Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ha vinto la sua terza tappa e ha dominato la classifica generale

Ha vinto la sua terza tappa e ha dominato la classifica generale

Dadej Pokhar continua a dominare Spirale Italia E al suo debutto al Grande Giro d’Italia ha continuato ad aumentare le sue vittorie. Pokkar Nell’ottava tappa di sabato la vittoria è stata ottenuta Prado de Tivo (1450 metri di altezza) e si è conclusa in salita, la corsa più dura di sempre. Lo sloveno ha allungato il suo vantaggio nella classifica generale ed è arrivato Tre vittorie nelle prime otto giornate del Giro. C’è voluta solo una settimana per confermare che il favorito era rosa Roma Il prossimo 26 maggio e così via Voglia di realizzare la doppietta Giro-Tour Nella stessa stagione, qualcosa che nessun altro ciclista è riuscito a realizzare Marco Pantani Nel 1998.

Anche lo sloveno ha avuto tempo ed energie Alza le braccia sopra la testa Per festeggiare il taglio del traguardo battendo il colombiano Daniele Martinez e australiano Ben O’Connor Uno sprint tra concorrenti significava aggiungere diversi secondi al loro già ampio vantaggio. “Non mi aspettavo tutto questo oggi”, ha ammesso Bocagar, vincitore della seconda e della settima tappa della corsa, “ma come squadra abbiamo guidato molto bene fin dall’inizio e siamo arrivati ​​all’ultima salita con un buon vantaggio. La squadra ha fatto un ottimo lavoro”. Bokagar venerdì ha sorpreso tutti in una cronometro per rafforzare la sua presa sulla maglia rosa (che identifica il leader ad interim). Ha esteso il suo vantaggio su Martinez a 2 minuti e 40 secondi. Quando Geraint Thomas È quasi tre minuti indietro.

L’avvento della piattaforma e il successo del Pokkar

Questo Un enorme vantaggio nella leadership così presto In concorso dal 2002. Due volte campione Giro di Francia Provando a battere la doppietta Giro-Tour. Con il podio di sabato la competizione ha raggiunto le sue vette più alte Appennini.

READ  Dolore in Italia: Inter, Roma e Fiorentina hanno perso in finale

C’era anche questo Il secondo obiettivo è in aumento – Una sosta di alta qualità su 14 chilometri fino al Prado di Divo – e ciclisti In costante aumento e diminuzione Perché non ci sono tratti pianeggianti sulla pista 152 chilometri da Spoleto. Lungo il percorso sono stati presentati altri due tipi di aggiornamenti.

Gli sloveni festeggiano dopo la terza vittoria in una tappa del Giro

“I miei colleghi Volevano continuare a vincere Poi siamo sopravvissuti al primo tipo di salita”, ha detto. PokkarCon chi è in competizione? Emirati Arabi Uniti Team Emirates. “Hanno fatto un ottimo lavoro fino all’ultima salita. Poi, in fondo, quando ho visto i nostri ragazzi fare bene, ho avuto fiducia che avremmo potuto vincere,” ha aggiunto.

Emirati Arabi Uniti Team Emirates Ha controllato il ritmo del gruppo e ha impedito al gruppo di 14 uomini di guadagnare un vantaggio inattaccabile. Il divario è passato da 2:30 minuti a 35 secondi all’inizio dell’ultima salita. Domenica si svolgerà la nona fase. 214 chilometri tra Avezzano e Napoli, promozione di categoria quattro prima del pensionamento del primo giorno. Il Giro si conclude a Roma il 26 maggio.

a questo proposito La decima vittoria stagionale di PokharChi ha vinto le gare oltre alle tre tappe del Giro? Bianche dritte E Liegi-Bastone-Liegi. “La tappa di domenica sarà facile per noi, abbiamo bisogno di respirare un po’,” ha ammesso il due volte vincitore del Tour de France. La nona tappa non presenta difficoltà collinari sul percorso di 214 km, quindi aspettatevi una giornata leggermente più tranquilla per il gruppo e una grande affluenza alle urne.

READ  Lombardia chiede dichiarazione di emergenza in tutta Italia per siccità | Clima e ambiente

La tappa di questo sabato è stata animata soprattutto dall’ex campione del mondo francese Giuliano AlafilippoE anche per gol Romain Bardet E Valentin Paret-Peintre, prima che la squadra degli Emirati Arabi Uniti entrasse in azione, ha cercato la sua occasione in diverse occasioni e ha mandato Pogacar alla vittoria. Lunedì i ciclisti riposeranno, cosa che farà apprezzare dopo i ritmi vertiginosi della prima settimana.

Prima di raggiungere il traguardo dell'ottava tappa del Giro d'Italia, lo sloveno Tadej Pogacar cerca i suoi inseguitori per assicurarsi la vittoria.

Prima di raggiungere il traguardo dell’ottava tappa del Giro d’Italia, lo sloveno Tadej Pogacar cerca i suoi inseguitori per assicurarsi la vittoria di giornata. -Credito: @LUCA BETTINI

Con informazioni delle agenzie AFP e AP.