Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Israele ha trovato un arsenale di Hamas composto da migliaia di razzi, mine e granate prodotte da Iran, Corea del Nord ed Egitto

Israele ha trovato un arsenale di Hamas composto da migliaia di razzi, mine e granate prodotte da Iran, Corea del Nord ed Egitto

L’arsenale utilizzato da Hamas per portare a termine il suo attacco terroristico contro Israele (Lihueel Althabe/Infobae)

(Inviato speciale a Tel Aviv, Israele) Dopo un combattimento corpo a corpo per riprendere il controllo dei kibbutz attaccati da Hamas, l’esercito israeliano ha trovato… Migliaia di razzi, mine personali, mine anticarro, bombe semoventi e a mano, esplosivi sintetici, razzi e detonatori. Prodotto da Iran, Corea del Nord, Russia, Egitto e dalla stessa organizzazione terroristica che occupa la Striscia di Gaza.

L’esercito israeliano è rimasto scioccato dal fatto Hamas aveva una precisa logistica militare Per sostenere un attacco improvviso e preciso che ha causato morti, mutilazioni, stupri, sequestri e sparizioni. Quando le forze israeliane più addestrate riuscirono a eliminare la minaccia terroristica nei kibbutz, trovarono jeep e camion carichi – in rigoroso ordine – di missili, mine anticarro e detonatori.

IL Missili o missili Erano della produzione iraniano E basato su agitazione; Corea del nord Ha contribuito Bombe semoventi; IL Mine anticarro e antiuomo -Bandito dai trattati internazionali- Ha avuto origine in Iran ed EgittoAlcune granate ed esplosivi appartengono agli arsenali posseduti dal regime degli Ayatollah a Teheran.

Il maggiore Ji, capo del Laboratorio nazionale di smantellamento delle munizioni in Israele, durante la sua chiamata con Infobae e altri media internazionali (Lihueel Althabe/Infobae)

Il maggiore G (come si faceva chiamare), capo del Laboratorio nazionale di smantellamento delle munizioni in Israele, ha dichiarato: “La mia unità ha trovato queste armi nei kibbutz, ma quello che vedete è solo un campione”. E ha concluso: “Questo è solo l’1% di ciò che abbiamo catturato.”

“Come l’uno per cento?” Chiesto. informazione.

READ  Ha parlato la giovane che era con Alvaro Prieto la notte prima della sua morte: il racconto delle ultime ore del calciatore e la versione da lei smentita

– La settimana scorsa, dopo che Hamas ha attaccato tutti i nostri villaggi e le nostre basi nella Striscia di Gaza, abbiamo lavorato senza sosta finché non siamo riusciti a liberare tutte le nostre città dalle bombe e dagli IED. È efficace all’1%: Questa mattina abbiamo trovato circa 1.000 granate e 500 lanciagranate anticarro.Che i terroristi hanno portato da Gaza, ha spiegato il maggiore J.

Era in possesso sia delle armi sequestrate che degli esplosivi Un ruolo specifico negli attacchi terroristici pianificati contro i kibbutz. Sono state usate bombe a mano per entrare nelle case, esplosivi per sfondare le porte dei rifugi di sicurezza, razzi per resistere all’attacco dell’esercito israeliano e mine per fermare la marcia delle forze speciali che combattevano le cellule di Hamas.

La provenienza delle armi rinvenute conferma i legami geopolitici di Hamas. L’Iran è il principale fornitore dell’organizzazione terroristica. Ha contribuito la Corea del Nord granate f-7, È un’arma a spalla, può essere caricata rapidamente e viene spesso utilizzata dai combattenti contro i veicoli corazzati.

Un gioco di ruolo (lanciagranate anticarro) prodotto da Hamas con il supporto tecnico dell’Iran (Lihueel Althabe/Infobae)

Al tandem Iran-Corea del Nord vanno aggiunti Egitto e Russia. In questi casi, e da quanto osservato nell’arsenale rinvenuto da Israele, le armi sono vecchie e militarmente quasi arretrate. C’erano missili prodotti quando esisteva ancora l’Unione Sovietica e mine anticarro con un progetto approvato all’epoca da Hosni Mubarak.

Il regime di Teheran sarà uno dei principali attori nella battaglia imminente. Non solo perché consentirà ad Hamas di possedere razzi e mortai a medio e lungo raggio, ma perché controlla anche il confine meridionale del Libano, garantendo una fornitura continua di armi al suo alleato a Gaza.

READ  Il video emozionante postato dalla moglie di Sebastián Piñera per salutarlo

Tutto quello che ho notato informazione In una base militare vicino a Tel Aviv, proveniva da magazzini sotterranei nascosti nella Striscia. Ciò significa che l’esercito israeliano, quando inizierà la battaglia a Gaza, si troverà ad affrontare terroristi che conoscono il terreno e sanno come farlo Hanno abbastanza armi nei loro arsenali per combattere per mesi.

Le armi sequestrate ai terroristi verranno distrutte, mentre il Mossad lavorerà su campioni specifici per cercare di determinare come siano arrivate. Missili dall’IranGranate F-7 provenienti dalla Corea del Nord e forniture che Hamas ha utilizzato per fabbricare i propri razzi.

Granate F-7, prodotte in Corea del Nord, usate da Hamas per attaccare i kibbutz israeliani (Lihueel Althabe/Infobae)

Israele dispone di un arsenale di armi fornito dalla sua stessa industria e spedizioni sistematiche dagli Stati Uniti. Hamas non può competere con il volume delle armi israeliane, ma il gabinetto di guerra che consiglia il primo ministro Benjamin Netanyahu potrebbe essere sorpreso dal volume di armi maneggiate dall’organizzazione terroristica che controlla Gaza.

“Più di quanto ci aspettassimo”Ciò è stato riconosciuto dall’inviato speciale, un membro influente del gabinetto di guerra.