Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli scienziati coreani inventano un nuovo modo per sviluppare dispositivi elettronici organici e flessibili con componenti riciclabili

Gli scienziati coreani inventano un nuovo modo per sviluppare dispositivi elettronici organici e flessibili con componenti riciclabili

Negli ultimi decenni l'industria elettronica è stata in costante evoluzione, determinando lo sviluppo, la produzione e la vendita di un'ampia gamma di dispositivi di consumo. Negli ultimi anni, molti ingegneri hanno concentrato i propri sforzi sull’elettronica flessibile, che può essere utilizzata per creare dispositivi indossabili come orologi intelligenti, cuffie, braccialetti fitness e persino gioielli intelligenti e impianti elettronici per applicazioni mediche.

Nonostante siano stati compiuti progressi significativi nello sviluppo dell’elettronica flessibile, la commercializzazione diffusa di un numero crescente di prodotti elettronici ha sollevato notevoli preoccupazioni riguardo alla loro sostenibilità. così, Alcuni gruppi di ricerca hanno cercato di identificare materiali e strategie di produzione rispettosi dell'ambiente.che può mitigare l’impatto negativo dell’industria elettronica sul pianeta.

I ricercatori dell'Ulsan National Institute of Science and Technology (UNIST), in Corea del Sud, hanno appena presentato un Un nuovo modo di creare dispositivi elettronici organici e flessibili con componenti riciclabili. Questo metodo, descritto in un articolo pubblicato su Nature Electronics, si basa su materiali riutilizzabili e solventi ecologici che hanno un impatto minimo sull'ambiente.

È il culmine di una vasta ricerca nel campo dell'elettronica indossabile organica. Riconoscendo le preoccupazioni ambientali associate allo smaltimento e alla sintesi di materiali elettronici organici, il nostro studio è stato guidato dalla necessità di soluzioni sostenibili in questo campo in rapida evoluzione.

Kyosung Sim, coautore dell'articolo.

I materiali organici, i composti a base di carbonio presenti in natura o derivati ​​da ambienti artificiali terrestri e acquatici, possono presentare vantaggi significativi rispetto ai materiali inorganici (cioè privi di carbonio) quando si tratta di sviluppo elettronico. Sebbene questi materiali siano generalmente più economici e naturalmente più flessibili dei composti inorganici, il loro impatto ambientale è diventato argomento di dibattito.

Il nostro lavoro affronta le preoccupazioni sulla sostenibilità dell’elettronica a base organica introducendo tecnologie di riciclaggio innovative. In contrasto con gli approcci esistenti, che si concentrano principalmente sui componenti inorganici, la nostra ricerca mira a aprire la strada a processi di riciclaggio completi per semiconduttori e conduttori organici, aprendo così la strada verso lo sviluppo sostenibile dell’elettronica indossabile.

Kyosung Sim

Nella loro ricerca, Sim e i suoi colleghi presentano un nuovo modo per creare la cosiddetta elettronica organica flessibile riciclabile (ROF), progettata per essere riciclata in un circuito chiuso. Questo metodo elimina la necessità di introdurre ulteriori componenti non riciclabili nei nuovi dispositivi elettronici, riducendo così gli sprechi di materiale..

Il nostro metodo si basa sulla dissoluzione selettiva dei componenti organici, consentendone il recupero e il riutilizzo efficace. Questo processo innovativo non solo facilita il riciclaggio completo dei dispositivi elettronici indossabili organici, ma presenta anche un metodo innovativo che potrebbe rivoluzionare in futuro l'approccio del settore alla sostenibilità nella tecnologia indossabile.

Kyosung Sim

I ricercatori dimostrano come il metodo proposto possa essere applicato allo sviluppo di vari componenti elettronici, come sensori elettrici, tastiere, sensori di temperatura, transistor e inverter.

READ  LoL - Riot presenta Ekko Firelight: la skin a sorpresa di Arcane che uccide l'evento della serie

I suoi risultati preliminari evidenziano Il valore potenziale del loro metodo di riduzione dei rifiuti elettronici riutilizzando componenti di origine organicaeliminando componenti non riciclabili e sostanze chimiche note per danneggiare l'ambiente.

Il processo che abbiamo sviluppato consente la dissoluzione selettiva e il recupero dei componenti organici con una perdita di materiale minima, creando un sistema di riciclaggio chiuso per l'elettronica ROF.

Questo progresso ha profonde implicazioni per la gestione dei rifiuti elettronici e probabilmente contribuirà a ridurli e a migliorare la sostenibilità nel settore elettronico. Inoltre, la scalabilità e l’economicità della nostra tecnologia di riciclaggio offrono notevoli vantaggi economici e opportunità di innovazione nella produzione elettronica sostenibile.

Kyosung Sim

In futuro, il ciclo hardware sostenibile dimostrato in questo ultimo lavoro potrà servire da ispirazione per i produttori di elettronica interessati a ridurre gli sprechi e a introdurre nuove pratiche rispettose dell’ambiente. Inoltre, i ricercatori sperano che il loro lavoro incoraggi altri operatori del settore a concentrare i propri sforzi sull’aumento della sostenibilità dei dispositivi elettronici.

I nostri futuri sforzi di ricerca mireranno ad espandere la portata dell’elettronica organica riciclabile, concentrandosi su applicazioni più complesse e diversificate.

Intendiamo migliorare e migliorare l'efficienza e il rispetto dell'ambiente dei nostri processi di produzione e riciclaggio. Un’altra area importante del nostro lavoro futuro è lo sviluppo di nuovi materiali elettronici organici. Sviluppando quest’area, speriamo di favorire la collaborazione nella ricerca sulle tecnologie indossabili sostenibili.

Kyosung Sim

attraverso unist.ac.kr

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici sui social, grazie!