Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Hezbollah ha rivendicato il lancio di altri due razzi nel contesto dell'escalation con Israele

Hezbollah ha rivendicato il lancio di altri due razzi nel contesto dell'escalation con Israele

Un missile è stato lanciato dal sud del Libano verso il nord di Israele (EFE/EPA/ATEF SAFADI)

La comunità sciita libanese Hizb allah Ha annunciato di averlo fatto attacco Per la seconda volta Martedì è stato aperto finora un importante centro di intelligence nel nord di Israele “Dozzine” di missili Contro una caserma militare in una cittadina dello Stato ebraico finora esente da attacchi.

D'altro canto, il movimento armato ha lanciato sulla zona una raffica di missili anticarro Base di controllo aereo di MeronChe era già stato attaccato questa mattina con un “grande” numero di proiettili sparati contemporaneamente da diversi lanciatori, secondo una dichiarazione di Hezbollah.

Ha aggiunto che la nuova operazione ha distrutto parte del suo equipaggiamento tecnico e di “spionaggio”, nonché le strutture stesse.

Secondo le informazioni del gruppo sciita, il Meron Center è l’unico centro designato per “l’amministrazione, la sorveglianza e il controllo aereo” nel nord di Israele e coordina “tutte” le sue operazioni aeree contro Hamas. Libano, Siria E altri paesi vicini.

Appena un’ora dopo il secondo attacco a quella base, Hezbollah ha lanciato “dozzine” di missili di questo tipo. “Katyuscia” Il gruppo ha indicato in un'altra dichiarazione che le forze di occupazione hanno preso di mira il quartier generale della 146a divisione dell'esercito israeliano nella città di Gatun, nel nord del paese.

Gatun si trova più lontano dal confine comune, dove di solito avvengono gli scontri a fuoco, e finora non è stata attaccata dall’inizio delle ostilità tra le due parti l’8 ottobre, cioè il giorno dopo lo scoppio della guerra di Gaza.

READ  Un artista danese che ha inviato opere vergini al museo deve restituire il denaro

Gli scontri si sono nuovamente intensificati notevolmente dopo che Israele ha bombardato la zona Valle della BekaaLa roccaforte di Hezbollah nel Libano orientale, che ha attaccato in risposta all'abbattimento di uno dei suoi droni sul territorio libanese.

Comandante della missione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite in Libano (FINUL), Aroldo Lazaro (Europa Press/Contact/Ali Hashisho)

Martedì stesso, il comandante della missione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite in Libano (UNIFIL) ha dichiarato: Aroldo Lazzaro, Ha espresso preoccupazione per l'”espansione” del conflitto e ha avvertito che una nuova escalation negli ultimi giorni potrebbe mettere a repentaglio una soluzione politica.

Lunedì Hezbollah ha confermato l'uccisione di due dei suoi membri negli attentati di BaalbekSi tratta del primo attacco di questo tipo nel contesto degli scontri avvenuti nelle ultime settimane al confine, dopo gli attacchi compiuti dal Movimento di Resistenza Islamica (Hamas) il 7 ottobre contro il territorio israeliano.

L’esercito israeliano ha dichiarato di aver attaccato “complessi” utilizzati dal “sistema di difesa aerea dell’organizzazione terroristica Hezbollah”, e ha indicato che “ciò era avvenuto in risposta al lancio di missili terra-aria contro un drone Hermes 450, dopo l’attacco hanno abbattuto un drone sullo spazio aereo libanese”. Questo è un fatto confermato da Israele.

Successivamente è stato ucciso dall'esercito israeliano Salame Hassan HusseinUn membro anziano dell'organizzazione, in un attacco alla sua auto nella città di Majadil, nel sud del Libano.

Da parte sua, ha detto: Il movimento terroristico palestinese Hamas Studia A Una proposta per dare il via libera alla calma nella Striscia di Gazadove ci sarà Tregua per 40 giornicome lui Un ostaggio israeliano è stato scambiato con dieci prigionieri palestinesiMartedì hanno informato l'agenzia Evie Fonti vicine alle trattative

READ  Alberto Fernandez ha confermato che sarebbe andato al Summit delle Americhe, ma ha chiesto di invitare tutti i paesi

La tregua coinciderà con RamadanÈ il mese sacro della pace per i musulmani e ne include alcuni 40 civili israeliani contro circa 400 prigionieri palestinesi.

Tra i prigionieri palestinesi ci saranno condanne Condanne all'ergastoloChi potrebbe essere deportato, secondo la stessa fonte.

(Con informazioni da EFE e EP)