Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cucina spagnola in Italia, Brasile, Paesi Bassi e Cina

Cucina spagnola in Italia, Brasile, Paesi Bassi e Cina

Questo maggio parteciperanno quasi 200 aziende del settore alimentare e delle bevande spagnolo. FIABAlle fiere internazionali di mercati strategici come Italia, Paesi Bassi, Brasile e CinaCon l’obiettivo di rafforzare i propri rapporti commerciali e creare nuove opportunità di business.

In particolare, la Confederazione spagnola dell’industria alimentare e delle bevande, insieme al MAPA, organizza padiglioni che riuniscono l’offerta del settore spagnolo nelle fiere. Sibus Parma dall’Italia, APAS Show in Brasile, SIAL cna o parte SpaINnovation al PLMA Amsterdam.

Cresce in Brasile e Cina

Da qualche tempo, l’industria spagnola si concentra sulla diversificazione dei propri mercati come passo fondamentale in un contesto incerto come quello attuale, con l’obiettivo di espandere la propria quota di mercato ed evitare i rischi di dipendere da poche località.

In questo ordine, FIAB partecipa per la prima volta alla fiera APAS in Brasile si terrà dal 13 al 16 maggio e vedrà la partecipazione di 9 aziende del Dipartimento. Partecipare a questo incontro rappresenta un’importante porta d’accesso al mercato brasiliano – una delle economie con il maggior potenziale di crescita, ma allo stesso tempo complesso – ed è considerata la più grande fiera alimentare e delle bevande del Sud America. Le vendite del Brasile, infatti, hanno raggiunto i 225 milioni di euro nel 2023, posizionandosi al 30° posto.

Allo stesso modo, la FIAB si recherà nel continente asiatico alla fine di questo mese per partecipare SIAL CinaDove 25 aziende Viaggeranno in un paese asiatico per questo evento.

La Cina è il primo Paese asiatico nella classifica delle esportazioni, con un valore di 1.837 milioni di euro. Nel 2023, il mercato ha registrato un calo del -23,6%, riflettendo il calo delle importazioni di carne suina dopo la situazione dell’influenza suina nel paese e l’aumento delle misure di sicurezza con restrizioni sulle importazioni di alimenti e bevande. Il settore ha deciso di raddoppiare i propri sforzi in uno dei suoi mercati più strategici.

READ  Bocagar fuga i dubbi: chiarisce se correrà il Giro d'Italia 2024

Consolidare i mercati di Italia e Paesi Bassi

Nel 2023 l’UE ha continuato a essere il principale partner commerciale per le esportazioni in questo settore. Con un peso del 58% sul totale, le vendite intra-social continuano a mantenere una posizione dominante. La Spagna rappresenta quindi un punto di riferimento nel continente, posizione che l’industria alimentare spagnola desidera mantenere.

Con questo obiettivo la FIAB si reca in due Paesi europei che si distinguono nella classifica dei primi 10 posti. La Federazione organizza il padiglione in forma collettiva Sibus Si terrà a Parma dal 7 al 10 maggio 27 aziende Un riferimento all’industria alimentare in questo punto d’incontro Italia. Questo mercato si posiziona come il terzo paese di destinazione delle esportazioni spagnole nel 2023 con un fatturato di 5.507 milioni di euro.

Alla posizione numero 8, e con 1.496 esportazioni, i Paesi Bassi celebrano il secondo evento nel continente europeo. La mostra si terrà il 28 maggio PLMA di Amsterdam con partecipazione 125 aziende nel Padiglione dell’Ensemble.

La PLMA è considerata una delle fiere più professionali focalizzate sulla distribuzione e riunisce per due giorni acquirenti al dettaglio e all’ingrosso provenienti da tutto il mondo. Inoltre, durante la fiera, il Padiglione Spagna ospita la SpaINnovation Zone, una vetrina che contraddistingue prodotti che si distinguono per il loro carattere innovativo.

Queste attività avranno il sostegno del MAPA e la collaborazione di altre istituzioni come IPEX (Castilla-La Mancha), Extremadura Avante, Xunta de Galicia, Info Murcia e i consigli del gruppo Sabores Provinciales. Interovic E Provacuno.