Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Chiede ai paesi di abbassare la retorica anti-cinese

Chiede ai paesi di abbassare la retorica anti-cinese

Ieri il presidente francese Emmanuel Macron ha difeso la posizione del suo governo e la Germania a fare marcia indietro dialetto verso la Cina Nel comunicato di chiusura del G7 pubblicato il giorno prima, ha chiesto un “dialogo con richieste” con il colosso asiatico.


La modifica del modello “aiuterà a controllare” i prezzi nelle scatole di banane

Per saperne di più

Questa è una posizione europea. Macron ha detto ai media durante l’ultimo giorno della riunione dei leader del Gruppo dei Sette tenutasi a Hiroshima (Giappone occidentale), che l’obiettivo è ridurre i rischi nella catena del valore, ma non la separazione, ma l’impegno e il raggiungimento di un equilibrio. ). Presidente della Francia Ha difeso questa posizione apparentemente più conciliante dei Paesi europei che fanno parte del gruppo, e ha aggiunto che non nasce da “ingenuità”, ma piuttosto dalla volontà di “dialogare con le richieste” ed evitare “l’escalation nei confronti “. “.

Le parole di Macron arrivano all’indomani della pubblicazione del documento finale delle conclusioni del Gruppo dei Sette – Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Giappone, Stati Uniti e Canada – e contiene diverse lettere alla Cina. Nel testo, il G7 ha affermato che farà pressioni sulla Cina per rafforzare il sistema commerciale internazionale in modo che ci siano “condizioni paritarie per i nostri lavoratori e imprese”.

È una posizione europea. L’obiettivo è ridurre i rischi nella catena del valore, ma non separarli.

Emanuele Macron
Presidente della Francia

Il gruppo si è inoltre impegnato ad affrontare le sfide poste da tali pratiche, che a loro avviso “distorcono l’economia globale”. “Reprimeremo le pratiche dannose, come il trasferimento tecnologia illegale o divulgazione di dati”, si legge nel testo, che parla anche di affrontare la “coercizione economica”. In Asia Pacificoinvitando Pechino a mediare con Mosca e chiedendole di porre fine alle sue “ingiustificate” rivendicazioni di sovranità e di risolvere pacificamente le tensioni su Taiwan.

READ  Stellantis apre il suo primo centro di economia circolare a Torino, in Italia | società di comunicazione

Tuttavia, questo annuncio è stato messo in ombra dall’arrivo del primo ministro ucraino, Volodymyr Zelensky, a Hiroshima, per partecipare a diverse sessioni del vertice e per incontrare i leader del gruppo, nonché altri paesi invitati. Zelensky è arrivato intorno alle 15:30 di sabato (06:30 GMT) su un aereo del governo francese e sabato ha incontrato i leader Francia, Italia, Regno Unito e India, tra gli altri. “È un grande onore per la Francia portare Zelenskyj.

“Sosteniamo l’Ucraina e crediamo che il diritto internazionale debba essere rispettato”, ha detto Macron, aggiungendo che questa visita in Giappone consente al leader ucraino di riaffermare il suo impegno. leader del G7 con la loro causa, ma anche parlando con altri leader che sono “a una sola sosta” dalla gara, ha spiegato.