Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Istituto ha perso contro il Boca a Sandrine ed è stato escluso dalla Lega Nazionale

L’Istituto ha perso contro il Boca a Sandrine ed è stato escluso dalla Lega Nazionale

Incredibile ma vero istituto. L’istituto ideale, o quasi, nel suo seminterrato è escluso dalla definizione della National Basketball League. L’eroe è rimasto indifeso nel momento peggiore. La Gloria, che cinque mesi fa aveva perso a malapena una partita in tutta la stagione in casa, è caduta contro Ángel Sandrin contro il Boca con un punteggio di 75-72 nella quinta partita della semifinale e guarderà la finale dal al di fuori. Xeneize, il vincitore di una gigantesca, gigantesca battaglia, e Quimsa determineranno il nuovo campione.

Gravemente dolorante, dolorante, ma con il petto gonfio, la squadra di Lucas Victoriano ha concluso la stagione al secondo posto nella regular season. Fino alla sconfitta nella notte bagnata di Córdoba, l’Instituto era caduto contro Opras il 24 novembre dello scorso anno. Durante l’anno sono state perse due partite casalinghe e Gloria è rimasta senza gloria nelle finali.

Il Boca, che aveva più testa per il duello decisivo, nei momenti decisivi ha rimosso una semifinale molto difficile ed emozionante, che ha richiesto cinque partite per determinare il vincitore. L’istituto dell’eroe ha detto addio.

festa d’istituto

La partita è iniziata con grande tensione da entrambe le squadre. In istituto, Luciano Gonzalez ha continuato ad accendersi dalla quarta partita (32 punti) ea guidare l’attacco. Nel Boca, Dar Tucker ha anche continuato il fuoco della partita precedente (31 punti) e ha segnato tre triple consecutive portando la sua squadra avanti 20-16.

La Gloria è rimasta in difesa e con Cubello in vantaggio, con la stagione che va sul 23-20.

La partita è stata combattuta ogni volta, poiché gli eroi hanno lasciato le loro anime sul campo. La squadra di Victoriano ha pareggiato il punteggio e con un vantaggio di 10-4 ha portato il vantaggio a 33-26 a meno di cinque minuti dall’inizio del secondo quarto.

READ  Lo stretto rapporto di "Cachito" Veglia con Diablas

Ha insistito sul suo piano di gioco dell’Instituto e si è portato in vantaggio 10, 39-29 minuti dopo con una tripletta di Matteo Chiarini.

Il Boca ha cercato di frenare la fiducia dei campioni nel loro marchio. Ma La Gloria, che ha dato loro 10 punti nel segmento, è andata all’intervallo vincendo 43-32.

Ciò che gli era costato così tanto da costruire nel primo tempo stava iniziando a perdere il controllo dell’istituto. Da un lato a causa della difesa del Boca e dall’altro a causa dei nervi, ha lasciato il gioco e ha protestato più di quanto abbia giocato. Xeneize non si lascia sfuggire l’occasione e si porta in vantaggio 52-51 con una tripla di Schattmann che sottrae 2’30.

Senza Chozito, ha tirato fuori Gloria dalla disidratazione. Dopo quasi quattro minuti senza segnare, Gonzalez chiude il tempo. Il flanker ha segnato, giocato e difeso, e il campione è rimasto con la classe con un rapporto di 59 a 56.

Il circuito è stato chiuso all’Instituto, in un attacco che ha avuto ben quattro occasioni ed è fallito. Tucker ha segnato cinque punti consecutivi e ha continuato a condurre 61-59 a 3’20 nell’ultimo periodo. Ancora una volta Chuzito González ha segnato di testa per guidare l’Instituto, che ha impiegato quasi cinque minuti per segnare.

E proprio quando Gloria ne aveva più bisogno, Nicolas Romano si è presentato con i suoi primi cinque punti della serata per riprendere il controllo 67-66 a 3’30 dalla fine.

Gli ultimi minuti sono stati di puro nervosismo.

Balbi porta il Boca avanti 73-72 a 5 secondi dalla fine del match. E sul calcio in-gioco, è stato rubato dal playmaker Xeneize per estendere il vantaggio sul 75-72 a due secondi dalla fine. Chiarini ha saltato la finale del triplete e il Boca si è qualificato per la finale.

READ  Il bersaglio "U" che è diventato virale per questo insolito motivo

Foglio partita