Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Coppa Davis, il solito dramma: Sebastian Baez campione nonostante le decisioni di Correa |  Hanno vinto uno straziante quinto punto contro il Kazakistan e hanno portato l'Argentina in finale

Coppa Davis, il solito dramma: Sebastian Baez campione nonostante le decisioni di Correa | Hanno vinto uno straziante quinto punto contro il Kazakistan e hanno portato l'Argentina in finale

Il tennis è solitamente uno sport logico: Il migliore vince sempre. Ma, soprattutto, è l'abitudine di uno sport di momenti: Il giocatore con le migliori condizioni non vincerà necessariamente tecniche e tattiche, ma – in generale – Quello che gioca meglio Il giorno in questione Più strettamente, Una persona che gestisce meglio le emozioni nelle aree più importanti.

Ma c'è concorrenza Che sfida l’intuizione e riesce perfino a seppellirla Con una certa regolarità: Coppa Davis, La competizione a squadre più prestigiosa del tennis internazionale, una delle competizioni più antiche di questo sport.

Anche se vanta oltre 120 anni di storia e infinite modifiche al formato –L’ultimo, nel 2018, ha tolto una fetta dal nucleo– Mantiene sempre una caratteristica: ride di tutta la logica che il tennis può avere. classifiche, favoritismi, previsioni, razionalità, A Davis potrebbero non avere peso. Le sorprese sono all’ordine del giorno, anche se alla lunga, La differenza nella gerarchia rimane solitamente più elevata.

La storia di Davis, che non è impugnabile, è stata presente questo fine settimana nella polvere di mattoni del Jockey Club di Rosario, La città che ha ospitato per la prima volta una serie di gare a squadre, OK Qualificazioni, il turno prima della fase a gironi della fase finale. L'Argentina, con il suo modulo preferito, è molto compatta, quasi senza buchi. Tre singoli su 30 La cosa più grande del mondo: Francesco Cerundolo (22°), Sebastiano Baez (25°) e Thomas Etcheverry (28) accompagnato dal duo di duetti Maximo Gonzalez (13) e Andrés Molteni (13)cinque volte campione del circuito ATP fino al 2023 e qualificato per il Masters in the Method.

Dall’altra parte c’era il Kazakistan, Un Paese con pochissima tradizione tennistica, come se non bastasse Forma la tua famiglia ovunque. numero uno Alexander Bublik (27) Decide di giocare nell'ATP di Montpellier – diventa campione -; La migliore valutazione che hanno portato è stata Denis Evseev (176), Ma appena arrivato in Argentina si ammalò e non aveva alternative. Quindi, la nazionale kazaka ha giocato con solo tre giocatori: Timofey Skatov (classificato 278°, sesto a livello nazionale), Dmitry Popko (338, 7) è un giocatore di doppio Alexander Nedovysov (48).

READ  Matthias Delgado vince il titolo mondiale MTB in Italia

L'Argentina ha vinto, sì, ma Ha subito quella che avrebbe dovuto essere una “procedura”. Perché un trofeo è un trofeo, perché quando i tennisti giocano in squadra, rappresentando il proprio Paese, tutto pesa il doppio. La vittoria per 3-2, senza più nulla, ha avuto un eroe: Bayes Ha ottenuto però il quinto punto Decisioni discutibili A Guillermo Correa, Che ha rifiutato durante l'allenamento del primo giorno. Questa selezione, all'inizio del suo terzo anno da capitano, si è aggiunta a tutto ciò L'ineludibile nucleo emotivo di Daviesha trasformato lo sviluppo dell'Argentina in Vero dramma.

La tensione che di solito vortica Duelli di CoppaSoprattutto quando la Nazionale gioca in casa Con la pressione di vincere, ha fatto la stessa cosa. Ma l'autista, il primo giorno, Ha deciso di togliere Baez, la seconda punta della squadra e la migliore della formazione precedente, per mettere Echeverri, Terzo posto in squadra e prima apparizione in una serie dal vivo – contro la Lituania, l'anno scorso, È stato presentato in anteprima con l'eliminazione finale-, Come seconda canzone per accompagnare Cerúndolo. Il risultato preliminare di sabato ha lanciato l'allarme: Cerendolo batte Bubko ma Echeverri si arrende, in un match sempre lontano dalla vittoria, contro Skatov, Un giocatore che ha sorpreso con il suo stile – il veterano spagnolo – si è allenato a Valencia, dove ha vissuto per cinque anni.

già domenica, Molteni e Machi Gonzalez fissano il vantaggio Davanti i locali dopo essere stati alle corde: hanno perso 7-6, 3-1, 30-0 al servizio avversario, ma Hanno vinto 6-7 (3), 6-4 e 6-0 su Nedovysov e Bobko. Macchi ha descritto perfettamente l'esperienza del match ad alto rischio: “Giochi per il tuo Paese, per la tua gente. Vedi lo stadio pieno e vuoi dare gioia alla gente, Per chi ti segue. Abbiamo giocato in pista nella semifinale di Båstad, e quante persone sanno che abbiamo giocato? Lo facciamo lì per lavoro e soldi. “Qui giochi per qualcos'altro.”

