Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

In quale paese si trovano i più grandi giocatori d'azzardo compulsivi del mondo?

Il problema del gioco d'azzardo e le sue conseguenze sono molto sentiti in Italia (iStock)

Il gioco d'azzardo ha la strana virtù di essere allo stesso tempo un passatempo, un'attrazione turistica, un enorme business e una pericolosa dipendenza. Con un’analisi semplificata, si potrebbe pensare che in quei paesi dove abbondano i casinò o le “città del peccato”, come Las Vegas, negli Stati Uniti, o Macao, in Cina, risiede la maggior parte della popolazione del gioco d’azzardo. ma no.

Secondo un nuovo studio, le persone che spendono più soldi nel gioco d’azzardo sono gli italiani, con un importo già moltiplicato 8 volte tra il 1998 e il 2016, rappresentando una media attuale di 132 euro a persona al mese.

Nel 2016, 60,5 milioni di italiani solo hanno speso 96,1 miliardi di euro nel gioco d'azzardo, secondo lo studio presentato al Senato italiano dall'associazione Avviso Pubblico, che riunisce diverse comunità regionali italiane. Secondo i risultati di questa analisi, la penisola ha il triste primato di essere il primo Paese al mondo nella classifica che misura il rapporto tra perdite nei giochi e Pil.

L’Italia è il paese che perde più soldi dal gioco d’azzardo in rapporto al suo PIL (iStock)

La perdita netta dei giocatori su un totale di 96,1 miliardi spesi è di 19,5 miliardi, di cui 10,5 miliardi vanno allo Stato, 9 alle società di gioco e il resto viene distribuito agli utili. I 19,5 miliardi di persone rappresentano lo 0,85% del Pil, contro lo 0,78% degli Stati Uniti e lo 0,75% della Gran Bretagna, anche se questi due paesi spendono di più pro capite.

READ  Meme del tenero momento tra Martin Coe e la sua ragazza dopo aver vinto una casa

Secondo i dati ufficiali, 24.000 italiani sono curati negli istituti pubblici per la dipendenza dal gioco d'azzardo, ma secondo altri calcoli sarebbero diverse centinaia di migliaia coloro che soffrono di questa dipendenza e colpiscono i loro familiari con questo vizio.

Ecco perché lo studio è nato “su richiesta di alcuni comuni interessati ai danni sociali causati dal gioco d'azzardo”, ha spiegato Giulia Minico, che insieme a Claudio Forleo ha raccolto i contributi di numerosi specialisti, sociologi, matematici e giudici per valutarlo.

Le autorità italiane stanno attualmente perseguendo diverse strade per combattere l’epidemia: limitare le slot machine, ridurre gli orari di apertura delle sale da gioco, ridurre il numero di giochi proposti e installare sistemi che servano da avvertimento per i giocatori, come un orologio che avvisa i giocatori. Mostra da quanto tempo giochi.

Per saperne di più:

Macao, la città in surplus della Cina che cerca di spodestare Las Vegas
La polemica che affligge gli italiani sull'origine del tiramisù
Las Vegas intende assolversi dai suoi “peccati”
Fremont, il luogo in cui si concentra tutta la follia di Las Vegas