Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Max Verstappen e Lewis Hamilton combattono un altro Gran Premio degli Stati Uniti, minuto per minuto, dal vivo

Lui vive

novità in sviluppo

Dopo l’emozione durante le prove libere e le qualifiche, Max Verstappen e Lewis Hamiltoncontendenti per la corona, Formula 1Passa a un altro capitolo di questa incredibile battaglia in Gran Premio degli Stati Uniti. Il britannico ha rubato il comando all’olandese, che ha preso il comando alla prima curva. Ma al 14° giro, quando il campione si fermava sette volte, pazzo max (Si è già fermato) Riprendere la guida.

24° giro. Alonso, che pochi giri prima aveva conquistato il palleggio di Raikkonen, dovrebbe tornare 11° a Giovinazzi. Lo spagnolo ha superato l’italiano al 21° giro, ma l’Alfa Romeo ha rivendicato la manovra. “Mi hai spinto fuori pista”, ha detto Giovinazzi.

24° giro. Nessun cambio nei primi posti. Verstappen prosegue di buon passo e non si tira indietro. L’olandese precede di quasi cinque secondi Hamilton. Seguono Perez, Leclerc e Ricardo.

20° giro: Verstappen vola in pista e Hamilton, ancora a due giri con le gomme nuove, non riesce ad avvicinarsi ea chiudere il gap. L’olandese sembra imbattibile davanti e mantiene un vantaggio di oltre sei secondi sul britannico.

18° giro. Alonso afferma che Raikkonen lo ha passato fuori pista e che dovrebbe riposizionarlo. La Direzione Corse sarà d’accordo con lui?

15° giro Gasly rientra ai box per problemi alla sospensione posteriore della sua Alpha Tauri. I francesi sono i primi a lasciare la marcia americana.

14° giro. Verstappen è il nuovo capitano. La strategia della Red Bull ha funzionato e quando Hamilton è entrato in campo, l’olandese ha preso il comando e ha preso più di 6 secondi davanti alla Mercedes.

Giro 13. Verstappen ha riportato tutto in pista dopo essere passato ai box. L’olandese, molto rapidamente, ha riguadagnato il secondo posto e ha messo pressione su Hamilton. La Red Bull non vuole perdere il segno e scommette di rubare il primo posto quando i britannici entrano ai box.

10° giro. Verstappen entra ai box per il cambio gomme – infila l’hard disk – e torna in pista al quinto posto. “Le gomme si stanno surriscaldando”, ha avvertito l’olandese.

“Max è più veloce di me”, ha ammesso Radio Hamilton, che continua a sopportare gli attacchi di Verstappen, ma ammette che l’olandese è in una grande gara. Al nono giro, il britannico ha meno di un secondo di vantaggio sulla partita della Red Bull.

Le previsioni di gara dicono che la probabilità di precipitazioni è zero e la temperatura non scenderà sotto i 30 gradi. “Se avessimo avuto il sole durante il test, sarebbe stata una gara dura con le gomme”, ha previsto Vettel.

2° giro Hamilton guida con Verstappen come portiere, staccato di quasi un secondo, e Sergio Perez, che in partenza ha ceduto il secondo posto al compagno di squadra della Red Bull, parte terzo.

Il Gran Premio degli Stati Uniti è iniziato. Hamilton ha fatto una partenza impeccabile e ha preso il comando. Verstappen è uscito di pista e ha ceduto al primo posto.

Il ciclo di formazione è già in corso nel Circuito delle Americhe.

Problemi per Pierre Gasly? Pochi minuti prima della partenza, i meccanici stavano ancora lavorando sulla francese Alpha Tauri, che sembra avere un problema alla power unit. Sono stati finalmente in grado di avviare la macchina e il francese avrebbe potuto iniziare la gara.

Spettatori del lusso! La leggenda di quattro episodi Shaquille O’Neal (tre con i Los Angeles Lakers e uno con i Miami Heat) è stata ad Austin e seguirà da vicino gli eventi del Gran Premio degli Stati Uniti.

Un po’ di storia. Hamilton ha vinto il Gran Premio degli Stati Uniti cinque volte dal 2012. Il suo compagno di squadra della Mercedes, Valtteri Bottas, ha sostenuto il test nel 2019. La gara dell’anno scorso è stata annullata a causa della pandemia di coronavirus.

Punge in aumento. La rivalità tra Verstappen e Hamilton è scoppiata venerdì quando l’olandese ha agitato un dito contro il sette volte campione e lo ha definito uno “stupido idiota” mentre correvano sul rettilineo. Sabato non ci sono stati insulti ma i piloti lo hanno fatto più volte. Si sono sfidati in pista.

Le posizioni principali del campionato. Verstappen 262,5 punti; Hamilton 256.5; Botta 177; Norris 145 e Perez 135.

