Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Con almeno 89 morti, gli incendi alle Hawaii sono già i più mortali nella storia degli Stati Uniti.

Con almeno 89 morti, gli incendi alle Hawaii sono già i più mortali nella storia degli Stati Uniti.

Lui incendio forestale che distrugge un’isola Maui alle Hawaiilasciato un Almeno 89 morti e migliaia di senzatettoMentre sabato scorso i vigili del fuoco hanno continuato a lavorare per spegnere le fiamme che sono state intensificate dall’uragano Dora, in quello che è già uno dei peggiori disastri dell’arcipelago americano.

Il bilancio delle vittime è stato causato dagli incendi che hanno devastato l’isola hawaiana di Maui da martedì scorso Il più mortale del secolo scorso negli Stati UnitiLo ha detto il governatore delle Hawaii Josh Green durante un tour in una delle aree colpite dall’incendio.

“Ci sono 89 morti. Continuerà a salire. Vogliamo preparare le persone a questo”, ha detto Green in un video pubblicato sul suo account sul social network X (ex Twitter).

Un nuovo incendio lo scorso venerdì notte ha portato all’evacuazione di Kaanapali, a nord di Lahaina, che è stata devastata dagli incendi all’inizio della settimana. Secondo il Pacific Disaster Center, in quest’ultima città, più di 2.200 edifici sono stati distrutti da un incendio.

L’incendio è andato fuori controllo in mezzo alla strada Condizioni asciutte e forti venti da uraganiche si trova a sud dell’arcipelago, anche se non è previsto l’approdo.



Quando tornano nei loro quartieri, I residenti di Maui hanno trovato le loro case e auto completamente bruciate dalle fiammeChe nelle scorse ore era ancora attivo in diverse parti dell’isola.

READ  New York regola gli affitti turistici | Airbnb aumenta i prezzi delle case per i residenti negli Stati Uniti

Questi incendi sono diventati i disastri naturali più mortali degli ultimi decenni. Nel 1960 ci fu uno tsunami che uccise 61 persone, e nel 1946 ci fu uno tsunami ancora più grande, in cui morirono 150 persone.

E le autorità locali lo hanno confermato Più di 14.000 persone sono state evacuate da Maui e altre 14.500 hanno dovuto essere trasferite in altre zone vicine.

Sempre a Maui, circa 4.500 persone hanno perso il potere sabato presto, secondo Poweroutage.us, che aggrega i dati delle compagnie elettriche. Nel cuore di Lahaina e centro economico dell’isola, quasi tutti gli edifici di Front Street sono stati distrutti.

Bobby Lee, presidente della Hawaii Firefighters Association, ha affermato che gli sforzi per spegnere le fiamme sono stati ostacolati dalla carenza di personale. Ce ne sono 65 attualmente in funzione e sono responsabili di tre isole: Maui, Molokai e Lanai.

Gli edifici sono stati dati alle fiamme nella zona di Lahaina.

Le autorità di Maui hanno anche avvertito i residenti di Kula e Lahaina che l’acqua potrebbe essere contaminata e non dovrebbe essere consumata. Secondo i calcoli di Karen Clark & ​​Company, che realizza modelli di disastri e rischi, questo incendio sarebbe il secondo evento più costoso nella storia delle Hawaii, dietro solo all’uragano Iniki nel 1992.