Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Accademia Nazionale di Medicina ha premiato UNNOBA per i suoi risultati di endocrinologia

L’Accademia Nazionale di Medicina ha assegnato il Premio “Biennale Osvaldo L. Bottaro 2020” in Endocrinologia Molecolare a un gruppo di ricercatori e collaboratori UNNOBA-CONICET: Gianina Demarchi, Sophia A. Vala, Sophia Peroni, Laura de Alanez, Andrés Servio, Gustavo Siffelever , Silvia I. Burner e Carolina Christina.

Questo premio viene assegnato al miglior lavoro di biologia applicata alla medicina – in questo caso, sul tema dell’Endocrinologia Molecolare – in riconoscimento della qualità e dell’originalità del lavoro nazionale nella specialità.

La cerimonia di premiazione della National Academy of Medicine sarà virtuale, date le circostanze della pandemia COVID-19.

I risultati dello studio forniscono nuove conoscenze sui segnali cellulari che determinano lo sviluppo di tumori endocrini nell’ipofisi, nonché sui meccanismi molecolari coinvolti nella risposta a terapie alternative o di “salvataggio” utilizzate nella gestione dei pazienti con tumori resistenti . Per trattamenti consolidati.

Il lavoro sperimentale svolto presso il Centro di ricerca di base e applicata (CIBA-UNNOBA) è stato svolto dalla Dott.ssa Christina e fa parte della tesi di dottorato del laboratorio (Damarchi). Aveva un team multidisciplinare di collaboratori del CIBA, Centro di ricerca e Transfer Northwestern Province of Buenos Aires (CIT NOBA, CONICET UNNOBA-UNSADA) (Valla, Perrone, Alaniz), del Servizio di Neurochirurgia della Clinica Santa Isabel (Berner) e di Neurologia e Servizi di neurochirurgia presso l’Istituto FLENI di Buenos Aires (Servio e Seveliver).

Attraverso vari esperimenti in modelli sperimentali e in campioni di tumori di pazienti, il team guidato dalla dott.ssa Christina, del CIBA Endocrinology and Pituitary Laboratory, ha dimostrato il contributo del segnale Wnt / β-Catenin alla crescita e alla secrezione di tumori ipofisari, anche come la loro partecipazione alla risposta al farmaco chemioterapico (Temozolomide).

READ  La scienza dice che 30 è l'anno più felice di tutta la tua vita

Il nome del lavoro premiato è “Segnalazione Wnt / β-Catenina nei tumori ipofisari resistenti. Meccanismi molecolari in Temozolomide Rescue”. È il prodotto di una delle linee di ricerca del laboratorio CIBA che si sviluppa da diversi anni presso UNNOBA.