Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

In Italia le pecore vengono in soccorso dalle antiche rovine – New York Times International Weekly – Internazionale

Pompei, Italia – Una mattina, all’ombra del Vesuvio, un pastore conduceva le sue pecore su un pendio erboso sopra le rovine di Pompei. Abbassò lo sguardo di qualche metro e colpì con il suo bastone le pecore al pascolo, impedendole di cadere troppo vicino al bordo. “Potrebbe succedere”, ha detto il pastore Caspar de Martino.

Negli ultimi anni il vasto parco archeologico di Pompei, risalente al c. Sepolta viva dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C., la città si è rivolta a opzioni high-tech per mantenere le sue rovine scavate. Un drone di sorveglianza effettua voli mensili sulle circa 10.000 stanze scavate dal sito. I programmi di intelligenza artificiale analizzano le immagini aeree alla ricerca di nuove crepe, rocce cadute e altri segni di erosione. Ma Pompei trovò un’altra soluzione per evitare che la terza parte del parco, nascosta sotto pomice e metri di terra, si riempisse di rovi, siepi selvagge e alberi.

Senza le pecore, “avresti una specie di foresta che occupa strutture e siti archeologici”.ha detto Gabriel Zuchtriegel, direttore del parco.

Ha avuto l’idea di portare le pecore dopo aver visto le piante invasive di Bombay, le radici distruttive e il terreno accidentato che divora, le frane che seppelliscono la città e il Mare del Nord che trattiene la terra sopra i crateri.

“Smettono di iniziare qualcosa”, ha detto.

Ma Zuchtriegel ha capito che il suo nuovo progetto era quello di ripensare il futuro del marketing di Pompei preservandone il passato archeologico. Da uno dei peggiori disastri naturali della storia documentata a una città più strettamente associata a esplosioni di caldo soffocante e bruciante, Le pecore – insieme a vigneti appena piantati, frutteti in antichi atri e piani per l’olio d’oliva locale – fanno parte di una campagna di rebranding pompeiana che si allontana dal fuoco e dallo zolfo e verso la fattoria alla tavola.

READ  Regno Unito, Italia e Giappone formano un'alleanza di difesa militare per costruire aerei da combattimento

“Sogno persino la lana”, disse Zuchtriegel, mentre le pecore belavano intorno a lui.

Zuchtriegel ha provato a utilizzare le pecore per introdurre i bambini autistici nel parco, credendo che crei un’esperienza pompeiana più memorabile e autentica di una lezione sui quattro stili dell’arte murale di Pompei.

Una volta che De Martino iniziò a pascolare le capre, fecero una marcia turbolenta attraverso la Porta del Vesuvio e un sentiero sterrato fuori dal parco.

Uno degli addetti alla manutenzione, Giuseppe Mingo, 59 anni, li ha osservati mentre se ne andavano, dietro di loro le macerie e il vulcano che si ergeva sopra. “È ai vecchi tempi”, ha detto.

Di: Jason Horowitz

BBC-NEWS-SRC: http://www.nytsyn.com/subscribed/stories/6527257, data di importazione: 2023-01-11 23:50:08