Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

In che modo l’intelligenza artificiale cambierà la fama?

In che modo l’intelligenza artificiale cambierà la fama?

Harrison Ford è stato rinnovato con l’intelligenza artificiale per l’ultimo film di Indiana Jones

I computer hanno impiegato decenni a interrompere lavori monotoni. Ora intelligenza artificiale Si tratta del più glamour. Hollywood rimase paralizzata per sei mesi, finché, l’8 novembre, gli studios decisero di offrire alle star una protezione a sorpresa contro i loro rivali robotici. Gli artisti viventi sono stati spinti in basso nelle classifiche musicali di questa settimana gli scarafaggi Morto, resuscitato da attori simili all’intelligenza artificiale Scarlett Johansson, E agli autori piace John Grisham Stanno facendo causa alle aziende tecnologiche per uso non autorizzato della loro immagine e delle loro parole.

Le star potrebbero temere che l’intelligenza artificiale stia rubando il loro lavoro e dando agli artisti meno talentuosi le competenze per coinvolgere il loro pubblico. In realtà, Le celebrità che si lamentano di più delle nuove tecnologie sono quelle che ne trarranno maggiori benefici. Lungi dal diluire il potere delle star, l’intelligenza artificiale renderà le celebrità più grandi che mai, consentendo loro di essere presenti in ogni mercato, in ogni formato, in ogni momento. Unisci le mani (o inserisci i tappi per le orecchie se preferisci) per un’ascesa da star.

Questa non è la prima volta che la tecnologia cambia le regole del gioco della fama. Delle stelle si cominciò a parlare nel XVIII secolo, dopo che la diffusione della lettura rese possibile essere veramente famosi in vita. All’inizio, il cinema e la radio sembravano una minaccia per le star, che temevano che il valore delle loro esibizioni dal vivo venisse svalutato. In effetti, queste tecnologie hanno inaugurato un’era SuperstarQuesto era un termine diventato popolare negli anni ’20. L’invenzione della televisione fu accolta con panico simile (e portò a un altro grande sciopero a Hollywood nel 1960). ma ancora una volta, La nuova tecnologia ha reso le celebrità più famosee portalo in tutti i salotti. Negli anni ’60 si parlava di grandi star.

READ  Come sostituire la tua faccia con qualcun altro che usa solo un telefono cellulare

Mentre i contenuti generati dall’intelligenza artificiale inondano l’industria dell’intrattenimento, gli addetti ai lavori di Malibu sono ancora una volta preoccupati che la loro fama diminuirà – e ancora una volta, è probabile il risultato opposto. Una delle ironie dell’era di Internet è che mentre i caricamenti su YouTube, TikTok e simili hanno creato un’enorme “coda lunga” di contenuti generati dagli utenti, i più grandi successi dei grandi artisti sono ancora più grandi. Il numero di musicisti che guadagnano più di 1.000 dollari all’anno su Spotify è più che raddoppiato negli ultimi sei anni, ma il numero di musicisti che guadagnano più di 10 dollari all’anno è quintuplicato. Anche con il boom dei contenuti di nicchia (baracche marine, fischietti e ogni sorta di stranezza), Taylor Swift Nel tour di concerti con il maggior incasso della storia. Sono gli artisti della classe media che soffrono.

Modelli simili possono essere osservati in tutto il settore dell’intrattenimento. Il numero di lungometraggi distribuiti ogni anno è raddoppiato negli ultimi due decenni, ma i maggiori successi al botteghino hanno contemporaneamente raddoppiato la loro quota di incassi totali. L’ondata di libri autopubblicati non ha eroso le vendite degli scrittori più famosi. In un mare di scelte, il pubblico fa sempre più affidamento sulle raccomandazioni, sia algoritmiche che umane, che lo indirizzano verso i contenuti più popolari. L’intelligenza artificiale promette più scelte, e quindi costi di ricerca più elevati, per il pubblico, che continuerà a gravitare verso una manciata di stelle ai vertici.

