Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La storia di Balbo e l’episodio “Treviso” in Italia

L’ex allenatore del Central Córdoba a Santiago del Estero e indicato dall’Estudiantes come sostituto di Ricardo Zielinski (sarà annunciato la prossima settimana) è protagonista di una storia senza molti precedenti nel calcio mondiale.

Questo è stato durante la sua unica esperienza ad arbitrare calcio in Italia, dove ha fatto gran parte della sua carriera da giocatore tra il 1989 e il 2001.

Nel 2009 Balbo ha assunto la carica di allenatore del Treviso, squadra italiana di Serie B, dopo essersi lanciato in vari club per iniziare la carriera da allenatore all’età di 43 anni, ma i giocatori non volevano allenarsi con lui.

L’episodio è stato registrato il 24 febbraio 2009, quando i giocatori della squadra hanno protestato per la partenza del precedente allenatore, Luca Gotti, licenziato dalla dirigenza per scarsi risultati.

Ora l’ex allenatore del Central Córdoba si è dimesso dopo dieci minuti con la motivazione che non c’era consenso a prendere in carico in quelle condizioni e che il suo staff tecnico a Treviso non aveva un medico.

Infine, il giorno dopo, dopo diversi colloqui con il tecnico trevigiano Ettore Seton, Balbo ha deciso di abbandonare il suo approccio e di indossare la tuta tecnica per guidare la squadra. All’epoca il dirigente trevigiano dichiarò: “Ho parlato con l’allenatore e lui mi ha capito. Poi ho incontrato il ds Giuseppe Canella, (anche lui dimesso) era d’accordo su tutto e siamo giunti alla conclusione che tutto dovrebbe continuare.

La sua relazione con Bilardo e il primo tempo contro Cameron

Abel Balbo ha giocato in tre Mondiali: Italia ’90, Stati Uniti ’94 e Francia ’98. È entrato in nazionale per mano di Carlos Salvador Bilardo nella campagna pre-mondiale in Italia; Insieme ad altri giocatori come Pedro Troglio, Edgardo Pausa, Nestor Sencini, Sergio Goicocia, Claudio Caneggia, Juan, Narrigone ha voluto imporsi sulla squadra campione del mondo che quattro anni fa vinse la Coppa del Mondo in Messico. Simon o Pedro Monzon, tra gli altri. Balbo ha giocato però nel primo tempo dell’andata della Nazionale contro il Camerun, non si è definito bene in due giocate sotto porta ed è stato sostituito nel finale da Claudio Caneggia. Dopo l’inserimento di Caney, Balbo non è più apparso ai Mondiali, nemmeno in finale, con Bilardo che ha optato per sostituire Balbo con Calderon o Desotti per sopperire all’assenza del rimproverato Caneggia.

READ  Il Calcio vuole la Supercoppa di Spagna