Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Medicina farmaceutica o prodotti macrobiotici? Impara le caratteristiche di ciascuno

25/05/2020 San Jose Un tour delle farmacie per vedere quante persone stanno cercando un vaccino antinfluenzale. Fotografia Jose Cordero

Molte persone si staranno probabilmente chiedendo se sia meglio prendere un prodotto farmaceutico o un prodotto macrobiotico, o quali considerazioni dovrebbero tenere in considerazione per fare una buona scelta o un uso adeguato per loro.

Secondo Lissette Rodríguez, decano di farmacia dell’UNIBE e titolare di un master in prodotti naturali, ha affermato che le persone sono sempre più propense al farmaco noto come farmacista, sia prescritto da un medico che consigliato da un farmacista.

“Il prodotto naturale o integratore alimentare venduto in macrobiotica è un supplemento al trattamento primario che un paziente sta subendo in base alla sua patologia. La gente ama la terapia naturale, olistica e complementare, ma funziona se sai come combinarla efficacemente. Una delle raccomandazioni è di non abbandonare il trattamento allopatico.

I prodotti macrobiotici sono soggetti solo alla legge sulla salute pubblica della Costa Rica, rispetto alle aziende farmaceutiche che hanno più supporto dal College of Pharmacists e College of Physicians.

I pazienti con ipertensione, diabete, malattie cardiache e quelli con problemi metabolici, nervosi, riproduttivi, ossei e muscolari, sono quelli che generalmente integrano i loro trattamenti medicinali con prodotti naturali.

Le persone tendono anche a cercare prodotti macrobiotici e la colpa è che non conoscono il modo corretto di usarli. Molte volte addirittura rinunciano alle cure mediche e scelgono la macrobiotica perché costa meno.

“Esiste un elenco di oltre 500 prodotti naturali con diversi effetti collaterali, e non ci si può fidare nemmeno del paziente. Prima di assumere un farmaco macrobiotico, è necessario consultare il proprio medico o il farmacista”, ha sottolineato Rodriguez.

Fai attenzione quando acquisti i tuoi medicinali

Tra le raccomandazioni che Rodríguez fa quando consuma un prodotto naturale c’è quella di verificare che sia debitamente registrato presso il Ministero della Salute e che soddisfi i requisiti richiesti. Inoltre, il medico o il farmacista devono essere informati che saranno incorporati nella loro routine di trattamento.

Una delle principali preoccupazioni che i pazienti devono tenere in considerazione è che in generale coloro che raccomandano i microbiotici non sono sempre professionisti ben formati e i prodotti non hanno sempre una buona cartella clinica, che è un problema costante in Costa Rica.

I funzionari del Ministero della Salute conducono spesso operazioni di controllo nella macrobiotica nel paese, a causa della presenza di prodotti naturali, medicinali, integratori alimentari, prodotti chimici e cosmetici, senza registrazione sanitaria.

In molti casi l’impianto e le condizioni igienico-sanitarie in cui è stato fabbricato sono sconosciuti, quindi possono mettere a rischio la salute della popolazione. Alcuni prodotti hanno indicazioni medicinali sulle loro etichette e non sono stati approvati a causa della mancanza di prove scientifiche a supporto.

Pertanto, tra le sfide che il paese deve affrontare c’è che il College of Pharmacists è in grado di regolamentare completamente la macrobiotica, anche con l’interesse dei farmacisti. In questo modo verranno eliminati i maggiori problemi di salute dei cittadini costaricani.

Secondo il farmacista, il Costa Rica ha un alto tasso di aderenza al trattamento perché quando hanno una reazione avversa, ci rinunciano.