Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Come superare una rottura secondo gli animali più monogami |  Salute e benessere

Come superare una rottura secondo gli animali più monogami | Salute e benessere

Nella migliore delle ipotesi, fornisce indizi su come superare una rottura. Nel peggiore dei casi, è una piccola metafora sull'amore e sull'oblio. Uno studio condotto sulle arvicole delle praterie ha dimostrato che questi roditori sperimentano un’esplosione di dopamina, l’ormone del piacere, quando incontrano il loro partner. Tuttavia, dopo un periodo di separazione, l’effetto diminuisce. In breve, col tempo, i ratti dimenticano il loro ex partner. Ma non lo dimenticano.

“Sappiamo che ricordano il loro partner, anche dopo non averli visti per quattro settimane”, spiega. Zoe Donaldson, neuroscienziata comportamentale dell’Università del Colorado Boulder L'autore principale dell'opera. Agiscono come se lo sapessero, ma la loro reazione, a livello neuronale, non è la stessa. Dopo un mese senza contatti, non sentono più lo stesso desiderio di accoppiarsi o di coccole. Si tratta di un periodo piuttosto lungo, considerando che la loro aspettativa di vita media è di circa due anni. “Questo è simile a ciò che accade a noi esseri umani: non dimentichiamo coloro che amiamo dopo che se ne sono andati, anche se ciò che significavano, il loro posto nella nostra vita quotidiana, deve cambiare”.

comportamento delle arvicole della prateria (Microtus ocrogaster) iniziò ad attirare l'interesse scientifico negli anni '70, quando Esperienza presso l'Università dell'IllinoisVidero che c'era un tipo di ratto che cadeva nelle trappole a due a due. Nelle coppie. Si è poi scoperto che questa specie mantiene rapporti monogami ed esclusivi per tutta la vita, a differenza dei suoi parenti, i cani della prateria. Si stima che solo il 3% dei mammiferi sia monogamo. Da allora, questo piccolo roditore è diventato l'unità di misura dell'amore nella scienza. In diversi studi è stato dimostrato che questi animali partecipano alla cura della prole o che provano simpatia per il loro partner. Si innervosiscono quando lei si innervosisce e cercano di tirarla su di morale con il contatto fisico. Molte, dopo essere rimaste vedove, rimangono sole fino alla morte.

READ  Diventa un medico ispirato da sua madre, un'infermiera per sua vocazione

La maggior parte delle analisi condotte finora si sono concentrate sulla fase iniziale dell’innamoramento, che si riflette maggiormente non solo nel cinema, ma anche nella scienza. “Questa è la parte più divertente della ricerca, il fascino del piacere”, ammette il dottor Donaldson. Ma il suo studio è stato pubblicato questo mese sulla rivista Biologia attualesi distingue perché ha analizzato l'amore stabile e il modo in cui si erode nel tempo e nella distanza.

Dopo la fase dell’amore arriva l’amore tranquillo. “Le fondamenta vengono costruite quando inizi ad associare una persona… beh, o un topo… a questa esperienza davvero divertente e soddisfacente”, spiega. Nel tempo, le relazioni si stabilizzano. Gli amanti iniziano a costruire una routine. Condividono un mutuo o una tana. “Il partner diventa un’importante fonte di ricompensa, motivazione e sostegno”, afferma l’esperto. “Volevamo sapere quale sia il ruolo della dopamina nel mantenimento di queste connessioni”.

Le arvicole della prateria sono una delle poche specie di mammiferi fedeli.natura

Per trovare la risposta a questa domanda, la sua squadra ha isolato un topo malato d'amore in una gabbia. Questo aveva due porte trasparenti e due leve. Con una sola attivazione la porta si aprì e lui poté raggiungere il suo compagno. Un'altra attivazione di un campione sconosciuto. Hanno scoperto che i roditori rilasciavano una maggiore quantità di dopamina nella prima condizione rispetto alla seconda condizione. Inoltre si coccolavano di più con il loro partner quando si incontravano e quindi sperimentavano un maggiore aumento della dopamina nei loro cuori. Reclinabile (L'area del cervello responsabile della gestione del circuito della ricompensa).

