Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Italia: Capodanno e più restrizioni ai non vaccinatori

SOAVE, Italia (AP) – L’Italia giovedì ha nuovamente inasprito le restrizioni sul COVID-19, concentrandosi sui non vaccinati e sulle celebrazioni di Capodanno, in un momento in cui le epidemie nel Paese hanno raggiunto un numero elevato in un solo giorno. Perché la variante Omigron è estesa.

In base alle nuove regole, le persone non vaccinate non potranno entrare nei musei, nelle mostre, nei parchi di divertimento, nelle sale da bingo e nei casinò dove possono risultare negative al test. Se fossero banditi prima di sedersi al tavolo dei ristoranti, non vorrebbero più mangiare in azienda perché ora non vengono nemmeno serviti al bar.

“E’ importante presentare una serie di misure per rispondere all’aumento dei casi a cui assistiamo in questi giorni, perché la variante Omigron è arrivata nel nostro Paese in modo significativo”, ha annunciato il ministro della Salute Roberto. Speranza, in un diario di un convegno.

La mossa arriva mentre gli italiani si preparano a celebrare il Natale durante il fine settimana e molti stanno pianificando di organizzare riunioni di famiglia che sono state vietate lo scorso anno con l’aumento delle infezioni della varietà delta. Il governo non ha rilasciato accordi per incontri privati, ma ha preso provvedimenti per vietare gli eventi all’aperto il giorno di Capodanno e chiudere i locali notturni fino alla fine di gennaio.

Le nuove regole saranno attuate gradualmente da venerdì.

Giovedì si sono formate lunghe code nei siti di test diagnostici a Milano, chiedendo che lo facciano coloro che sono interessati a casi sospetti, così come coloro che hanno accesso ai loro luoghi di lavoro ogni 48 ore. Nel vicino Veneto, dove sono stati effettuati i test PCR, ha comunicato che non saranno disponibili appuntamenti per i prossimi 60 giorni.

READ  Armova e Ibacetta in viaggio in Italia per giocare il Mondiale U21

Nelle ultime 24 ore l’Italia ha registrato quasi 44.600 nuovi contagi, il numero più alto fino ad oggi e 168 decessi. La variante omega-3 del virus corona rappresenta circa un terzo di tutti i nuovi casi.