Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

È morto all'età di 83 anni lo stilista italiano Roberto Cavalli |  Persone |  divertimento

È morto all'età di 83 anni lo stilista italiano Roberto Cavalli | Persone | divertimento

Roberto Cavalli, Venerdì 12 aprile è morto all'età di 83 anni un famoso sarto italiano. Lo stilista era particolarmente noto per le sue stampe e abiti leopardati, che lo resero per decenni uno dei preferiti del jet set mondiale.

L'agenzia di stampa italiana ANSA ha riferito che lo stilista è morto nella sua casa di Firenze dopo una lunga lotta contro la malattia.

Negli anni '70 Cavalli divenne sempre più famoso per aver disegnato abiti per artisti come… Sophia Loren e Brigitte Bardot, Chi indossava gli abiti rivelatori che le celebrità come loro avrebbero indossato decenni dopo Kim Kardashian o Jennifer Lopez.

In quelle prime sfilate si definì il suo stile distintivo, colorato e teatrale, che sfugge sempre alla discrezione, che esalta la femminilità e gioca con l'eccesso: jeans stampati, scollature chiare, finiture in pelle, ricami e stampe leopardate.

Fuori dalle passerelle, era noto per la sua passione per le Ferrari, i cavalli, i sigari e le camicie aperte che lasciavano intravedere il torso abbronzato.

Era sposato con una finalista di Miss Universo, possedeva un elicottero viola e un vigneto in Toscana e includeva i suoi amici. Sharon Stone e Cindy Crawford.

Non tutto ha avuto successo nella sua carriera e È stato processato in Italia per frode fiscale, in un caso che si è concluso con la sua assoluzione. Anche la sua azienda ha iniziato a registrare perdite, costringendolo a vendere la maggior parte delle sue azioni nel 2015.

È noto per il suo uso di pelle stampata e jeans. Cavalli opta sempre per l'elemento sorpresa nei suoi modelli, soprattutto con stampe leopardate e altre stampe di animali felini.

READ  La ditta Stephanie Demner è stata rilasciata per aver commentato il suo corpo, incinta di otto mesi

Nel 2005, è stato responsabile dell'aggiornamento delle uniformi dei “coniglietti” di Playboy e uno dei suoi numeri includeva la famosa stampa leopardata.

La sua storia

È nato il 15 novembre 1940 a Firenze, la culla dell'industria della pelle in Italia, e ha iniziato a disegnare magliette per guadagnare soldi mentre studiava arte.

Negli anni '70 apre un negozio a Saint-Tropez, punto d'incontro del jet set internazionale, e presenta la sua collezione a Parigi.

Poi è tornato nella sua città natale, dove ha presentato i suoi jeans nella lussuosa atmosfera di Palazzo Pitti.

Negli anni '80, i design eccentrici e distintivi di Cavalli si scontrarono con il look minimalista dell'epoca, ma lo stilista fece un forte ritorno un decennio dopo con i jeans strappati che si rivelarono un successo.

“Amo tutto ciò che riguarda la natura”, ha detto nella rivista. La rivista Vogue 2011, in riferimento alle sue pubblicazioni. È sempre stato un amante degli animali e aveva, tra gli altri, una scimmia.

“Mi sono reso conto che anche i pesci hanno abiti coloratissimi, proprio come i serpenti e le tigri. “Mi sono reso conto che Dio è davvero il miglior stilista, quindi ho iniziato a imitarlo.”Pubblicità per la rivista.

Il suo impero della moda comprendeva arredamento, vino, scarpe, gioielli e persino una linea di vodka.

Ha anche disegnato collezioni per il colosso svedese H&M, Coca-Cola e le Spice Girls, e costumi per il tour della superstar americana Beyoncé.

Nonostante ciò, il suo marchio ha dovuto affrontare difficoltà finanziarie a causa della crescente concorrenza delle case controllate dai giganti dell’industria del lusso LVMH e Kering, e Cavalli si è dimesso dalla direzione artistica del suo gruppo nel 2013. (Io)

READ  Angel de Brito ha criticato Jimena Baron per la sua mancanza di affetto con i suoi parenti a La Academia: "È il peggiore della giuria"