Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nonostante l’invasione russa, l’Italia ha aperto la sua ambasciata a Kiev

ROMA, 26 feb. (Xinhua) – L’ambasciata italiana a Kiev resta aperta nonostante l’invasione russa della Russia lo scorso giovedi’, ha detto oggi il ministro della Salute italiano Roberto Speranza. Il Responsabile della Sanità ha ringraziato l’Ambasciatore d’Italia nel Paese Pierre Francesco Jaso per il lavoro svolto, e le “donne e uomini” della delegazione italiana “promesse in questi tempi difficili”. Prima dell’invasione militare russa dell’Ucraina, il ministro degli Esteri italiano Luigi de Mayo ha ribadito in più occasioni che gli italiani dovevano lasciare il Paese a causa delle crescenti tensioni con Mosca. L’esercito russo ha ricevuto questo sabato l’ordine di lanciare un’offensiva in tutte le direzioni in Ucraina, e l’esercito ucraino sta cercando di ottenere il pieno controllo del paese il prima possibile, con la capitale, Kiev, di fronte al presidente Volodymyr Zhelensky, che rimane fedele sostenitore dell’invasore. Il primo ministro italiano Mario Draghi ha riaffermato il sostegno dell’Italia all’esenzione della Russia dalle tariffe internazionali da parte di Swift, mentre papa Francesco ha telefonato a Gelensky esprimendo il suo “profondo rammarico” per la situazione. EFE lsc / Sì

READ  Liberata l'unica persona condannata in Italia per l'omicidio nel 2007 della studentessa britannica Meredith Kercher