Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Messi la ‘forza silenziosa’ del PSG: il racconto di come è diventato un riferimento nello spogliatoio e il rapporto con Galtier

Lionel Messi è uno degli standard della squadra di Parigi (Reuters)

Leone Messi È tornato per riconquistare la sua migliore versione in campo dopo una prima stagione con alti e bassi al Paris Saint-Germain. Nel suo secondo anno nella Parigi argentina divenne la norma Non solo per il suo passato ma anche per il presente che sta attraversando: a suo agio, senza entrare in conflitti e lontano dalle polemiche.

Questo è ciò che ha considerato il quotidiano francese per liberare Facendo in modo che l’ex giocatore del Barcellona Ha un adattamento di successo Che ora si riflette dentro e fuori dal campo con i suoi compagni di squadra e dirigenti.

Messi riesce a consegnare i suoi messaggi. E il giornale in questione ha confermato, rilevando che nonostante la sua personalità, in cui spicca la mancanza di occhi e la timidezza, si fa sentire. Evita i sermoni di massa, perché preferisci avere conversazioni faccia a faccia per comunicare le tue idee. I giornalisti responsabili dell’articolo hanno definito Rosario “la forza silenziosa nello spogliatoio del Psg”.

Lionel Messi parla con Christophe Galtier durante una sessione di allenamento per il Paris Saint-Germain.  (agenzie)
Lionel Messi parla con Christophe Galtier durante una sessione di allenamento per il Paris Saint-Germain. (agenzie)

Tuttavia, queste conversazioni personali non sono solo con i suoi compagni di squadra, ma anche con lo staff tecnico. In Francia possono vedere che, in questa stagione, Messi è più coinvolto nelle decisioni dell’allenatoreoccupa una posizione più decisa nello spogliatoio e trasmette i suoi pensieri in modo chiaro e “senza mai alzare la voce”.

Questo ruolo del leader silenzioso, timido e discreto ha finito per impressionare il suo allenatore Christoph Galtierarrivato alle strutture del Paris Saint-Germain credendo di incontrare un giocatore che “spesso può essere descritto come freddo e distante”.

READ  Hernan Crespo, dal pianto per la mancanza di figlie alla rivoluzione di San Pablo: ha segnato 8 vittorie consecutive e addirittura lo ha paragonato a Telé Santana

Ma quello che è successo è stato per lui una sorpresa. Metti da parte i tuoi pregiudizi e scappa Un giocatore di football con cui puoi parlare di calcio Tanto che ha finito per lasciarlo condizionato dalle tecniche con cui affronta l’argomento.

“Il rapporto tra i due uomini è molto facile al momento”.evidenzia una fonte vicina a PSG a liberare, Ha aggiunto: “Christophe non è quello che parlerà con Messi ogni cinque minuti. Lo farà solo su argomenti importanti e, soprattutto, vuole che tu capisca che puoi vederlo quando vuoi su qualsiasi argomento”.

L’allenatore è stato molto attento alla felicità dei giocatori sin dal suo arrivo e Con Messi, anche senza parlarsi, ha potuto scoprire se era d’accordo o meno con la decisione”.È stato giudicato, riferendosi a una situazione particolare che l’allenatore francese ha sostituito e che poi è andato a parlare con lui per spiegare la sua decisione.

Sergio Ramos ha elogiato Messi (Reuters)
Sergio Ramos ha elogiato Messi (Reuters)

Il suo adattamento sembra aver avuto successo.La sua relazione con Neymarche lo conosce dall’FC Barcelona, ​​ha aiutato molto da entrambi Hanno una connessione speciale.La fonte preoccupata ha commentato anche se ha aggiunto: “Ma Leo È anche vicino ad altri giocatori Come Verratti, Navas, Donnarumma e persino principianti come Carlos Soler o Fabián Ruiz.

Non dobbiamo dimenticare Sergio Ramos, che è stato uno dei suoi più grandi nemici sportivi a causa della storica rivalità tra Real Madrid e Barcellona. Nonostante questo, lo spagnolo è rimasto affascinato dall’averlo in squadra: “Meglio essere un partner che un avversario. Di recente ha commentato: “Il nostro rapporto è fantastico”.

READ  Inter-Juventus, finale di Coppa Italia

Dopo lo staff tecnico e i suoi compagni di squadra, finalmente sono emersi Il suo rapporto con la leadershipdiretto da Nasser Al-Khelaifi il suo capo, e Luigi CampiDirettore sportivo.

argentino Sapeva come guadagnarsi il rispetto e la fiducia di entrambi i leader. E mentre l’uomo d’affari qatarino non esita a lodarlo pubblicamente in ogni occasione, il portoghese è riuscito a instaurare un rapporto più diretto con il giocatore, che si era stretto durante l’ultimo tour pre-campionato in Giappone.

Il livello che ha mostrato partita dopo partita, il suo rapporto con i compagni di squadra e la buona comunicazione che è riuscito a stabilire con l’allenatore, hanno reso Al-Khelaifi e Campos tra le sopracciglia. Con l’obiettivo di convincere l’argentino a rinnovare per un altro anno. Ad ogni modo, non vogliono nemmeno metterlo sotto pressione, quindi dovranno aspettare fino a dopo il Mondiale in Qatar per lavorare.

Continuare a leggere: