Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La NASA ha scoperto un gruppo di pianeti che danzano in sincronia

La NASA ha scoperto un gruppo di pianeti che danzano in sincronia

Un team internazionale di ricercatori Dall’Università di Chicago, diretto da Rafael Luke Scopri una collezione unica A Pianeti Quale Orbita simultaneamente E al ritmo della danza una stella splendente.

Il rapporto, intitolato “Un sestetto risonante di pianeti sub-nettuniani che attraversano la stella luminosa HD 110067” e pubblicato sulla rivista Nature, indica la presenza di uno schema geometrico che imita… Danza Comunicazione sincrona di una rete planetaria.

Loki è un noto scienziato nel campo della chimica sostenibile e della bioraffineria. È professore di Chimica Organica presso l’Università di Cordoba, in Spagna e visiting fellow presso diverse istituzioni accademiche di fama mondiale, tra cui l’Università di Cambridge nel Regno Unito e l’Università di Delaware e Chicago negli Stati Uniti.

Danza dei pianeti

Quale gruppo di pianeti ha scoperto la NASA che sembrano “danzare” tra loro?

Secondo la dichiarazione ufficiale dell’Agenzia nordamericana, “sei pianeti orbitano attorno alla loro stella centrale con un ritmo ritmico, un raro caso di passo gravitazionale ‘sincronizzato’ che potrebbe fornire una visione approfondita della formazione e dell’evoluzione dei pianeti”.

Nello specifico, i cosmologi hanno trovato “una stella più piccola e più fredda del nostro sole” che contiene una famiglia di pianeti che ha attirato l’attenzione per la sua unicità. Questi sono sei “sub-Nettuno” che si muovono ad un ritmo periodico e ritmico.. Mentre i sistemi multi-pianeta sono comuni nella galassia, spiegano, “quelli in una formazione gravitazionale stretta nota come “risonanza” vengono osservati meno frequentemente”.

Inoltre, la configurazione speciale di questo sistema è la presenza di numerosi pianeti in orbite ampiamente distanziateha suscitato grande interesse Tra gli esperti per comprenderne le dinamiche e La sua capacità di ospitare la vita.

READ  Tutte le cose che un telefono Android può fare che un iPhone non può fare

Come funziona il movimento planetario determinato dalla NASA

Secondo il gruppo di studiosi, “Il valzer tropicale è ripetuto con tale precisione che può essere facilmente messo in musica”. Il team scientifico stima che la scoperta di questo sistema sia “una sorta di giallo”. Uno degli eroi del film La cosa principale in questo processo era caproLui Satellitare Il Transiting Exoplanet Study Program della NASA, che cerca piccole eclissi causate dai pianeti quando attraversano le facce delle loro stelle.

Per quanto riguarda la logica di funzionamento di questo sistema, in questo caso, secondo lo studio pubblicato, “Il pianeta più vicino alla stella HD110067 compie tre orbite ogni due orbite del pianeta successivo.” Al contrario, questo schema si ripete tra i quattro pianeti più viciniQuesto è noto come risonanza 3/2. Finalmente, Le sfere planetarie più distanti percorrono quattro orbite per ogni tre dei pianeti successiviÈ un evento classificato come “squillo 4/3”.

TESS (Transiting Exoplanet Survey Satellite) è stato lanciato nell’aprile 2018 ed è stato determinante nella ricerca di esopianeti, in particolare quelli in orbita attorno a stelle luminose e vicine, semplificando ulteriori studi sulla loro composizione e atmosfera.