Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Primo Ministro italiano ha acceso i dibattiti al Festival dell’Economia

Il Primo Ministro italiano ha acceso i dibattiti al Festival dell’Economia

Secondo un resoconto pubblicato sul sito ufficiale della Presidenza del Consiglio dei ministri, l’intervento era intitolato “La Georgia, io e i dilemmi dell’Europa”, e si parlava di incontri con esponenti dell’estrema destra regionale, come il La francese Marine Le Pen.

“Con Le Pen ci sono punti in comune, ovviamente, nella lotta all’immigrazione clandestina, nell’approccio alla transizione verde, nella difesa dell’identità europea ci sono punti di collegamento”, ha detto Meloni. Chi scommette sul progresso della destra regionale nell’Unione europea dopo le elezioni del Parlamento europeo del prossimo giugno.

Il Primo Ministro italiano ha dedicato parte del suo intervento alla discussione del suo sostegno al cosiddetto Primo Ministro, come è noto il disegno di legge volto a realizzare modifiche costituzionali, inclusa l’elezione diretta della carica di Primo Ministro, un’iniziativa che è stata fortemente criticata dall’opposizione perché incide sull’attuale potere del presidente.

Ha parlato anche di economia e ha toccato altri temi controversi, come i cambiamenti nel sistema fiscale, e ha sottolineato che, contrariamente a quanto riportato, durante il suo governo “quest’anno è stato ottenuto un recupero record di risorse dall’evasione fiscale”.

Il Presidente della Repubblica ha affermato a questo proposito: “Abbiamo bisogno di un sistema fiscale che si prenda cura dei cittadini in difficoltà e sappia dialogare con i cittadini per fornire assistenza”.

Il tema conduttore dell’edizione 2024 del Festival dell’Economia, che si svolgerà dal 23 al 26 maggio a Trento, nella regione alpina settentrionale del Trentino-Alto Adige, è “Quo Vadis?” “Dilemmi del nostro tempo” mira a incoraggiare il dibattito “per far luce su tutto ciò che sta accadendo a livello globale”, affermano gli organizzatori.

READ  L'UE condanna le presunte atrocità in Ucraina e impone ulteriori sanzioni alla Russia | Economia

L’importanza della diciannovesima sessione che si terrà quest’anno risiede nel fatto che si svolge nel mezzo di conflitti bellici complessi e pericolosi, come il conflitto in Ucraina, il conflitto in corso in Medio Oriente tra Israele e Palestina, così come il conflitto in corso in Medio Oriente. Nel periodo prossimo alle elezioni del Parlamento Europeo e alle elezioni di 76 paesi importanti.

Oltre alla Meloni saranno presenti il ​​ministro degli Esteri Antonio Tajani, il ministro della Giustizia Carlo Nordio, il ministro dell’Interno Matteo Piantidosi e il segretario del Partito Democratico Elie Schlein. E altri rappresentanti delle forze di opposizione italiane.

Partecipano anche i segretari generali dei principali sindacati, tra cui la Confederazione generale italiana del lavoro, Maurizio Landini, la Confederazione italiana del lavoro (UIL), Pierpaolo Bombardieri, e la Confederazione dei sindacati italiani (CISL), Luigi. Spar.

Tra gli ospiti figurano i premi Nobel per l’economia James Heckman e Michael Spence. Economia della Pace, Muhammad Yunus; La fonte aggiunge: il premio Nobel per la pace Tawakkol Karman, oltre a centinaia di relatori del mondo accademico ed esperti economici nazionali e internazionali, oltre a dirigenti e uomini d’affari.

nota/ort