Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Russia sta esaminando il piano di pace proposto dall’Italia (Vice Ministro)

Il viceministro degli Esteri russo Andrei Rudenko ha citato le agenzie di stampa russe che hanno affermato lunedì che la Russia stava ricevendo e studiando un piano di pace proposto dall’Italia.

“L’abbiamo appena ricevuto di recente e l’abbiamo letto”, ha dichiarato.

Ha detto che avrebbe finito di leggere e ci avrebbe detto cosa ne pensiamo.

Venerdì, il ministro degli Esteri italiano Luigi de Mayo ha annunciato che il suo Paese ha proposto all’Onu la costituzione del “Consiglio internazionale di facilitazione” per cercare di raggiungere un cessate il fuoco “graduale” in Ucraina.

Secondo Luigi de Mayo, il “Gruppo semplificato” dell’Onu dovrebbe “cercare di ristabilire il dialogo tra le due parti attualmente impegnate nella guerra”.

I dettagli del piano non sono stati diffusi, ma secondo il quotidiano italiano La Repubblica, un documento molto dettagliato fornito all’ONU e redatto dai diplomatici del ministero degli Esteri italiano prevede quattro fasi:

– Cessate il fuoco in Ucraina e guida alla militarizzazione sotto la supervisione delle Nazioni Unite.

– Negoziati sullo status dell’Ucraina, che entrerà nell’UE, ma non nella NATO.

– Un accordo bilaterale tra Ucraina e Russia sulla Crimea e il Donbass (questi “territori contesi hanno piena autonomia con il diritto di garantire la propria sicurezza, ma rimangono sotto la sovranità ucraina”).

– Fine di un accordo multilaterale di pace e sicurezza in Europa, compreso il disarmo, il controllo degli armamenti e la prevenzione dei conflitti.

Il negoziatore russo Vladimir Medinsky ha dichiarato domenica di essere pronto a riprendere i colloqui di pace con l’Ucraina, citando un cessate il fuoco.

Il giorno prima, il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky aveva affermato che la guerra poteva finire solo con mezzi “diplomatici”.

READ  Introduzione piatta in Ungheria: la prima fase del Giro d'Italia si svolgerà il prossimo 6 maggio

Finora ci sono stati diversi incontri tra negoziatori di entrambe le parti, ma non hanno prodotto risultati definitivi.

Bur/meb/zm