Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’ascesa al potere di Vaca Narvaja

“Noi non siamo Kennedy eh…”, afferma un membro della famiglia, che cerca di spiegare che, in effetti, tutto è più primitivo di quanto sembri.

disperso negli ultimi anni tra Cordoba e il sud del paese, la città e la costa di Buenos Aires, Il Vaca Narvaja, un soprannome con una storia degli anni ’70, associato a Montoneros, in seguito associato al Kirchnerismo, compresi i legami di sangue, variavano in questi tempi nella funzione pubblica tra diplomazia, AFIP e filo politico.

Sabino Vaca Narvaja, l’ambasciatore a Pechino, figlio di Fernando, uno dei fondatori di Montoneros, è il più illustre e favorito di Christina Kirchner.

Infatti, il funzionario ha incontrato il vicepresidente a un banchetto intimo grazie al fratello Camilo, ex partner di Florencia KirchnerLa nipote dell’ex presidente e il direttore generale del governo lavorano nella Segreteria generale della Presidenza della Repubblica.

Camilo Vaca Narvaja con la figlia Helena, nipote del vicepresidente Foto Instagram.

È stato qualche anno fa. Mentre suo fratello lavorava alla Camera dei Deputati – era consigliere di Julian Dominguez – Sabino Vaca Narvaja fece lo stesso al Senato: a quel tempo era consigliere Amato Budo Nelle relazioni internazionali, aveva già iniziato a studiare il cinese mandarino e si era padroneggiato al centro del potere asiatico e voleva incontrare l’ex presidente per mostrarle la sua visione geopolitica.

Christina Kirchner era affascinata. Infatti, quando il Fronte Todos vinse le elezioni, Il vicepresidente ha designato tre destinazioni: l’Organizzazione degli Stati americani, la Russia e la Cina. Carlos Raimondi ha mandato rispettivamente Alicia Castro, che alla fine si è dimessa a recarsi al Cremlino a causa di cortocircuiti interni, e Vaca Narvaja.

READ  Il Cile è in cima alla classifica dei paesi in America con una vaccinazione completa e il Venezuela è l'ultimo: che posto occupa l'Argentina?

Di seguito, in forma ufficiale, da Louis Maria CricklerIl funzionario ha assunto l’ambasciata in Cina dopo la battuta d’arresto politica del diplomatico durante la crisi dei vaccini alla fine dello scorso anno. Un inciampo premeditato accadrà prima piuttosto che dopo.

Patricia Vaca Narvaja è un ufficiale AFIP e non ha alcun legame con Christina Kirchner.

Patricia Vaca Narvaja è un ufficiale AFIP e non ha alcun legame con Christina Kirchner.

Dopo essere fuggito dal paese come buona parte della famiglia, passando per il Messico, il più antico Fernando Vaca Narvaja e Maria Josefa Fleming Ha vissuto gran parte della sua infanzia nell’asilo segreto allestito da Montoneros in esilio all’Avana – accompagnato da quasi cinquanta figli di capi guerriglieri come Maria Fernanda Raverta – raffigurati nel suo libro di Annalia Argento. asilo nido montonera.

Quando tornarono e si stabilirono nel sud di Buenos Aires, dopo aver girato L’Avana, America Centrale, Bolivia, Perù, Uruguay e Rosario, a Santa Fe – dove appartiene sua madre – Camilo Vaca Narvaja, che lavora, secondo lo schema organizzativo, su gli ordini di Giulio Fitobello Dall’inizio dello scorso anno è arrivato con un accento cubano.

Ufficialmente, l’ex partner di Firenze Kirchner Prepara alcune relazioni della Segreteria Generale relative alla Camera dei Rappresentanti. In realtà, è la lubrificazione delle relazioni. A proposito di leader politici e movimenti sociali. S Cercando di stabilirsi, per il momento in modo molto elementare, nella terza sezione della Grande Buenos Aires. In particolare, a Lanus, che ha sofferto delle vittorie di Nestor Grindetti, la leadership della diaspora. Fa concorrenza ad Agustín Balladares, sede del Consiglio dei ministri e del movimento Evita, noto nella regione per il suo orgoglio militante.

READ  “Avevo paura e paura che l'auto esplodesse”, racconta Alkapi, l'ex militare accusato degli attacchi di Cucuta contro Duque e la 30a brigata.

Enrique Luis Vaca Narvaja, ambasciatore dell’Argentina in Perù, è il più basso. Il fratello di Fernando, zio di Camilo e zio di Sabino, è un diplomatico di carriera. In gioventù lasciò il Messico per i Paesi Bassi, imparò le lingue, lavorò più che poté e in seguito si unì all’Istituto nazionale del servizio estero (ISEN) dove lavorò.

Sabino Vaca Narvaja, ambasciatore argentino in Cina

Sabino Vaca Narvaja, ambasciatore argentino in Cina

Il suo basso profilo corrisponde alla sua attuale indifferenza per il partito: è un diplomatico a tempo pieno. Un suo parente commenta: “Comunque ha un pensiero patriottico e popolare”. “Prima di tutto, siamo tutti cristiani”, spiega, in linea con le tensioni interne e il conflitto tra -nborn-albertism e kirchnerismo.

Patricia Vaca Narvaja, una delle tante sorelle dell’ex presidente di Montonero, non parla da tempo con il vicepresidente, nonostante abbia ricoperto un seggio durante il suo governo e sia rimasta nell’ambasciata a Città del Messico fino alla fine del mandato dell’ex presidente termine.

È stata Mercedes Marco del Pont a chiamarla all’AFIP: uno strumentista chirurgico laureato all’Università di Cordoba, l’ha nominata a capo Direzione Generale dei Servizi ai Contribuenti.

Ritratto di Fernando Vaca Narvaga, ex leader e uno dei fondatori di Montoneros.

Ritratto di Fernando Vaca Narvaga, ex leader e uno dei fondatori di Montoneros.

L’ex ambasciatore non ha dialoghi frequenti con lui Alberto Fernandez. Nel caso dell’ex presidente, l’associazione con l’organizzazione è attraverso Virginia Garcia, ex moglie di suo figlio, una carovana di combattenti, a capo della Direzione generale strategica delle imposte: ne dirige le preoccupazioni.

Vaca Narvaja alterna il suo tempo tra Miramar e la città: nel 2018 è stata isolata in quella città sulla costa di Buenos Aires con il suo compagno, Gustavo “La Chancha” Gemelli, un ex combattente peronista che ha trascorso i suoi momenti felici a Buenos Aires BJ. Eduardo Valdes, ad esempio, è uno dei principali amici della famiglia. Dopo il suo pensionamento, ora è impegnato in politica nella zona della contea: nel 2009 hanno acquistato una casa di 187 metri quadrati in quella città, e successivamente un appartamento, come investimento, nel 2019, 30 metri quadrati.

READ  Un missile sparato dalla Siria è caduto vicino a un centro di ricerca nucleare in Israele

Come membro della famiglia, Gemelli trascorse anche il suo tempo nello stato: fu nominato dal capo di stato maggiore e dal Senato durante il Kirchnerismo. Così come sua figlia: È una fabbrica permanente per la Procura Amministrativa del Senato.

Fernando Vaca NarvajaDa parte sua, è ancora un emarginato. Qualche anno fa ha provato a candidarsi per Bariloche, ma alla fine è stato rifiutato. Fa parte di un gruppo politico, dicono, che corre alla sinistra del governo.