Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Partito Laburista spazza via le urne e torna al potere

LONDRA – I britannici hanno votato giovedì alle elezioni legislative alle quali ha partecipato il partito laburista, secondo i sondaggi d’opinione Keir Starmer Hanno confermato queste previsioni e torneranno sicuramente al potere dopo 14 anni.

Secondo le previsioni pubblicate dalla BBC, il partito laburista otterrà 410 seggi, contro i 131 dei conservatori e i 61 dei liberaldemocratici. Il Regno Unito riformato avrà 13 seggi. Per la maggioranza ne servono 326.

Dopo aver indetto le elezioni mesi prima della data prevista, il Primo Ministro conservatore, Rishi Sunak, Nelle ultime settimane, ha abbandonato la sua richiesta di una quinta vittoria consecutiva per i conservatori, e ha continuato a chiedere voti che evitassero ai laburisti di ottenere una “maggioranza schiacciante” in parlamento.

Così il Partito conservatore, immerso in conflitti interni e immerso in una profonda crisi, con tre primi ministri in meno di due anni, L’unico obiettivo era cercare di evitare una catastrofe storica.

Il leader laburista Keir Starmer durante un comizio elettorale questa settimana a LondraJohn Soper – AP

L’azienda contava di diventare Con più della metà dei posti La Camera dei Comuni, nella quale furono eletti 650 rappresentanti, in rappresentanza di ciascuna circoscrizione elettorale del Regno Unito.

“Oggi la Gran Bretagna può iniziare un nuovo capitolo”, ha detto Starmer agli elettori in una dichiarazione giovedì. “Non possiamo permetterci altri cinque anni di conservatorismo, ma il cambiamento arriverà solo se voterete i laburisti”.

La paura di una sconfitta imbarazzante ha reso l’ex primo ministro Boris Johnson, Figura popolare tra i conservatori, è apparso per la prima volta in campagna elettorale martedì, due giorni prima delle elezioni.

READ  L'Ucraina ha rivendicato progressi nel sud e nell'est del paese e attacchi di droni vicino alla città di Bakhmut

Sunak è entrato in carica nell’ottobre 2022 dopo un periodo economicamente disastroso durato appena 49 giorni sotto Liz Truss, che ha sostituito Johnson. In uno scandalo partigiano nella sua residenza ufficiale Durante la pandemia di COVID-19, quando erano in vigore restrizioni agli assembramenti.

Il primo ministro Rishi Sunak e il leader dell’opposizione Keir Starmer durante un dibattito sulla campagna della BBCPhil Noble – Rapporto Reuters

Sunak ha sottolineato nella sua campagna elettorale di aver ridotto l’inflazione dall’11% al 2% su base annua in meno di due anni dal suo insediamento. Ma gli elettori conservatori sembrano essere delusi dai conservatori. L’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea nel 2020 e le sue conseguenze sull’economia britannica, la pandemia e l’alto costo della vita hanno influenzato il declino conservatore.

Starmer, ex procuratore generale per Inghilterra e Galles, prende il posto del veterano socialista Jeremy Corbyn Nel Partito Laburista, dopo aver subito nel 2019 la peggiore sconfitta degli ultimi 84 anni, è tornato al centro.

Arrivo inaspettato di Nigel Farage, uno dei promotori dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. Per guidare il partito di estrema destra Reform UK, ha anche tolto voti ai conservatori.

Un camion della campagna Reform UK attraversa la città inglese di Clacton-on-SeaThomas Creech – A.B

Sunak, che ha votato in modo sfavorevole, ha cercato voti accusando ripetutamente Starmer di voler aumentare le tasse. “Non ci sarà alcun aumento dell’imposta sul reddito, della previdenza sociale o dell’imposta sul valore aggiunto”. ha risposto Starmer, che nella sua campagna elettorale ha sottolineato che avrebbe aumentato le tariffe solo per alcuni contribuenti, comprese le scuole private o le aziende del settore del petrolio e del gas, ma non per i lavoratori.

READ  Eroe: un cane ha salvato il suo proprietario da un serpente velenoso

Starmer, con sondaggi positivi, ha mantenuto un basso profilo. Ha promesso un’attenta gestione dell’economia In un piano di crescita a lungo termine che includa il rafforzamento dei servizi pubblici critici, in particolare la sanità.

Nelle ultime sei elezioni nazionali c’è stato un solo exit poll sbagliato: Nel 2015, quando il sondaggio prevedeva un Parlamento contestato, quando in realtà i conservatori ottennero la maggioranza. I risultati ufficiali si conosceranno nelle prossime ore.

Agenzia France-Presse e Reuters

Nazione

Scopri di più sul Progetto Trust