“Crediamo che un maggiore rilascio di dopamina aiuti a mantenere vivi i legami nel tempo, motivando le coppie a riunirsi quando sono state separate”, spiega Donaldson. Anche se questi effetti si attenuano con il tempo e la distanza. Tanto che l'amorevole topo supera l'assenza della sua ex e si rende disponibile a iniziare una nuova vita. “Possono formare un nuovo legame dopo questo cambiamento nella dinamica della dopamina, cosa che non fanno finché il legame precedente è ancora intatto”, sottolinea il medico. Ecco perché Donaldson descrive questo fenomeno come un modo per “superare la separazione”.

READ  La scienza dubita del "percorso di possesso" e richiede maggiori investimenti

Applicare alle persone?

Lo studio potrebbe essere rilevante per capire come affrontare la perdita. Soprattutto nel caso di pazienti con disturbo da lutto prolungato, che hanno difficoltà ad affrontare queste situazioni. Secondo Donaldson, ciò accade perché il segnale della dopamina generato da un partner potrebbe non adattarsi dopo una perdita, il che può ostacolare il processo di guarigione.

Le arvicole della prateria non sono esattamente come gli umani. Non tradiscono, non si dividono per provare nuovi modelli relazionali, combattono la monotonia o praticano il poliamore. “È vero che gli esseri umani sono capaci di un’ampia gamma di relazioni e tipologie familiari”, ammette Donaldson. “Ma la cosa importante è che noi, come loro, possiamo formare legami duraturi come coppia. E probabilmente utilizziamo molti degli stessi meccanismi neurobiologici per farlo.”

Diego Redollar, professore di psicobiologia e neuroscienze dell’Università di Oberta in Catalogna e ricercatore del Cognitive NeuroLaB, apprezza lo studio in modo molto positivo e non c’entra nulla. Ma è più cauto nel tracciare parallelismi con il comportamento umano. “La nostra creazione di connessioni può essere in parte spiegata dal rilascio di dopamina nel corpo Reclinabile“Ma è più complicato”, spiega. “Anche l’ossitocina e la vasopressina svolgono un ruolo molto importante”. Inoltre, il comportamento umano non dipende solo dagli istinti. “Nella corteccia prefrontale si verifica un'attività che ci consente di adattare la nostra risposta all'ambiente morale e normativo in cui viviamo”, spiega. Quindi, anche se secernesse dopamina come un'arvicola della prateria, una persona non cercherebbe di abbracciare e accoppiarsi con il suo ex una volta che lo vedesse in quel modo. E' qualcosa di più complicato. “Possiamo avere un aumento della dopamina nel cuore Reclinabile Il che ci spinge a un certo stimolo per accoppiarci o creare un legame, ma la corteccia prefrontale ci consentirà di personalizzare quella risposta.

READ  Progetto europeo per la progettazione di una dieta per prevenire l'aggravarsi del diabete negli anziani - EUROEFE EURACTIV

Sebbene la risposta sia diversa, lo stimolo è simile. Le lezioni che questi scienziati hanno imparato nel mondo dei topi di campagna hanno una chiara traduzione nelle relazioni coniugali umane. “Siamo animali sociali e il legame tra i coniugi è uno dei legami più forti che creeremo”, afferma lo psicologo della coppia. Lorenleigh Friel. Pertanto, quando una relazione si interrompe, la mancanza di contatto è fondamentale. “Si crea una dipendenza affettiva e quando la rompi entri in un periodo di astinenza. Non offriresti da bere a un alcolizzato; se rinunciassi al tabacco, non fumeresti due sigarette il lunedì e il mercoledì. Questo ti attrae di più , e significa rinforzo intermittente”, dice l'esperto. Le cose succedono con l'amore.

“Quando una relazione finisce, subentra il dolore e ci vuole un periodo per adattarsi. Questo è molto difficile da fare se sei in contatto con la persona che hai lasciato. Col tempo, spiega Friel, il legame con l'ex si indebolisce, così come succede con le arvicole della prateria. La soluzione non è facile come premere una leva e aprire la porta con un nuovo partner. Il tempo necessario per superarlo sarà superiore alle quattro settimane indicate nello studio. Ma a livello del cervello e neuroni, il meccanismo è molto simile: nell’amore e nell’oblio siamo come topi di campagna.

Puoi seguire El Pais Salute e Benessere In Facebook, S E Instagram.