Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La terapia online aiuta a riabilitare i tossicodipendenti?  |  Salute e benessere

La terapia online aiuta a riabilitare i tossicodipendenti? | Salute e benessere

“Ho consumato un’eroina senza sella sul pavimento del soggiorno di mio fratello. A quel tempo non avevamo buprenorfina perché la cura doveva essere priva di farmaci. Joaquin È entrato in terapia nel 1999, periodo in cui, secondo le sue parole, “i tossicodipendenti erano colpevoli e dovevano essere rieducati”. Dieci anni dopo, JorgeDipendente dall’alcol, si è rivolto al suo centro sanitario per chiedere aiuto: “Guarda, non ne posso più, sto impazzendo”. Il suo medico gli suggerì di rivolgersi ad un centro di disintossicazione gestito dalla chiesa evangelica. “Sono impazzito e sono tornato a casa devastato”, ricorda.

Oggi le cose sono cambiate in Spagna. “La risposta che stiamo dando ora è più in linea con la realtà, la scienza e persino i diritti umani”, mi ha spiegato in un’intervista. Maria Perez Lopez, psicologo e capo del dipartimento di servizi dell’Istituto delle Dipendenze Salud di Madrid, sottolinea gli enormi cambiamenti avvenuti negli ultimi decenni. E aggiunge: “Prima ci concentravamo sulle droghe, sul proibirle, oggi ci concentriamo sulla persona”. “Non siamo contrari a nulla, ma intendiamo la dipendenza come una malattia in cui una persona non sceglie di diventare dipendente, ma rappresenta piuttosto una serie di vulnerabilità che devono essere affrontate”, aggiunge Perez.

Fortunatamente, l’approccio alla dipendenza non è più quello di una volta. Anche se lo stigma grava ancora pesantemente sulla società, i professionisti affrontano il recupero dei pazienti da diverse prospettive. “Anche l’obiettivo è molto vario, potrebbe essere la ripresa, un consumo meno rischioso, un consumo meno dannoso…” spiega lo specialista.

Amalia Gual de Torrela Garcias, psicologa clinica del Servizio di Cura e Sorveglianza delle Dipendenze (CAS) di Rubí, in Catalogna, è d’accordo con Pérez: “Noi ti accompagniamo, ma non ti diremo mai cosa devi fare né come devi farlo”. Essendo un tossicodipendente in via di guarigione da quindici anni, è confortante ascoltare questi due professionisti. “Quello che facciamo è intervenire dal campo motivazionale – spiega Gual de Torella – Naturalmente non abbiamo la bacchetta magica e non possiamo creare la motivazione dal nulla. Ci deve essere un minimo di motivazione per voler fare qualcosa con questo”. consumo.” .

READ  Alimentazione sana, quali benefici ci apportano i frutti rossi o le bacche?

La motivazione è la chiave per apportare cambiamenti nella vita. Sia che tu voglia smettere di usare droghe come il tabacco, o che tu voglia mantenere costanza in palestra o controllare il tempo che trascorri sui social media, la tua motivazione sarà fondamentale. Ma se, ad esempio, abbiamo difficoltà a smettere di bere alcolici, non importa quanto siamo motivati, possiamo farlo senza un buon supporto? Non è un segreto che la sanità pubblica abbia reali difficoltà a rispondere a tutta la domanda di problemi di salute mentale. La dipendenza rientra in questo pacchetto e il periodo di attesa per il trattamento da parte di uno specialista può variare da uno a tre mesi a seconda della comunità indipendente.

Comprendere i diversi fattori che influenzano i costi sanitari ed economici del trattamento dei disturbi mentali è fondamentale per affrontare una realtà in continua crescita. Ed è esattamente quello che a Stare Recentemente pubblicato da una prestigiosa rivista natura Sono stati valutati economicamente i dati di 27.540 pazienti in cura per disturbi dell’umore o d’ansia nel Servizio Sanitario Nazionale del Regno Unito. “Il costo reale dell’assistenza sanitaria mentale non deriva dal trattamento di queste malattie, ma dal non trattarle”, afferma la coautrice dello studio Anna Catarino. “Più a lungo i pazienti aspettano, più è probabile che i loro problemi diventino più gravi e che abbiano una risposta peggiore a causa di tale attesa”.

La conclusione della ricerca indica che la terapia cognitivo comportamentale Collegato Potrebbe essere la soluzione, poiché offre un’efficacia clinica simile ma con durate di trattamento più brevi: “Il potenziale di questi risultati nella formulazione di politiche sulla salute mentale è grande, soprattutto per quanto riguarda l’immediatezza dell’accesso e l’importanza della gestione della qualità incentrata sui risultati.

READ  Immagini dal vivo di un nuovo pianeta extrasolare a 87,5 anni luce di distanza

Questo studio è valido per i disturbi d’ansia e depressione, ma non sappiamo ancora se possa essere una buona risorsa per curare la dipendenza. “Il pubblico lo rende possibile se si scopre che i pazienti hanno alcune barriere o barriere per poter frequentare il servizio di persona”, afferma Gual de Torella. “Ma di solito i pazienti preferiscono un’assistenza personalizzata, che è un’opzione Collegato A volte diventa difficile perché al momento della videochiamata – anche se a un orario specifico – si trovano in mezzo alla strada e non ci sono le condizioni necessarie per la privacy e la riservatezza.

Tuttavia, in altri contesti, il trattamento Collegato Può far sì che una persona che smette di usare si senta curata anche quando non può frequentare le cure: “Ora abbiamo un ragazzo che verrà sottoposto a un intervento chirurgico e dovrà rimanere in ospedale per molto tempo. Collegato “Potremo continuare ad accompagnarlo e lui continuerà a frequentare la terapia di gruppo”, ha osservato. Maria Jesús Sanchez BlacinTerapista con più di vent’anni di esperienza. “Per noi è una terapia Collegato È un integratore molto utile, ma la sua efficacia dipenderà dallo stadio e dal livello di motivazione del paziente.

Quando arrivi per il trattamento, non senti altro che motivazione. Inoltre, l’unica motivazione che deve affrontare è correre fuori e sballarsi. Ecco perché è importante che il supporto sia costante e non debba attendere diverse settimane tra una seduta e l’altra. “Per i pazienti che sono lì da molto poco tempo, è molto importante avere trattamenti individuali e di gruppo e una vita migliore”.

Puoi seguire El Pais Salute e Benessere In Facebook, S E Instagram.

READ  Caratteristiche e requisiti di ciascuno di essi