Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Presidente è tornato nel Paese dopo la tournée europea in Portogallo, Spagna, Francia e Italia | Ora dell’Argentina

Il volo AR 1090 di Argentinian Airlines è atterrato alle 9.27 presso l’Aeroporto Internazionale Minestro Bistarini, a Ezeiza, Buenos Aires, proveniente dall’aeroporto Leonardo da Vinci, nel comune rumeno di Fiumicino.

Il presidente era accompagnato da una delegazione ufficiale composta dal ministro degli Esteri Felipe Sola. Il ministro dell’Economia Martin Guzmán; Il segretario generale presidenziale Julio Vettobello. Segretario per gli affari strategici, Gustavo Pelles; Segretario al Culto, Guillermo Olivieri; E il segretario alla comunicazione e stampa è Juan Pablo Biondi.

Intanto la First Lady Fabiola Yanez è a Roma per prendere parte, giovedì prossimo, a un’attività della Pontificia Fondazione Cholas Okrantes, a cui parteciperà Papa Francesco, secondo quanto riferito dagli ufficiali.

Puoi anche leggere: Fernández – Bergoglio: dal gioco degli ammiccamenti e delle delusioni, alla strategia politica con la scatola

Prima di tornare ieri dalla Roma, Fernandez ha definito il tour europeo “molto fruttuoso” e ha sottolineato il sostegno che l’Argentina aveva ricevuto nella sua posizione per rinegoziare i debiti che il precedente governo aveva contratto con il FMI, nonché l’abolizione delle tasse aggiuntive imposte. dall’organizzazione multilaterale del credito.

Ha inoltre sottolineato l’impegno espresso dal premier italiano Mario Draghi alla proposta argentina di cancellare le tasse aggiuntive che saranno discusse al prossimo G20 nel suo Paese.

“Torneremo nel Paese dopo un tour molto fruttuoso. Abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati. Abbiamo il sostegno dei leader nel negoziare i debiti che abbiamo ereditato e con la comprensione del FMI riguardo alla difficile situazione in Argentina”, Il presidente ha scritto ieri sera sul suo account Twitter.

READ  Il reddito disponibile delle famiglie spagnole è diminuito del 3,3% nel 2020, il numero peggiore in Europa

“Riaffermiamo anche la necessità di un maggiore impegno da parte dell’intero sistema multilaterale per quanto riguarda i vaccini sono un bene pubblico globale”, ha sottolineato il capo dello Stato in un tweet su Twitter durante il rientro in Argentina.

Su quest’ultimo punto, ha sottolineato che si tratta di “una proposta di papa Francesco”.

Riguardo al Papa, Fernandez ha sottolineato di aver potuto “incontrare e parlare della ripresa” dell’Argentina, riferendosi ai 30 minuti di presenza che hanno tenuto giovedì mattina allo studio dell’Auditorium Paolo VI in Vaticano.

In una serie di messaggi diffusi su Twitter durante il suo ritorno nel Paese, Fernandes ha anche ringraziato tutti i leader e le personalità con cui ha incontrato durante la visita in Europa e ha riconosciuto l ‘”impegno alla solidarietà” che hanno dimostrato “in questo momento difficile”, in riferimento all’epidemia di Coronavirus.

Ha sottolineato: “Ringrazio tutti coloro che mi hanno dedicato il loro tempo e hanno espresso il loro impegno per la solidarietà in questo momento difficile che stiamo attraversando”.

Infine il presidente ha esortato “a costruire un’Argentina che cresca alla pari e non scoraggia più nessuno”.