Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

In programma il duello tra Colombia e Italia per la Coppa Davis

La nazionale capitanata da Alejandro Falla affronterà oggi l’Italia e domani gli Stati Uniti, i migliori candidati.

Davanti al padrone di casa (Italia), la nazionale colombiana sabato (10:00) inizia la sua strada verso le finali di Coppa Davis.

I locali sono i favoriti e se ne rendono conto quelli guidati da Alejandro Falla, che sperano che la calma e l’allegria mostrata dal gruppo nei giorni precedenti gli permettano di fare bene.

I duellanti in solitaria vengono giocati per primi e Daniel Gallan, il regista numero uno del paese, farà sicuramente la sua parte nella seconda partita della giornata. Detto questo, la responsabilità dell’apertura della serie potrebbe ricadere su Nicolas Mejia o Christian Rodriguez. I nomi sono stati rivelati poche ore prima dell’inizio della competizione.

Falla ha detto che sono pronti per iniziare “questo dolce sogno”. Ha aggiunto che i giocatori si sentono molto eccitati e fiduciosi e che la prima sfida sarà difficile, ma sperano di essere all’altezza del compito e li aiuteranno strategicamente.

Nicholas Mejia, nuovo arrivato in Coppa Davis, era entusiasta dell’opportunità di essere con la delegazione: “Questo è un sogno che ho fatto con i miei genitori e la mia famiglia, saranno qui con noi e se è giusto per me giocarlo sarà molto bello, fantastico e ancora di più se riuscirò a ottenere la vittoria”.

Cristian Rodriguez, che è stato scelto per essere il quinto membro del gruppo e che vive in Italia da diversi anni, ha avvertito che l’ordine in queste partite non ha importanza ma che dovresti goderti il ​​campo ed essere strategico.

Daniel Galan, nel quale riponevano grandi speranze in una buona prestazione, ha ottenuto sei vittorie e tre sconfitte in Coppa Davis.

READ  Quattro Holguineros nel baseball italiano

Come raggiungere l’Italia

Il rivale colombiano ha già esordito a Torino, e lo ha fatto nella serie contro gli Stati Uniti.

Il primo punto è andato all’Italia, che ha battuto Lorenzo Sonego 6-3, 7-6 (7-4) su Riley Opelka. Nella seconda partita, Yannick Sener ha sconfitto John Isner 6-2, 6-0.

Nel doppio, il duo americano composto da Jack Sock e Rajiv Ram ha sconfitto gli italiani Fabio Fognini e Lorenzo Mussetti 7-6, 6-2.

Secondo Efe, gli Stati Uniti, con 294 titoli, non hanno un buon ricordo del loro passaggio durante le Finals del 2019, quando furono squalificati per la prima volta dal 2015 dai quarti di finale di Davis. La sua unica vittoria è stata quella firmata contro l’Italia