Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia respinge la richiesta del Museo tedesco di restituire la statua acquistata da Hitler

L’Italia respinge la richiesta del Museo tedesco di restituire la statua acquistata da Hitler

Il Discobolo Palombara attualmente installato nel Museo Nazionale Rumeno è una copia di una statua in bronzo originale del II secolo acquistata dal leader nazista nel 1938.

Ministro della Cultura Dott Italia Contesta una richiesta dello State College Germania Dai monumenti, a Monaco, ritorna un’antica statua romana che incarna l’estetica ariana HitlerLo ha descritto come un tesoro nazionale.

Anche Discobolo palombara Si tratta di una copia romana del II secolo di un originale greco in bronzo, andato perduto da molti anni. Hitler acquistò una versione rumena di quella italiana nel 1938, sotto la pressione del dittatore italiano Benito Mussolini e contro il voto del ministro dell’Istruzione e delle autorità culturali.

La statua fu rinvenuta in una città romana nel 1781 e fu restituita all’Italia nel 1948 come parte delle opere illegalmente acquisite dai nazisti.

La disputa è nata quando il direttore del Museo Nazionale Rumeno ha chiesto che la statua pietrificata restituita dalla collezione di antichità dello stato Antikensamlongen fosse realizzata in marmo del XVII secolo. Nel frattempo, il Museo tedesco ha chiesto la restituzione del Discopulus Palombara, sostenendo che è stato trasferito illegalmente in Italia nel 1948, ha riferito il Corriere della Sera in occasione della sesta mostra.

Il ministro italiano della Cultura Gennaro Sangiuliano ha espresso dubbi sul fatto che il ministro tedesco della Cultura Claudia Roth fosse a conoscenza della richiesta bavarese.

Sabato sera il ministro ha dichiarato alla RAI: ​​“Eu fiz umapieada: eles terão que passar over do meu cadaver”. Nei nostri commenti, la richiesta tedesca di restituzione è stata giudicata “inaccettabile”.

READ  Più di 2.000 studenti americani studieranno in Europa quest'anno

“I nazisti hanno ottenuto quest’opera in modo fraudolento e fa parte del nostro patrimonio nazionale”, ha detto Sangiuliano a Ray. Ha espresso la speranza che Al Qaeda ritorni.