Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La toccante rivelazione di Nicholas Capri su Rovina, la figlia che ha con China Suarez

Nicola Capri Ha mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo quando aveva meno di dieci anni e da quel momento non si è più fermato. Resta aggiornato su programmi per bambini, serie per adolescenti, grandi film e serie TV tradizionali. Ma nonostante lavori nel settore da poco più di trent’anni, Non lasciare mai che la fama gli dia alla testa ed è quello che sta cercando di trasmettergli Rufina, la sua unica figlia.

Rovina Capri con sua madre, Chyna SuarezStorie di Instagram: @sangrejaponesa

seduto sulla sedia il petto (America), Precedente Amano Ha fatto un rapido tour di alcuni dei suoi racconti più stravaganti e gli sono stati risparmiati i ricordi esilaranti che hanno fatto ridere tutti nel pubblico. Tuttavia, mercoledì sera non c’erano solo battute e scherzi. in un punto in cui Per lui Capri è entrata in un’arena mobilitante: la paternità.

Prima di parlare di cosa significa essere padre, ha ripensato alla sua infanzia. Non era né un bambino tipico né un adolescente perché mentre era seduto a scuola, la sua faccia è apparsa in TV a tutti i suoi compagni di classe. E come ha sottolineato davanti alla curiosità del suo intervistatore, non sapeva di essere famoso e che i suoi genitori non lo trattavano in modo speciale per questo. “Siamo sempre stati in buona salute e non ho mai avuto un momento di “oops, questo è sfuggito di mano”.. Per fortuna avevo i miei genitori e sapevo benissimo fin dall’inizio com’era”.

La toccante rivelazione di Nicholas Capri su sua figlia Rufina

a quel punto, Ji Mamoon Prendi la mira e spara alla grande domanda da Vorrei lasciare che Rufina, che attualmente ha otto anni, reciti. Fiducioso della sua risposta, ha risposto negativamente. Non perché non voglio che diventi un’attrice, ma perché è una professione che ha i suoi obblighi, strutture e orari prestabiliti. “Sono chiaro che questo è un lavoro. Lo fai e ti diverti, ma c’è molta pressione e frustrazione”, Confesso.

Nicholas Capri durante il romanzo, mio ​​fratello è un clone
Nicholas Capri durante il romanzo, mio ​​fratello è un clone

Parlare di bambini ci porta sempre a pensare ai genitori stessi e, inevitabilmente, Nicholas ha seguito lo stesso processo mentale. Gran parte dei valori che cerca di trasmettere a Rovina, come risultato del suo rapporto con Eugenia “China” Suárez, è stato dato, a un certo punto, da coloro che gli hanno dato la vita. Apprezzando l’educazione che la sua famiglia gli ha fornito, ha spiegato: “I miei genitori mi hanno insegnato com’è veramente. Ho scoperto tutto grazie a loro».

a quel punto, Si ricorda che furono loro a tenersi i soldi che guadagnava finché un giorno lo portarono a comprare un appartamento. Ma, prima di ciò, ha ricevuto la stessa somma di suo fratello e non gli hanno mai permesso di generare i propri soldi facendogli pensare di essere migliore di chiunque altro.

L'attore è stato invitato a Los Mammones (Foto: cattura video)
L’attore è stato invitato a Los Mammones (Foto: cattura video)

Era solo questione di tempo prima che Capri potesse controllare il suo stipendio e, a quel punto, iniziarono le spese complicate. Sebbene abbia un’auto importata e una casa tutta sua, Ha sottolineato che corre sempre dietro a una felicità che non può raggiungere. Tornando al suo stato di padre, ha affermato che poteva accedervi solo con sua figlia. “Rufina mi ha insegnato a sorridere. Sto sorridendo e non la cosa fisica, è lei che mi ha abbracciato”, ha detto, culminando in una riflessione e nei suoi occhi scintillanti di orgoglio.

READ  Sei Nazioni e Super Rugby sono in cima all'agenda del weekend su STAR+