Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

New York sta affondando velocemente, e due quartieri del Queens stanno affondando ancora più velocemente

New York sta affondando velocemente, e due quartieri del Queens stanno affondando ancora più velocemente

Secondo uno studio della NASA e della Rutgers University, alcuni quartieri di New York stanno sprofondando più velocemente della media. (Immagini Getty)

città New York Secondo un nuovo studio, alcuni quartieri stanno affondando e vengono colpiti più velocemente di altri, sollevando preoccupazioni per possibili inondazioni in… la grande Melase si considera che il livello del mare sta aumentando in tutto il pianeta.

Ricercatori di Laboratorio di propulsione a reazione della NASA E il Dipartimento di Scienze della Terra e Planetarie della Rutgers University Hanno pubblicato il loro rapporto in Progresso della scienzaHanno rivelato di aver trovato un modo per identificare le aree della regione della capitale più colpite.

Secondo lo studio, le zone che hanno sofferto maggiormente i movimenti verticali del suolo tra il 2016 e il 2023 sono le zone circostanti. Aeroporto LaGuardianel vicinato regine di East Elmhurst, E il Stadio Arthur Asheconosciuta in tutto il mondo per aver ospitato gli US Open, a Flushing Meadows – Parco Corona.

L’Arthur Ashe Stadium, famoso in tutto il mondo per aver ospitato gli US Open, al Flushing Meadows-Corona Park, è uno degli impianti interessati. (Gruppo Grosby)

Il rapporto rileva che entrambi i quartieri, situati nel Queens, stanno sprofondando di oltre 2 millimetri all’anno, un livello superiore alla media cittadina di 1,6 millimetri all’anno. New York.

“Se sei un cittadino medio in una città costiera, penso che sia importante capire cosa fa la componente verticale del movimento del suolo e come può modificare la vulnerabilità alle inondazioni, anche da un quartiere all’altro”, ha avvertito. Brett Bozangaautore principale dello studio.

READ  Blizzard separa la prova e promette altre novità

L’annegamento è causato da un processo geologico chiamato… Aggiustamento isostatico glaciale. Buzanga ha spiegato che 20.000 anni fa, la metà settentrionale del Nord America era coperta da un enorme strato di ghiaccio, ma una volta che questo elemento cominciò a sciogliersi, la terra repressa sotto di esso iniziò a sollevarsi. Dopo qualche tempo, la Terra ritorna alla sua forma originale e affonda.

L’esperto ha inoltre sottolineato che questo annegamento non è un effetto diretto del cambiamento climatico, ma ha avvertito che questo problema avrà un ulteriore impatto su queste aree: saranno più vulnerabili alle inondazioni a causa dell’innalzamento del livello del mare in futuro.