Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La NATO ha avvertito che la situazione sul campo di battaglia ucraino è più difficile del previsto

La NATO ha avvertito che la situazione sul campo di battaglia ucraino è più difficile del previsto

Jens Stoltenberg (Europa Press/Contatti/Zhao Dingzhi)

Segretario generale della NATO Jens StoltenbergGiovedì ha dichiarato che la situazione dell’Ucraina sul campo di battaglia con la Russia è così “Più difficile di quanto ci aspettassimo”Per questo motivo ha chiesto di raddoppiare il sostegno a Kiev.

“Dobbiamo renderci conto che la situazione sul campo di battaglia è difficile. La Russia non sta pianificando la pace, ma piuttosto una nuova guerra”, ha detto Stoltenberg in una conferenza stampa dopo l’incontro con il presidente della Lettonia. Edgars Rinkevicha Bruxelles.

Stoltenberg ha affermato che la Russia ha tentato di lanciare operazioni offensive attorno alle città ucraine come Avdiivka, e ha ammesso che “la realtà è che la situazione sul campo di battaglia è più difficile” di quanto si aspettasse l’Alleanza atlantica.

Secondo il segretario generale alleato, questo “non è un argomento contro il sostegno, ma piuttosto un argomento a favore di un maggiore sostegno all’Ucraina perché, ancora una volta, “Non possiamo permettere che il presidente (Vladimir) Putin vinca.”

Allo stesso tempo, ha sottolineato che gli ucraini “Hanno già ottenuto grandi vittorie”. Ha osservato che all’inizio della guerra “la maggior parte degli esperti credeva, e noi temevamo, che l’Ucraina sarebbe crollata in pochi giorni e che la Russia avrebbe preso il controllo di Kiev entro poche settimane”.

Egli ha sottolineato: “La verità è che è successo il contrario e gli ucraini sono riusciti a respingere le forze russe nel nord, nell’est e nel sud e a liberare metà del territorio”.

Il segretario generale alleato ritiene che questo “non è un argomento contro il sostegno, ma piuttosto un argomento a favore di un maggiore sostegno all’Ucraina (EFE/Orlando Barría)

In questo senso, ha sottolineato che è stata “una grande vittoria per l’Ucraina” il fatto che abbia “liberato così tanto territorio” e che sia riuscita a “Ha inflitto pesanti perdite agli invasori russi.”

READ  Crescione più inquinato: Oxfam svela il ruolo del Gruppo Techint nell'emissione di gas serra | Rapporto sull'impatto ambientale dei mega milionari

“È una grande vittoria per l’Ucraina che l’Ucraina prevalga come Stato indipendente e sovrano in Europa. La Russia ha perso molto. L’Ucraina rappresenta una sconfitta strategica per il presidente (russo) Putin. Non ha ottenuto ciò che voleva”, ha sottolineato. .

Tutto questo è stato richiesto dagli alleati “Assicuratevi di continuare a fornire sostegno all’Ucraina”. Perché la sua sconfitta sarebbe “una tragedia per gli ucraini”, ma anche “pericolosa per noi”.

Considerava: “Il messaggio sarà che quando i leader autoritari usano la forza militare, quando violano il diritto internazionale e quando invadono un altro paese, ottengono ciò che vogliono, e questo renderà il mondo più pericoloso e noi saremo più vulnerabili”.

Secondo Stoltenberg, “è nell’interesse della sicurezza nazionale di tutti gli alleati della NATO, compresi gli Stati Uniti, impedire che ciò accada”, motivo per cui è fiducioso che questo paese continuerà a fornire assistenza all’Ucraina.

D’altra parte, il Segretario generale ha affermato che la NATO “segue da vicino” la situazione alla frontiera Finlandia Con la Russia, in riferimento al gran numero di rifugiati e richiedenti asilo scoperti.

“La coalizione è in allerta. Naturalmente i primi soccorritori, le autorità finlandesi, sono responsabili della gestione della situazione alla frontiera, ma dobbiamo scambiarci informazioni, dobbiamo avere la migliore conoscenza comune possibile della situazione e poi prendere provvedimenti le misure necessarie, se necessarie”, ha spiegato, aggiungendo che o come NATO, come alleati della NATO, o in altre forme.

Stoltenberg ha risposto in questo modo quando gli è stato chiesto se avesse paura Un attacco ibrido come quello della Bielorussia Portando i migranti in massa alla frontiera con la Polonia nel 2021.

READ  I sondaggi d'opinione prevedono il vantaggio della destra alle elezioni europee Le elezioni si terranno dal 6 al 9 giugno

(Con informazioni da EFE)