Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La difficile decisione è condivisa da Lionel Messi e Julian Alvarez

Non è facile valutare il momento giusto per invocare una promessa. Nonostante si debba ammettere che Lionel Scaloni lo seguiva da tempo e che avesse preso in considerazione la possibilità di convocarlo nella data precedente per le qualificazioni, una delle sorprese di questa lista è stata senza dubbio una sorpresa. Julian Alvarez, Che è stato citato per la prima volta nella nazionale maggiore dopo le sue esperienze in U20 e U23.

La spinta verso gli elogi per l’attaccante 21enne ha senso. Ha condizioni più che interessanti nei suoi movimenti attorno al fronte offensivo. E come se non bastasse, i tanti talenti gli hanno permesso di fare progressi sorprendenti. Finora quest’anno ha giocato 25 partite per la maglia della squadra fiume– 6 gol e 9 assist. Ha avuto l’opportunità a causa dell’infortunio di Matias Suarez e nelle ultime 7 partite ha segnato tre gol. Il più eccezionale è stato colui che ha segnato l’epica notte contro l’Independiente Santa Fe, con un controllo superbo, mezzo giro e piede sinistro alto. Grazie alla precisione e all’efficienza si è guadagnato la fiducia di Marcelo Gallardo e ora di Scaloni.

Tra gli attaccanti convocati per la partita contro Cile e Colombia ci sono Lionel Messi, Lotaro Martinez, Sergio Aguero, Joaquin Correa, Nicholas Gonzalez e Lucas Alario. A volte le storie tra giocatori di calcio hanno un punto di contatto. In questa citazione c’è una verità che collega Messi Con l’attaccante kurdovano. Essere un bambino, Julian Alvarez Doveva anche decidere tra restare a giocare in Spagna o tornare in patria, l’Alcchin. Con 11 anni, è stato testato Real Madrid E rimase. Ha rappresentato la meringa in una competizione per bambini ed è stato un segnapunti, ma al momento della firma non poteva farlo perché il regolamento non consente l’iscrizione di stranieri sotto i 13 anni che non hanno la residenza. Per ottenerlo l’intera famiglia dovette stabilirsi a Madrid e questo non fu possibile per ragioni economiche.

READ  Inter Alexis e Vidal guarderanno al Crotone per fare il passo decisivo verso lo scudetto in Serie A

Il resto è conosciuto dalla storia. Debutto in fiume Nel 2018, minuti indimenticabili nella finale contro il Boca a Madrid e una traiettoria al rialzo per questa prima chiamata dalla prima squadra. Questo attaccante con gambe abili, precisione e visione, ha davvero dato un assaggio di quello che poteva fare … ora ha un obiettivo più alto.