Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’acquisto degli asset di CK Hutchison è stato approvato da Cellnex in Italia

selnex Ricevuta notifica di decisione positiva da parte dell’autorità italiana in Abilità (Autorità Garante della Concorrenza) in relazione al progetto di acquisizione di beni CK Hutchison in Italia. In particolare, l’autorità italiana garante della concorrenza ha dato il “via libera” all’acquisizione da parte di Cellnex Italia di CK Hutchison Networks che opera e opera 9100 siti di comunicazione dall’operatore mobile del paese WindTre, Cellnex ha riferito in una nota.

L’operazione fa parte dell’accordo quadro annunciato a novembre 2020 24600 sedi Hutchison CK in sei paesi europei: Austria, Irlanda, Danimarca, Svezia, Italia e Regno Unito. Il valore complessivo dell’operazione è stato di 10 miliardi di euro e gli accordi prevedono anche l’apertura di fino a 5.300 nuovi siti (di cui 900 in Italia) nei prossimi otto anni con un investimento aggiuntivo di 1.100 milioni di euro.

Cellnex, in base all’autorizzazione rilasciata dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, deve mettere a disposizione dei FWA e dei “nuovi” operatori (che negli ultimi cinque anni sono stati abilitati alla gestione di una rete di telefonia mobile), un certo numero di località nei comuni con meno di 35.000 utenti, e mettere in atto alcune misure ausiliarie add-on per consentire l’accesso ad essi.

La chiusura dell’operazione in Italia – prevista per le prossime settimane – si aggiungerà a quelle già annunciate nel Austria, Irlanda, Danimarca e Svezia.

“Apprezziamo positivamente il via libera delle autorità garanti della concorrenza che ci consentirà di sviluppare ulteriormente la nostra attività in Italia e servire meglio i nostri clienti a vantaggio del mercato”, ha spiegato Alex Mistry, Executive Vice President di Cellnex.

Notizie correlate

Allo stesso tempo, Cellnex offrirà un file con l’estensione Autorità portoghese della concorrenza (Autoridade da Concorrência) in relazione all’acquisizione di 223 siti, 464 DAS e piccole celle per separarli dalla divisione tower dell’operatore mobile portoghese MEO. Le due società lavorano insieme in Portogallo da gennaio 2020, quando Cellnex ha acquisito OMTEL e i 3.000 siti in cui gestisce. L’operazione prevede un investimento di 209 milioni di euro.

READ  Lo Storm Fighter contribuirà con 30,5 miliardi di dollari all'economia britannica

Cellnex Portugal gestisce attualmente 5.100 siti di telecomunicazioni nel mercato portoghese, escluse le implementazioni di nuovi siti non implementati.