Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’opinione di Tinelli sulla decisione di Conmebol con River: “per me va bene”

Il capitano ha sottolineato l’impossibilità di sostituire il milionario con i portieri della sua lista a Cuba Libertadores di fronte all’epidemia di Corona virus che ha contagiato la sua squadra: “Così è stato disegnato in quel momento, i lati positivi non saranno in grado di raggiungere. questo. Sostituzione. “

Marcelo Tinelli, Presidente Lega professionale E licenza come proprietario San LorenzoQuesto martedì su Canale 13 in base a una decisione CONMEBOL per non aver permesso al River di sostituire i portieri nel roster della Coppa Libertadores 2021 E lo costringe ad apparire molto svuotato prima Santa Fe. E la banca della decisione ufficiale.

“Così è stato disegnato in un momento in cui si è saputo che il calcio stava andando avanti, I positivi al Coronavirus sarebbero covidi positivi e non sarebbero in grado di giocare, e non sarebbero in grado di sostituirli. Ha indicato che questo è accaduto anche quel giorno (in relazione al fiume Buka). “

Subito dopo, ha indagato la situazione rispetto ai casi di calcio nazionale. “Capisco tutti i problemi che esistevano con River e tutto ciò che è stato detto, è una discussione più approfondita che le autorità governative del paese devono decidere, il che è chiaro. Abbiamo lavorato molto bene dalla Pro League con tutti i protocolli. Anche in quel periodo lo facevamo con Sarmiento e Banfield; La stessa cosa accade in Konmebol, si giocaIn questo modo si gioca. In caso contrario, il bastone verrà assegnato ad alcuni e ad altri no in base all’importanza della squadra “.

Alla fine, era chiaro:Per me va bene, oggi tutti i protocolli di cura possono essere eseguiti, non possiamo dire questo sì, questo no. Il River avrebbe dovuto giocare con un sì o un sì con il Boca “.

READ  Il Villarreal, con tre argentini, è in semifinale di Europa League, insieme a United, Roma e Arsenal.

Lo stand ufficiale River di CONMEBOL, con la parola di Donofrio

La testa del milionario è stata schietta quando ha spiegato Il suo disgusto per il rifiuto della richiesta del suo club di includere altri portieri.

“Non abbiamo mai pensato che potessero prendere una decisione del genere. Abbiamo fatto una presentazione in cui abbiamo chiarito perché credevamo che il portiere potesse essere sostituito in qualsiasi momento durante la competizione. C’è un articolo che parla di lesioni gravi. Consideriamo COVID-19 una grave infezione. Abbiamo 18 giocatori fuori dal campo e tre portieri. Abbiamo messo 32 giocatori e quattro portieri professionisti infortunati. Quello che chiediamo è di sostituirli “.

Potrebbe interessarti