Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’audio di Fabian Gianola di uno dei denuncianti potrebbe danneggiarlo nel caso

Questo mercoledì, in programma Notizie A24 (A24), Sezione Media prima del ciclo di Viviana Canosa, Viviana è con te, era presente Viviana Aguirre, una delle querelanti nel processo contro l’attore Fabiano Gianola, Chi ha fornito gli audio di WhatsApp inviati dall’attore e incorporati nel caso. “Se devi mettere il corpo, Fifi, devi metterlo secondo professione. Se devi mettere c… allora lo sappiamo già, lo mettiamo; In tal caso, te la metti tu”, lo sente dire l’attore.

Aguirre ha fornito le registrazioni audio a testimonianza degli episodi di molestie costanti che Gianola ha vissuto durante il tempo in cui hanno lavorato insieme.

In un’altra registrazione audio inviata ad Aguirre, l’attore gli disse: “Ehi piccola, parliamo e vediamo cosa farai questo fine settimana, lo spettacolo di domani è sospeso perché il soffitto del palco è caduto, e domani non ho niente da fare, così.” Se sei di Capitaaaal (SIC), possiamo incontrarci.”

La conduttrice ha spiegato di aver subito molte violazioni nel corso del 2019, quando ha partecipato al programma con l’attore siamo tornatiSu Radio Colonia. Secondo Aguirre, l’attore l’ha baciata sulla bocca senza il suo consenso e alla fine della sessione quel giorno lo ha avvertito: “Non pensare che io sia un ‘nano’ perché sono un tuo collega”, ha detto Aguirre, e lui rispose: io amo, abituati. Anch’io». Pochi giorni dopo aveva toccato le sue parti intime senza il suo consenso.

Aguirre e Gianola si sono conosciuti a dicembre 2018 durante il programma selfie notteSu Canale 26 condotto dall’attrice e di cui era produttrice indipendente. Poi lo ha invitato a un evento e hanno parlato della possibilità di creare insieme un programma radiofonico. Secondo la testimonianza del conduttore di notizie, il legame è iniziato in buoni rapporti. Ha sottolineato nella sua dichiarazione che Gianola è stato “molto gentile, molto perspicace”, però “Ho sempre sentito il bisogno di toccarti più del solito quando ti salutavo, cioè il più delle volte era un contatto fisico, passando il braccio per tutta la lunghezza della tua schiena quando ti salutavo, Questo è quello che farò. Ma fino a quel momento potevo gestirlo, spegnerlo e metterci il braccio sopra come se stessi disegnando la distanza”, ha affermato.

Gianola si dichiara non colpevole e chiama i denuncianti “psichiatri”.

martedì serae Fabian Gianola finalmente Ho deciso di testimoniare nel caso di violenza sessuale [la denuncia de Aguirre] e aggressione sessuale con accesso fisico [la denuncia de Fernanda Meneses]. L’attore ha presentato una memoria di 26 pagine dichiarandosi non colpevole e riferendosi ai denuncianti come “psicologi”..

Nazione Ha avuto accesso alla nota in cui ha presentato la sua difesa, firmata da Avvocati Federico Schumacher e Diego Onoratti, avvocati che rappresentano l’attore. “Prima di tutto, voglio attraversare Nego categoricamente e categoricamente tutti i fatti a me attribuiti in questo processo, sia quelli riferiti dalla Sig.ra Fernanda Meneses sia quelli descritti dalla Sig.ra Marcela Viviana Aguirre. I sette fatti che sono stati denunciati al momento dell’esecuzione dell’atto processuale di cui al punto precedente non si sono verificati E sono completamente innocente di queste accuse”, si legge nel comunicato letto da Carlos Monti sul ciclo di marcia.

“Capisco il motivo per cui due persone senza scrupoli, dopo aver lavorato con me e non aver raggiunto la crescita a cui aspirano, hanno cercato di imporsi nei media per ottenere più fama di queste false lamentele che mi danneggiano integralmente. Dico “integrale “Perché hanno minato il mio buon nome, il mio onore, la mia sicurezza, la mia felicità, la mia stabilità emotiva, la mia famiglia, il mio lavoro e la mia dignità”, continua il messaggio dato dall’attore in Justice.

“A questo punto degli eventi, ritengo che anche la signora Fernanda Meneses possa aver sofferto di qualche malattia mentale per diversi anni, essendo degenerata in varie forme di violenza nelle sue relazioni, attaccando, minacciando, urlando, insultando e falsamente denunciando, e questo ha portato a molti procedimenti penali contro di lui e all’interno della sua famiglia, e in più occasioni sono state imposte misure cautelari restrittive, simili a quelle che ora mi sono imposte a questo proposito, ma in questo caso nei confronti di diversi membri della sua famiglia”. , aggiunge l’attore nella sua dichiarazione.

Griselda Sanchez, nuova denunciante
Griselda Sanchez, nuova denuncianteHernan Zentino – La Nazione

E ha aggiunto, mercoledì, la testimonianza dell’attrice Griselda SanchezChi ha parlato con il programma Gear noi al mattino Di quello che ha sofferto con Gianola.

“All’epoca ero una madre single, avevo 22 anni, venivo da una contea per tentare la fortuna. Era un bersaglio facile. La molestia era baciarmi e fingere involontariamente, toccarmi, attraversare un gruppo e sostenermi. La cosa più offensiva era andare negli spogliatoi a passare il testo, indossando le mutande Le gambe sono divaricate in una posizione molto strana per un gorilla maschio. Era tutto molto confuso. sono sempre rimasta avvolgimento La porta è aperta, chiusa, posso scappare? fratello maggiore, che denunciò anche presso la stessa corte, per essersi unito ai Menesi e ad Aguirre.

READ  La Biennale di Venezia premia il coreografo colombiano Andrea Peña