Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Fungo nero: chiavi per capire come e chi colpisce le micosi delle mucose

Una donna piange dopo la morte del marito di coronavirus (COVID-19) fuori dall’obitorio di un ospedale ad Ahmedabad, in India (REUTERS/Amit Dave)

La micosi delle mucose è un funghi opportunisti Colpisce principalmente i pazienti con diabete e immunodeficienzaE i pazienti affetti da malattie maligne come la leucemia e la malnutrizione. È comune anche in coloro che hanno avuto trapianti, nei tossicodipendenti e nelle persone sieropositive per l’HIV.

Il muco può colpire i polmoni, il sistema nervoso centrale, l’apparato digerente e la pelle. Tuttavia, il sintomo più comune è un naso cerebrale, che inizialmente colpisce il naso e i seni.

Attualmente, I casi sono noti dell’infezione da micosi della mucosa dopo il recupero dall’infezione da SARS-CoV-2; Cioè, costituirà una sindrome COVID prolungata o COVID lungo.

Tra i gruppi più a rischio di contrarre questa infezione fungina, come detto, ci sono i diabetici il cui trattamento non è sotto controllo e quelli che soffrono di chetoacidosi. Altre persone più a rischio di contrarre questa malattia sono quelle che hanno ricevuto steroidi (corticosteroidi) durante il trattamento per COVID-19 e quelle che hanno trascorso molto tempo in ospedale in terapia intensiva..

Per quanto riguarda gli steroidi, è importante indicarli per il tempo necessario a ridurre l’infiammazione. Questi farmaci vengono somministrati ai pazienti COVID per ridurre l’infiammazione polmonare e anche per prevenire danni al sistema immunitario. Quest’ultimo viene “accelerato” per fermare il coronavirus; Lo combatte da un lato, ma aumenta i livelli di zucchero nel sangue (zucchero nel sangue) dall’altro. Per questo motivo, le probabilità che questo fungo compaia sono aumentate nelle persone con diabete che hanno difficoltà a controllare la glicemia.

Gli infermieri del distretto del Centro di trattamento intensivo (CTI) dell'ospedale privato di Casmu curano i pazienti covid-19, il 14 aprile 2021 a Montevideo (Uruguay).  EFE / Raul Martinez / Archivio
Gli infermieri del distretto del Centro di trattamento intensivo (CTI) dell’Ospedale privato di Casmu curano i pazienti covid-19, il 14 aprile 2021 a Montevideo (Uruguay). EFE / Raul Martinez / Archivio

In otorinolaringoiatria è molto comune riscontrare un’infezione come la micosi della mucosa. La prima descrizione di questa malattia delle vie aeree superiori fu fatta nel 1885 da Arnold Baltov, un medico sloveno che chiamò questa condizione micosi mucorina e in seguito ricevette il nome attuale.

READ  A poche ore dalla revoca delle restrizioni, Boris Johnson deve autoisolarsi per essere stato in stretto contatto con il problema Covid | Non stava rispettando la quarantena, ma si è ritirato dopo le critiche

Questo fungo mucoso sinusale può avere una forma invasiva (e al suo interno forme acute fulminanti, granulomatosi invasive e forme croniche invasive) e una forma non invasiva, tra le quali vi sono micosi e allergia fungina.

Segni e sintomi di questa malattia in ordine decrescente:

-febbre

Ulcerazione e necrosi del naso

Edema preorbitale e facciale

Compromissione visiva e paralisi oculare

Sinusite, cefalea e dolore faccialeلامم

-Obnubilazione

cellulite orbitale

– Necrosi delle gengive e del palato

Paralisi del nervo facciale

Naso che cola, congestione nasale e sangue dal naso (epistassi)

Lo sviluppo della malattia dipende dalle condizioni del paziente, dal grado di immunosoppressione e dai fattori predisponenti. Come accennato, si possono vedere immagini improvvise, acute o croniche.

La forma acuta fulminante è una rapida progressione con la diffusione vascolare del fungo, che danneggia l’orbita e può causare paralisi facciale e cecità.

La forma cronica invasiva è di tipo lento ed è la forma che si presenta in combinazione con diabete mellito e trattamento con steroidi.

in genere, Il trattamento della malattia della mucosa consiste in alte dosi di amfotericina B e servizi igienici chirurgici, se necessario, in presenza di tessuto necrotico..

Oggi esistono agenti antifungini azolici e altri agenti per modulare la risposta biologica e misure per invertire la compromissione immunitaria.

La forma acuta smussata è una rapida progressione poiché il fungo diffonde i vasi sanguigni, danneggiando l'orbita e può causare paralisi facciale e cecità (Reuters)
La forma acuta smussata è una rapida progressione poiché il fungo diffonde i vasi sanguigni, danneggiando l’orbita e può causare paralisi facciale e cecità (Reuters)

I casi di infezione della mucosa dopo l’infezione da Coronavirus sono aumentati di cinque volte rispetto ai soliti casi di questa malattia, cosa molto rara in condizioni normali..

I primi casi sono comparsi in Uruguay e, per ora, la gravità e la frequenza dei casi in India sono sorprendenti.

READ  Nel 2010, Osama bin Laden aveva predetto che Joe Biden avrebbe "portato l'America in crisi".

Per quanto detto prima, È importante monitorare regolarmente i livelli di glucosio nel sangue, garantire la sterilità degli umidificatori utilizzati se è necessario l’ossigeno e iniziare il trattamento quando si sospetta clinicamente., senza attendere la conferma dell’infezione da impianto, che di solito richiede diversi giorni.

* Stella Maris Cuevas (MN: 81701) è un medico dell’orecchio, del naso e della gola – esperto di aromi – allergologo. Past President dell’Associazione di Otorinolaringoiatria della Città di Buenos Aires (AOCBA)

continuo a leggere: