Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Morti e feriti nei bombardamenti israeliani su Rafah – DW – 26/05/2024

Morti e feriti nei bombardamenti israeliani su Rafah – DW – 26/05/2024

IL Mezzaluna Rossa Palestinese È stato riferito oggi, domenica (26/05/2024), che un “gran numero” di persone sono state uccise o ferite in un bombardamento israeliano su un’area classificata come zona umanitaria vicino alla città di Rafah, nell’estremo sud della Striscia di Gaza. Striscia. Striscia di Gaza. Altre fonti indicano che almeno 28 persone sono state uccise e un numero imprecisato di feriti.

Ha aggiunto: “Le ambulanze hanno trasportato un gran numero di martiri e feriti dopo l’occupazione [israelí] La Mezzaluna Rossa ha dichiarato sulla sua pagina del social network: “Le forze di occupazione hanno attaccato le tende degli sfollati vicino al quartier generale delle Nazioni Unite a nord-ovest di Rafah”.

Ministero della Salute nel governo Hamas a Gaza Il Comitato di emergenza del Governatorato di Rafah ha riferito che si è verificata un’esplosione in un centro per sfollati vicino a Rafah e ha aggiunto che decine di persone sono state uccise e ferite. L’ufficio stampa del governo di Hamas, che l’Unione Europea considera un gruppo terroristico, ha indicato che il bilancio delle vittime è arrivato ad almeno 30.

“massacro”

I medici, citando l’agenzia di stampa tedesca (DPA), parlano dell’uccisione di almeno 28 persone, mentre le foto scattate nella zona dell’attacco, nel quartiere Tal al-Sultan, mostrano molti rifugi improvvisati in fiamme. Non si sa quante persone siano rimaste intrappolate sotto le macerie. Sami Abu Zuhri, un alto funzionario di Hamas, ha descritto l’accaduto come un “massacro” e ha incolpato gli Stati Uniti per aver fornito armi e denaro a Israele.

Da parte sua, Israele ha precisato attraverso un portavoce militare che l’attacco aveva come obiettivo un campo “in cui operano un gran numero di terroristi di Hamas”, ed è stato quindi lanciato “contro obiettivi legittimi in conformità con il diritto internazionale, utilizzando munizioni e basi di precisione”. “Informazioni di intelligence accurate.”

READ  Una nuova minaccia dall’Iran: ha presentato “nelle prossime ore” una possibile “misura preventiva” contro Israele

DZC (AFP, dpa, Reuters)