READ  Laura Barquero e Marco Zandron: il duo che ha rotto il ghiaccio

Ma il sollievo fu di breve durata. Davis, La storia infinita: C'è sempre tempo per altro dolore. Cerundolo ha faticato sul quarto punto contro Skatov. Un ostacolo insormontabile per l'Argentina durante la serie: ha eliminato due dei primi 30 giocatori in giorni consecutivi. Ha sofferto davvero: A volte si sentiva in imbarazzo e urlava, saltava, festeggiava, si lamentava e interagiva con gli spiriti più disparati quando cambiava schieramento con il capitano e Ha perso 7-6(1) e 6-4.

Il dramma ha completamente preso il sopravvento sul tempo. Disagio: Paura di una sconfitta molto dura, magari di portata storica, a causa della divergenza di gerarchia tra i due avversari. Era un incubo in arrivo. Il volto della Corea riflette la confusione generale. Il quinto punto non ha niente a che vedere con l'atmosfera: Baez ha dovuto affrontare una partita di nervi puri, sangue puro e sofferenza estrema. Non per niente la definizione è stata estesa fino allo spareggio del terzo set. Fino all'ultimo respiro, fino all'ultimo respiro, a dire il vero.

L'integrità emotiva del giocatore Si è allenato con Sebastian GutierrezL'allenatore che non ha smesso di sostenerlo in nessun momento durante il fine settimana, Ha superato tutti i limiti. Testa e coraggio, soprattutto, dentro La partita si trasformò in un ottovolante mentale, In una partita in cui non ha giocato per niente bene – ha commesso 66 errori non forzati in quasi tre ore – ma Ha gestito momenti che si sono rivelati cruciali.

Bobko ha portato tutto fino alla fine. Ha servito per la partita sul 5-4 nel terzo set. È andato avanti 1-4 al tie-break. Aveva due punti per la partita. Bayes ha chiesto fino all'estremo. Baez rispondeva sempre. E come: Gli ultimi quattro punti segnati sono stati i vincitori del drive, tutti con grande tensione. Le sue mani non si sono mai ridotte: ha salvato due match point (4-6 e 5-6 al tie-break). Due dritti rovesci e la partita si chiude allo stesso modo. Nel momento precedente, quando il punteggio era 4-5, c'era stato uno scherzo del destino: il giocatore kazako avrebbe potuto ricevere il doppio punto per la partita se ci fosse stato un impatto a rete dell'argentino, ma La palla è stata imbucata e il punto è stato ripetuto.

READ  Carlos Tevez si è ritirato dal calcio professionistico e diventerà allenatore con Xaba Retegui: "Da giocatore ho dato tutto... tutto quello che avevo nel cuore"

“Lavoro sempre per andare al pallone successivo. È bello giocare in casa, con la tua gente, con la tua squadra, con i tuoi amici. È stato un fine settimana davvero speciale. Voglio ringraziare tantissimo il mio team per il supporto. È una dolce vittoria: non sto realizzando giochi più grandi o più piccoli. “Sono felice di collaborare con il mio granello di sabbia.” Ha eseguito un'analisi bayesiana, sempre fuori dall'ambiente.

Il capitano ha lasciato i suoi sentimenti: “Questo fine settimana è stato davvero speciale. Molto emotivo. Abbiamo sofferto molto ma sono orgoglioso di essere il capitano di questa squadra e di essere riusciti a qualificarci per la finale. “Sono entusiasta di questa vittoria.”

L’Argentina ha raggiunto ciò che la sua storia richiede, né più né meno: nell’élite globale, Tra le prime 16 squadre della mappa del tennis. Ci sarà una fase a gironi per la Nazionale dopo l'assenza dello scorso anno. Ci sarà la possibilità concreta, tangibile, di competere per un secondo titolo di Coppa Davis. La possibilità arriverà nonostante Correa e le sue decisioni controverse e gli alti e bassi sofferenti ed emotivi che la squadra ha dovuto superare. Ma verrà soprattutto per la sua mentalità audace Baez, lo scarto che salvò l'Argentina dal disastro sportivo.

[email protected]