Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

: La salute e il benessere sono centrali nella strategia di gestione delle persone:

27/05/2021 In un ambiente mutevole e complesso segnato dalla nuova normalità emersa a seguito della pandemia, le organizzazioni hanno dovuto riorientare le proprie strategie sanitarie aziendali. In questo modo, al tavolo di “Salute e benessere, una priorità assoluta”, si rivela come la salute e il benessere siano posti al centro della strategia di gestione delle persone. A questo tavolo, sponsorizzato da SegurCaixa Adeslas, hanno condiviso le persone responsabili delle persone, della salute e del benessere di Deloitte, Enagás e Repsol.

SegurCaixa Adeslas Direttore Area Qualità e Servizi Sanitari, Elena VidalGestore della pianificazione “ La salute e il benessere sono una priorità assolutaIl dibattito è iniziato rilevando che, dopo più di un anno, Non siamo ancora in grado di calcolare l’impatto della pandemia COVID-19 su aziende e individui. Fin dall’inizio, le aziende si sono concentrate sulla salvaguardia della salute delle persone preservando, per quanto possibile, l’attività diffondendo ed espandendo le capacità di lavoro a distanza..

In tale contesto , Direttore del servizio di medicina del lavoro e prevenzione dei rischi professionali presso Deloitte, Javier SanzElencare tutto il lavoro svolto dall’azienda per garantire la salute e la sicurezza di tutti i professionisti. E ha ricordato come, all’inizio dell’epidemia, quando il sistema sanitario spagnolo è crollato, il servizio medico dell’azienda si è affidato alla tecnologia.

“Abbiamo creato un’app che ci ha permesso di avere un’immagine relativa a COVID-19 per tutti i collaboratori e i partner dell’azienda, e abbiamo classificato il livello di rischio in base ai sintomi per concentrarci sulle persone più a rischio e aiutare con il tracciamento dei contatti . È un’app che abbiamo messo a disposizione di altre società senza alcun vantaggio “, ha spiegato Sanz.
L’esperto ha anche ricordato che Deloitte ha organizzato incontri virtuali con i CEO delle principali aziende del Paese e ha elaborato protocolli di consenso per azioni specifiche. “La leadership è essenziale nella gestione delle crisi. Sono stato fortunato che la presidenza e il comitato consultivo abbiano esercitato questa leadership in ogni momento e questo facilita le procedure”. Direttore aggiunto.

READ  Oggi al Giro d'Italia, Fernando Gaviria, racconta cosa è successo a Mulano

in questo senso, Susanna Torell, Direttore del personale e del welfare di Enagás, Ha anche evidenziato l’importanza di “Dal top management alla rappresentanza sindacale, erano tutti uniti e coesi, con una comunicazione continua e bidirezionale”. Susanna Torell ha ricordato al pubblico che Enagás è un’azienda che fornisce un servizio essenziale, e per questo motivo, “Ci siamo concentrati sul garantire la salute e la sicurezza dei nostri lavoratori, sapendo che dobbiamo garantire l’approvvigionamento e tenere conto del fatto che più della metà dei nostri dipendenti sparsi in tutta la Spagna non può lavorare da remoto”. Ha aggiunto: “È essenziale che tutti sappiano che il loro ruolo è importante, e da lì hanno un piccolo momento di apprezzamento per ciascuno dei professionisti che sono stati ai piedi della valle sin dal primo giorno. Ecco perché, per noi, è stato molto importante che conoscano il loro scopo e contribuiscano al loro ambiente, ma lo sono. Lavorano in modo sicuro e protetto “.

finalmente, Direttore della salute e del benessere di Repsol, Christina OrdonezEvidenzia un esercizio intenso che tutti hanno fatto. “Abbiamo imparato molto perché non avevamo le informazioni. È stato un esercizio di condivisione, pianificazione, coordinamento e ascolto”.. “Mentre alcuni di noi lavoravano da remoto, avevamo colleghi che fornivano quei camion che ci avrebbero portato a casa il cibo. Questo è stato un processo di apprendimento in cui la guida, basata sul Comitato di coordinamento COVID-19, era essenziale”.. Ha concluso dicendo: “L’intero team medico era essenziale e il lavoro per fare questo follow-up sarebbe stato disponibile per tutte le persone, fornendo le informazioni necessarie, fornendo dispositivi di protezione e sostenendo le persone che erano da casa”..

Lezioni imparate

Quando si parla di lezioni apprese dalla pandemia e dalle sfide future, Susanna Torell, di InagasManutenzione evidenziata “Questa comunicazione flessibile, quell’ascolto attivo e il pensiero su cui dobbiamo fare affidamento non solo sul professionista, ma sulla persona. Abbiamo bisogno che la persona continui a credere che i suoi valori sono nostri e li seguiamo completamente. Vediamo che questa non è stata una reazione, “Ma ci sarà continuità in futuro”.. Per questo motivo, la guida conferma che le capacità da rafforzare sono “Ascolta, compassione, trasmetti calma, connetti i team. Pensiamo che sia necessario lavorare in modo diverso, sia che si tratti di persone sul campo che di persone che lavorano a distanza”. “Dobbiamo promuovere la salute come talento e capire che siamo corpo, mente ed emozione e che i leader stessi devono gestire queste aree”. Aggiunto.

In questa linea, Christina Ordonez, di RepsolLo ha evidenziato “Questa epidemia ha portato questa considerazione alla salute integrata”. Ha aggiunto: Non credo che ci sia un’unica soluzione. Devi sapere come analizzare e definire. In questa analisi, dobbiamo considerare tutti i fattori e ascoltare, e da lì, pianificare e attuare in modo coordinato con tutte le persone in mente. Se vogliamo un futuro, dobbiamo lavorare tutti insieme per un obiettivo. La sostenibilità deve essere in ogni nostra azione. Per me, questa è una delle grandi sfide: questa cooperazione, questo coordinamento e lavoriamo tutti insieme “.

finalmente, Javier Sanz, di Deloitte, penso che “La nuova normalità dipenderà molto dalla nostra capacità di essere tutti impegnati nella salute pubblica. Penso che in questa nuova normalità, i servizi di prevenzione abbiano fornito un modello di cooperazione con il sistema sanitario nazionale. Ciò indica che lo sviluppo normativo di questo rapporto è urgente. . Questa nuova normalità avverrà. Perché i servizi di prevenzione stanno collaborando attivamente alle campagne di vaccinazione “.