La gara di 56 giri in programma inizierà alle 16:00 in Argentina con trasmissioni su ESPN 3 e Star+.

il precedente

competizione tra Max Verstappen e Lewis Hamilton, che sembra trascendere lo sport puro e lo ha fatto brillare in più di un incidente in questa stagione, promette un nuovo capitolo domenica 17° appuntamento del calendario.

Separato da soli sei punti e da altre cinque gare prima della fine del campionato, il finale di stagione promette sensazioni che non si vedevano da tempo. Il braccio di ferro è vinto dall’olandese di Red Bullche ha strappato il primo posto della sua dodicesima carriera ignorando il sette volte campione del mondo mercedes Nell’ultimo giro è stato lanciato

“È stato davvero incredibile farlo all’ultimo giro”, ha detto Verstappen, che ha entusiasmato circa 120.000 spettatori e ha lasciato Hamilton senza parole quando lo ha completato in 1:32sec 910. Solo 209mila lo separano dalla sua guardia in campionato, che si deve accontentare di conquistare almeno un posto in prima fila, che preannuncia l’inizio della sua carriera per non perdere nessun dettaglio.

“Non ero sicuro di arrivare primo ed è stata una cosa impressionante”, ha ripetuto il pilota della Red Bull, che avrà l’aiuto del compagno di squadra Sergio Perez, che partirà dalla seconda fila ed era il favorito della squadra. Il pubblico, per lo più di origine messicana. “Le gomme saranno fondamentali in gara perché l’usura qui è molto alta”, ha avvertito. ceco Perez, dando una delle chiavi attraverso le quali può passare la strategia di corsa.

“Sarà una grande lotta dall’inizio, che è quello che la gente si aspetta, e spero di ottenere il miglior risultato”, ha detto Verstappen, che è salito sul gradino più alto del podio per la settima e ultima volta al Gran Premio d’Olanda.

E Hamilton, che lo ha fatto cinque volte quest’anno, non era così soddisfatto del risultato delle qualifiche da evitare di congratularsi con il rivale per il primo posto.

Un gesto che riflette la tensione tra due piloti che, oltre alla lotta per il titolo, hanno già avuto diversi scontri in pista in questa stagione, come quello protagonista a Monza che ha spianato la strada alla vittoria. NS Daniel Ricciardo. australiano da McLaren, Esteban Ocon francese, di Alpha Tour, Perez e Finn Valtteri Bottas, il nuovo vincitore del Gran Premio di Turchia, è stato l’unico in grado di interrompere quel dominio.

READ  Il momento più emozionante del 2021 nel mondo dello sport

Questa volta Bottas non sarà lì a collaborare con chi sarebbe il suo compagno di squadra fino alla fine della stagione perché, nonostante il quarto tempo in classifica, ha perso cinque posizioni in griglia per aver superato il limite di sostituzione nell’unità di potenza della tua Mercedes. La situazione che ha favorito Monaco Charles Leclercchi uscirà con lui Ferrari Dalla seconda fila è circondato da Perez e sarà sicuramente attento a quello che sta succedendo con Verstappen e Hamilton in un primo momento per non perdere nessuna occasione che gli capita.

“Sono molto contento del giro più veloce e cercherò di sfruttare questa opportunità”, ha previsto Leclerc, che sembrava indicare di più sulla faida con la McLaren, rivale del team italiano in questa stagione.

Favorito anche il calcio di rigore ricevuto da Bottas dello spagnolo Carlos Sainz, che è passato dalla sesta alla quinta posizione, quindi scatterà dalla terza fila al fianco di Ricciardo. La McLaren britannica sarà una delle posizioni cadute Lando Norrisaccompagnato dai francesi Pierre Gasly, di Alpha Tauri, il cui compagno giapponese Yuki Tsunoda lo farà dalla quinta elementare accanto a Bottas

Al sesto il francese Esteban Ocon con Alpine-Renault e l’italiano Antonio Giovinazzi con Alfa Romeo, mentre i canadesi condivideranno Lance Stroll nel settimo (Aston Martin) e Nicholas Latifi (Williams).

Era la terza media per i finlandesi Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) per il tedesco Mick Schumacher (Haas) il suo compagno russo Nikita Mazepin Uno si muoverà da dietro insieme al quattro volte campione del mondo Sebastian VettelPenalizzato anche per aver sostituito i componenti della sua Aston Martin

Una situazione simile al due volte campione del mondo spagnolo Fernando Alonso, da Alpine Renault, e per gli inglesi George Russell, di Williams, anche lui penalizzato e che partirà dal fondo della rete

All’estremo opposto, Verstappen e Hamilton, saranno un motivo in più per non perdere nessun dettaglio al via di una gara che dovrebbe essere emozionante come questa stagione e, con così poco da fare, è ancora senza un proprietario .

Fonte: ANSA