Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Spagna batte l'Italia per promozione, retrocessione e punti galiziani

La Spagna batte l'Italia per promozione, retrocessione e punti galiziani

La prima partita preparatoria dell'Eurobasket è stata tra Israele e Slovenia e nel primo tempo si è notato che è stata una giornata più intensa che efficace ed è stata una giornata terribile per il canestro. Tuttavia, la squadra spagnola di basket femminile ha battuto ieri l'Italia senza eccessivi problemi presso il padiglione “AS Travisas”, e nello stesso luogo si disputerà oggi alle ore 20 il Campionato di Vigo City contro la Cina. I punti delle giocatrici della Nazionale galiziana – ottimi centri Raquel Carrera e Paula Genzo, con 10 punti ciascuno – hanno permesso alla squadra di Miguel Mendes di superare i transalpini in una partita decisa nel terzo quarto, anche se avrebbe dovuto vincere la Spagna. Anche questo nell'ultimo periodo, dopo un tentativo di rimonta degli azzurri fermato in tempo.

Le due squadre hanno mostrato una certa debolezza nel primo tempo, dominato dalla Spagna in fase difensiva. Mariela Santucci apre le marcature, ma il 2+1 di Carrera ribalta il risultato e da quel momento in poi la squadra di Miguel Mendes passa in vantaggio per 9-0, costringendo il tecnico azzurro Lino Lardo a chiamare un time-out (9-2 ). , min.6).

Raquel Carrera ha continuato a dominare l'area e ha concluso il primo quarto segnando 7 punti su 13 per la squadra spagnola, che sembrava rimettere la partita sulla buona strada (13-7, minuto 10).

All'inizio del secondo tempo, la Spagna mantiene la sua intensità e avanza di sette punti grazie al 2+1 di Cazorla (21-14, minuto 16), ma Carrera commette un secondo errore personale, così lui e l'Italia si siedono in panchina. Ha continuato a vincere, controllando i rimbalzi e il gioco. A poco a poco, hanno ridotto i punti fino a portarsi a un punto di distanza nel primo tempo (23-22, minuto 20).

READ  Concentrandosi su "Mbappé" Villa e VAR, i migliori meme dopo il Boca valutato contro difesa e giustizia

La prestazione della Spagna è migliorata nel terzo quarto poiché ha rallentato il gioco e ha scelto di attaccare meglio. Un'altra grande giocatrice della squadra, Alba Torrens, ha fermato il pubblico con un tiro che ha corretto in aria per evitare di ostacolare il suo marcatore, e anche se Carrera ha commesso il suo terzo fallo ed è tornata in panchina, questa volta la squadra spagnola ha saputo giocare senza un ottimo difensore centrale perché davanti a canestro ci sono riuscite Silvia Dominguez Torrence e, soprattutto, Paola Genzo, e in difesa gli assist hanno funzionato per contrastare la forza fisica di Olbis Andre. Nonostante il comportamento antisportivo di Cristina Oveña, la squadra di Mendes ha portato il vantaggio in classifica a 16 punti alla fine del tempo (47-31, min. 30).

Sembrava che la partita fosse chiusa, ma la Spagna, che era in seconda linea del campo, si è trasformata in attacco e l'Italia ha approfittato dell'occasione per ridurre la differenza. Miguel Mendes ha fermato la partita perché i suoi giocatori hanno perso nuovamente il rimbalzo e gli italiani sono caduti in un parziale di 9-0 che ha portato il punteggio sull'allarmante 49-40 sul tabellone a quattro minuti dalla fine.

Raquel Carrera è tornata in campo e la forza era anche nell'area, anche se il canestro di Andre ha ridotto la squadra avversaria a sette punti (51-44, min. 38). Ma il quinto errore commesso dal centrocampista italiano ha facilitato il lavoro agli spagnoli, che nell'ultima metà della partita hanno riaperto un varco e non hanno dovuto soffrire.

Dopo questa vittoria, la squadra spagnola gareggerà oggi, alle ore 20, nel Campionato della Città di Vigo, contro la squadra cinese, che mercoledì scorso aveva aperto le gare con una vittoria di misura sull'Italia.

READ  Fiume Argentinos: tempo, formazioni, televisione

Spagna (13+10+24+8):
Cristina Oveña (6), Maite Cazorla (9), Alba Torrens (5), Laura Gil (5), Raquel Carrera (10) -quintetto iniziale-, Silvia Dominguez (4), Keralt Casas, Maria Conde (2), Lola Bendandi (2), Paola Genzo (10), Leo Rodriguez (2) e Leticia Romero.

Italia (7+15+9+13):
Martina Pistagno, Cecilia Zandalasini (12), Mariela Santucci (3), Panzera, Jasmine Keys (1) – quintetto iniziale -, Nicole Romeo (3), Francesca Pan, Sara Madeira (10), Olbis Andre (12), Valeria Trucco (1), Villa (2), Verona.

il recensore:
Esperanza Mendoza Holgado, Alberto Sanchez Sixto e Sandra Sanchez Gonzalez. Hanno eliminato l'italiano Olbis Andre per accumulo di falli personali.

Incidenti:
La seconda partita del Campionato Città di Vigo si è svolta nel padiglione “AS Travisas” davanti a circa 2.000 spettatori.