Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L'Italia aiuta la squadra ucraina di nuoto sincronizzato a fuggire e la accoglie nei suoi impianti sportivi – More Sports

L'Italia aiuta la squadra ucraina di nuoto sincronizzato a fuggire e la accoglie nei suoi impianti sportivi – More Sports

La Federazione Italiana Nuoto (FIN) ha dato il benvenuto questa mattina alla nazionale ucraina di nuoto sincronizzatoLo ha spiegato in un comunicato l'organizzazione, dopo averlo aiutato a fuggire domenica scorsa dalla guerra scatenata dalla Russia. La squadra è composta da Dieci nuotatori e tecnici hanno lasciato domenica la città ucraina di Lviv per raggiungere BudapestHa spiegato la FIN, da dove sono partiti lunedì notte per arrivare martedì agli impianti sportivi di Ostia, comune vicino alla capitale italiana.



Tra gli atleti Includono la campionessa mondiale ed europea Veronika Hryshko, la medaglia europea Olesya Derevyanchenko, la campionessa europea junior Daria Moshinska e Anastasia Soldatenkov.Così come gli allenatori Olesya Zaitseva, Ksenia Titarenko e altri. Le operazioni per allontanare questa squadra, vincitrice della medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo 2020, sono state organizzate dalla Federazione Italiana su richiesta della Federazione Ucraina di Nuoto.

Il presidente della Fin, Paolo Barelli, ha annunciato che stanno “arrivando altre richieste di aiuto” e hanno già iniziato ad analizzarle per vedere come agire. “Ci auguriamo che altri atleti ucraini possano essere accolti presso le nostre strutture “Spero che questa iniziativa possa essere un modello per altri sport”.

Secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni e l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, due milioni di persone sono già fuggite dall’Ucraina da quando il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato l’invasione del paese il 24 febbraio.

READ  Il padre di Gallardo e un post caldo dedicato a Becassisi dopo la lite avuta col figlio