in Spagna? Questa è l'età pensionabile legale in Europa e nel mondo | economia nazionale e internazionale

Sarà chiaramente superiore a quello dell’altra grande economia dell’Europa meridionale dopo il nuovo buco nel terzo trimestre. È la prima volta dal 2011, l'ultimo anno di Zapatero, che l'economia italiana cresce più di quella spagnola, secondo Eurostat. In realtà è diminuito meno (8,9%, rispetto al 10,8%) nel 2020 e la sua ripresa nel 2021 è più elevata del solito nelle emergenze indotte dalla crisi. “La crescita dell'Italia è sorprendentemente forte”, ha detto venerdì Fitch Ratings.

Il tasso di inflazione in Italia il mese scorso era del 2,6%, rispetto al 5,5% in Spagna. Il Financial Times indica che l'unica cosa che spaventa gli investitori è che Draghi lascerà la presidenza del governo per assumere la presidenza della repubblica, che potrebbe guidare. all’incapacità di governare. Per la terza economia dell'euro ciò la spinge a mantenere un premio di rischio peggiore di quello della Spagna.

La politica economica di Draghi, iniziata con un taglio delle tasse di 8 miliardi nel 2022, attira investitori e i punti di Standard & Poor's indicano un rating in miglioramento grazie alla fiducia che Draghi ispira nell'utilizzo dei fondi europei. Uno dei suoi sostenitori “convinti” è proprio il partner socialista del Partito Socialista Operaio in Italia, il Partito Democratico. «Ridurre le tasse sui dipendenti è un passo avanti importante», Letta elogia i piani contrastanti di Draghi Maria Gesù Montero .

“La Spagna e l’Italia possono essere motori della ripresa europea”, ha detto domenica Sanchez al quotidiano La Repubblica. Attualmente, nel terzo trimestre, Francia e Italia stanno registrando la crescita maggiore, mentre la Spagna, purtroppo, è quella più lontana dal recuperare il PIL pre-pandemia tra le principali economie. Draghi spera di raggiungere questo obiettivo già nel primo trimestre del 2022, mentre la Spagna potrebbe dover attendere fino a un anno dopo, secondo le stime dell'amministratore delegato.

READ  I paesi dell’Unione Europea si rifiutano di sospendere i loro aiuti per combattere l’inflazione

Per la crescita italiana, il miglioramento degli investimenti è stato particolarmente sorprendente. “C'è un boom di investimenti in Italia, secondo Emma Marcegagliache presiede la B20 International Business Association e sottolinea la fiducia che Draghi suscita tra gli investitori.

Mancano gli investimenti privati, perché dobbiamo prestare attenzione alle dichiarazioni rilasciate questo fine settimana dal leader liberale tedesco Christian Lindner, che costituiscono un potenziale incubo per Sánchez se diventasse ministro delle finanze della coalizione di governo. È favorevole che la BCE inizi a combattere l’inflazione piuttosto che continuare a fornire aiuti ai paesi del sud dell’UE. “Se la Bce venisse coinvolta nella politica fiscale dei paesi altamente indebitati, avrebbe pochi mezzi per combattere l’inflazione”. Draghi sta preparando la sua economia e sta diventando più grande di altre grandi economie del sud. Chi l’avrebbe mai detto quando il virus è iniziato nell’UE in Lombardia.

Berg? Si chiama Astara

Il sempre riservato gruppo basco Bergé ha festeggiato 150 anni di storia nel 2020 e in occasione del suo 150esimo più uno anniversario ha deciso di cambiare nome alla sua divisione più importante. Bergé Auto è stata ribattezzata Astara. Lo si vede già nel suo edificio di Madrid, e i suoi dirigenti lo hanno inserito nei loro profili LinkedIn, ma senza offrire una sola spiegazione generale. Si tratta di un altro anacronismo per questo potente e storico gruppo spagnolo, leader nella distribuzione automobilistica, nei servizi portuali, marittimi e logistici. Con un fatturato di circa 3 miliardi di euro all'anno in una ventina di paesi, il cambio di nome indica la possibilità di una futura quotazione in borsa e, quindi, la fine della sua politica non pubblica. “Da 150 anni aiutiamo a caricare e scaricare l'industria spagnola, con una presenza in quasi tutti i porti spagnoli”, ha giustamente sottolineato il suo presidente Jaime Gorbena a Felipe VI. Poche persone lo sanno.

READ  Robert Schumann, da membro della Resistenza francese a padre dell'Unione europea

Difficile seguire la misteriosa agenda della terza vicepresidente, Teresa Ribera. Ogni mese è costretta a presentare un decreto per correggere aspetti precedenti su richiesta del settore elettrico. Mercoledì scorso ha fatto uno strano viaggio ad Algeri, che ha detto di aver programmato da tempo, ma che non includeva gli spagnoli. aziende che avrebbero potuto trarne vantaggio. Un esempio di ciò è che, nonostante avesse detto che si sarebbe “assicurato” che Sonatrach “rispettasse” i contratti firmati con Naturgy, nessuno della compagnia spagnola del gas ha accompagnato Ribera nella visita. E nemmeno gli altri che hanno interessi nel Paese. La conclusione del viaggio è stata simile a quella del ministro degli Esteri José Manuel Paris sulla garanzia di approvvigionamento dell'Algeria, ma con una conferma: domenica la Spagna ha perso il suo primo gasdotto in piena crisi del gas.

È insolito che il direttore generale del Ministero e il primo ministro parlino senza la partecipazione di un ministro o del ministro degli Esteri, ma Iñaki Carnicero è una persona speciale. Il Direttore Generale dell'Agenda Urbana del Ministero dei Trasporti è un amico personale di Pedro Sánchez ed è stato responsabile dell'annuncio venerdì di un investimento di 6,2 milioni di dollari per rinnovare la Reale Accademia di Spagna a Roma, indubbio gioiello del patrimonio nazionale sul suolo italiano. . Carnicero ha attribuito la spinta del progetto direttamente al presidente che si è rivolto a lui durante l'evento pubblico: “Grazie mille, presidente, per il grande impulso che sta dando all'architettura in Spagna”, ha detto Carnicero guardando l'amico Pedro, che era accompagnato dalla moglie Begonia Pérez. L'Ambasciatore di Spagna in Italia, Alfonso Dastis, ha fornito solo una breve introduzione all'evento.