Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nuova Zelanda: è stato salvato dopo 24 ore in un mare pieno di squali grazie al suo orologio

Nuova Zelanda: è stato salvato dopo 24 ore in un mare pieno di squali grazie al suo orologio

I soccorritori hanno salvato un uomo che ha trascorso quasi 24 ore in acqua circondato da squali al largo della costa della Nuova Zelanda dopo essere caduto dalla sua barca. Riflesso del tuo orologio.

I pescatori hanno trovato l'uomo in acqua grazie alla luminosità del suo orologio, secondo quanto riportato dal quotidiano britannico “The Mirror”.

Il sergente di polizia di Whangamata Will Hamilton ha detto che era andato a pescare da solo il 2 gennaio quando si è verificato l'incidente sulla sua barca di 12 metri. Si trovava nelle Isole Alderman quando ha perso l'equilibrio mentre catturava quello che pensava fosse un marlin.

L'uomo ha affermato che uno squalo lo ha “annusato”. Prima di lasciarlo solo, ha cercato di portargli via la barca ma non ci è riuscito. “Aveva sofferto una notte fredda nell'oceano ed era estremamente esausto e incapace di continuare a nuotare”, ha detto la polizia in una nota.

Ma la fortuna fu dalla sua parte quando, verso le due del pomeriggio del giorno successivo, Tre pescatori vicino a Mayor Island hanno visto un insolito riflesso nell'acqua. Durante le indagini, hanno scoperto che l'uomo stava cercando disperatamente di attirare la loro attenzione utilizzando il riflesso del suo orologio.

I pescatori lo hanno tirato fuori dall'acqua e hanno chiamato la polizia prima di dirigersi a riva. “Uno dei miei colleghi “Ha visto un lampo di ciò che è finito sul suo orologio.”ha detto Max White, il capitano della barca venuta in soccorso. Ha detto al New Zealand Herald che credeva ci fosse un essere umano nell'acqua, ma gli altri a bordo non gli credevano.

READ  Lula ha parlato con Zelenskyj in videochiamata | L'Ucraina è molto complicata nella battaglia di Bakhmut

La polizia ha detto che la sopravvivenza dell'uomo è stata un “miracolo” e ha elogiato la rapidità d'azione dei pescatori. La dichiarazione afferma: “È un assoluto miracolo che il pescatore sia ancora vivo dopo la dura prova. Se non fosse stato per le azioni rapide dei tre signori che lo hanno recuperato, ciò avrebbe sicuramente avuto un esito tragico”. L'uomo era ipotermico ed esausto Quando è stato riportato a riva, dove l'equipaggio della St John Ambulance lo stava aspettando per curarlo. “Le barche hanno fatto un lavoro assolutamente eccellente e hanno senza dubbio salvato la vita di quest'uomo.”