Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Jannik Sinner guida l’Italia alle semifinali di Coppa Davis a Malaga

Jannik Sinner guida l’Italia alle semifinali di Coppa Davis a Malaga

Oltre sette ore di qualifiche, uno spaccato di emozioni. Fan rumorosi Italiacon canti orecchiabili per ogni suonatore e una descrizione introvabile dei tamburi, e Olanda Non capiscono svegliarsi presto e spingere fin dalla prima ora. Blu e arancione. Alcune scuole ospiti potranno essere ascoltate anche nella sessione con il programma peggiore tra le sette scuole previste per quella sessione. Coppa Davis di Malaga. Fuori tutto la figura snella di Yannick Siner, Il ragazzo che sarebbe diventato pattinatore è nato alla frontiera AustriaIn san Candido, La città di 3.000 abitanti è coperta di neve per gran parte dell’anno. La quarta testa di serie al mondo, che dieci giorni fa ha sconfitto Djokovic a Torino prima di perdere contro il serbo nella finale del torneo Masters. Sulle sue spalle, l’Italia raggiunge le semifinali per il secondo anno consecutivo, e questa volta con la soluzione miracolosa rappresentata dal brillante giocatore del nord Italia.

Il confronto è iniziato con un preambolo molto difficile tra… Boutique Matteo Arnaldi e Van den Zandschulp. N. 44 contro n. 51 al mondo. Volandri, il capitano italiano, si è schierato con il giovane di Sanremo (22 anni)Festival musicale cittadino e arrivo Classico, al posto di Lorenzo Musetti, altro giovane talento italiano (27esimo al mondo), un po’ erratico ma di abbondante qualità. La partita è stata estenuante, è durata quasi tre ore e la tensione era alle stelle. Dopo un primo set in cui le azzurre hanno dominato un combattutissimo tie-break (8-6) senza alcun break precedente. Sì, l’attaccante Van den Zandschulp lo ha fatto nell’ottavo game del secondo set rimettendola in carreggiata (6-3). Sembrava co Arnaldi, Che cede il servizio ma lo riprende (4-3). Nel tie-break l’italiano ha tre match point (con 6-4 e 7-6), in uno dei quali realizza un tiro alquanto incomprensibile. Van den Zandschulp non perdona.

READ  Messi ha fatto il suo primo allenamento con la nazionale argentina



È stato il turno di Rosso kafirChe viene da una stagione in cui ha superato il suo livello di tennista. Il modo in cui battono, la freddezza con cui giocano sono i punti principali. Un altro passo diverso e più alto. Il primo gruppo è molto competitivo Grexpor, numero 23 del mondo, molto tenace e con le idee chiare. Fa pressione sul peccatore, ma non perde la calma. I transalpini hanno vinto il tie-break 7-3. Il secondo set è una tempesta di Sinner che scavalca l’avversario. In 15 minuti il ​​punteggio è 5-0. Pochi istanti dopo 6-1. Sta arrivando con fiducia e ritmo, anche se si sente stanco in questa fase della stagione. Il gioco viene accorciato e gli viene chiesto di giocare il doppio.

Griekspoor prende la stessa decisione con Olanda, Nello spirito di vendetta, però, il suo linguaggio del corpo nel set finale non era perfetto. Gioca allo specialista Kohlhof Al suo fianco. In Italia Sonego, uno dei tanti giocatori italiani con il tricolore, è classificato tra i primi 50 giocatori al mondo. C’è sempre un dibattito su cosa faranno le stelle del singolo nel circuito del doppio. Esistono meccaniche e tattiche specifiche della disciplina, ma è lo stesso sport. Sinner mostra la sua forma eccellente, giocando con dritti incrociati per aggirare l’avversario a rete e colpendo la palla dopo essersi mossa come un gatto. Le azzurre hanno rotto il servizio al momento giusto nel primo set portandosi in vantaggio per 6-3 e chiudendo la partita. Processo simile nel secondo gruppo. Break per ottenere 4-3 e servire. Quest’ultimo è di proprietà del peccatore stesso. Non esita, visto che l’Italia è in semifinale sulle sue spalle.

READ  L'attaccante che ha iniziato la sua situazione in questo momento il Boca aveva più bisogno di lui

In sottofondo si sente la musica classica italiana Il mio cielo è sempre blu Copia alla perfezione e sempre alla moda. Sonego balla e Sinner lo guarda sorridendo. È una generazione italiana, con Beretini Infortunato, ha diversi giocatori sotto i 22 anni che sicuramente prima o poi vinceranno la Coppa Davis per unirsi all’unica squadra del 1976. E vogliono farlo in Málagasul retro del terribile Yannick Siner.