La band pop svedese ABBA si esibisce in una serie di concerti a Londra con avatar digitali all’avanguardia “catturati” dai quattro membri settantenni della band

L’intelligenza artificiale darà a queste star la capacità di essere onnipresenti per i loro fan. Il doppiaggio basato sull’intelligenza artificiale consente già ad attori e conduttori di podcast di parlare al pubblico straniero istantaneamente e con la propria voce. Presto sarà la norma modificare i video in modo che anche le tue labbra corrispondano alla nuova lingua. Gli attori più richiesti possono ottenere più lavoro perché L’intelligenza artificiale elimina l’eterno problema di Hollywood dei fitti impegniCiò consente alle star di esibirsi insieme senza stare affatto insieme. Il Botox digitale prolungherà la durata della vita degli attori e consentirà loro di esibirsi dopo la loro morte. La Disney ha acquisito i diritti audio James Earl Jones Ha 92 anni, quindi Darth Vader può spaventare i bambini per le generazioni a venire.

READ  Hanno trovato crateri senza precedenti sulla Terra che potrebbero essersi formati a seguito dell'impatto di un meteorite prima dell'ascesa dei dinosauri

Le star potranno anche esibirsi davanti ai fan in formati che stanno appena iniziando ad emergere. IL L’avatar degli ABBA Lo stadio di Londra fa il tutto esaurito sette volte a settimana e i chatbot con le voci delle celebrità recentemente lanciati da Meta sono solo un assaggio dei modi in cui le più grandi star saranno in grado di soddisfare i loro fan (e il loro investimento).

Queste opportunità sono accompagnate da condizioni. Gli artisti hanno ragione a preoccuparsi del diritto d’autore, che deve essere protetto affinché l’intelligenza artificiale non diventi una forma legale di pirateria. Le tecnologie precedenti non erano diverse: la stampa diede origine alle prime leggi sul diritto d’autore nel XVIII secolo; I pagamenti delle royalty furono adeguati negli anni ’60 per compensare gli attori del grande schermo il cui lavoro veniva mostrato in televisione; La battaglia musicale scatenata da aziende come Napster all’inizio del secolo ha finalmente lasciato il posto ad accordi tra società di streaming ed etichette discografiche. I creatori hanno domande legittime su Permessi e pagamenti (Qui dichiariamo l’interesse). Fino a quando queste domande non avranno risposta, L’intelligenza artificiale sarà il selvaggio West legale.

La domanda più importante è come il pubblico si adatterà all’epoca omnistar. Il pericolo è la noia. L’intelligenza artificiale è ottima nel remixare e rinnovare il vecchio materiale, ma è meno brava nel generare materiale veloce e spaventoso che è attualmente una specialità umana. Tuttavia, i risultati dell’intelligenza artificiale possono essere interessanti per gli studi cinematografici, le etichette discografiche e altri intermediari creativi, che preferiscono ridurre i rischi aderendo a idee collaudate. Hollywood già preferisce i franchise alle nuove opere: testimonia la valanga di sequel e riavvii al botteghino. L’intelligenza artificiale consentirà agli studi cinematografici di applicare lo stesso principio agli attori. Un vecchio Luke Skywalker recita nell’ultimo spettacolo Guerre stellari Dalla Disney. Oggi il pubblico è affascinato da questi trucchi. Potrebbero stancarsi in breve tempo Veloce e furioso 94.

READ  Perché la scoperta di molecole organiche su Marte può essere una conseguenza della presenza della vita

Tuttavia, il mercato dell’intrattenimento si sta correggendo in modo aggressivo. Il pubblico ha il potere di trasformare in un istante una proprietà interessante in qualcosa che già esisteva, come le star sanno fin troppo bene. Anche se l’intrattenimento basato sull’intelligenza artificiale cresce, i consumatori sembrano ancora apprezzare il dramma umano. Lo sport, forse quello più resistente all’intelligenza artificiale di tutti, ha visto il suo valore per le società di media negli ultimi anni (nel frattempo, nessuno guarda gli scacchi su un computer, anche se i suoi migliori giocatori potrebbero battere un essere umano). Inoltre, l’intelligenza artificiale allungherà la lunga coda dell’intrattenimento Nicchie più profonde e contenuti più personalizzati. Nell’era dell’intelligenza artificiale, il pubblico sarà bombardato da una serie di star, da Taylor Swift a Darth Vader. Ma per loro sarà più facile che mai cambiare canale.

© 2023 The Economist Limited. Tutti i diritti riservati.