Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Chi era Guillermo Stábile, l’allenatore più vincente nella storia della nazionale argentina



L’ex attaccante ha avuto una carriera in ascesa in campo ed è l’allenatore che ha allenato più a lungo la Nazionale albiceleste.


Se si parla di storia del calcio argentino, uno dei più grandi eroi è l’ex attaccante Guglielmo Stapel. Un giorno come oggi ma nel 1905 nasceva una grande leggenda, Chi è emerso come giocatore e soprattutto come allenatore: È stato tre volte campione nazionale ed è anche il DT che ha capitanato più a lungo la nazionale argentina (e l’unica con il maggior numero di titoli, con sette).. Conosco la storia.

Stabile, nato a 17 gennaio 1905 nel quartiere di Parque Patricios in seno a una famiglia di origini italiane, Fin dalla giovane età, ha iniziato a provare amore per lo sport. E ho iniziato a suonare nel club del quartiere metano sportivo, Fino al 1920 – All’età di 15 anni – entra a far parte di Huracán (nella quarta divisione del globo). Dopo, A soli 17 anni esordisce con la maglia della prima divisione di Quemero.

“El Filtrador”, il soprannome ricevuto da Guillermo Stábile per il suo stile di gioco

Agilità, destrezza ed elusività erano i tratti distintivi del gioco di Guillermo Stábile, e poiché aveva la capacità di scivolare tra i giocatori avversari, lasciandoli d’intralcio, fu battezzato filtroun soprannome che ha tenuto per tutta la sua carriera.

I 100 gol che lo hanno portato nella nazionale argentina ai Mondiali

Si distingue per essere un attaccante con un arco tra le sopracciglia, Ha segnato 100 gol in 128 partite in sei stagioni, tra il 1924 e il 1930, che lo hanno portato nella nazionale argentina. Per rappresentare la squadra nazionale all’inizio Mondiali, in Uruguay nel 1930. Quel campionato del mondo sarà prima e dopo a Stabile perché i piani per lui inizialmente dovevano essere un sostituto di Manuel Nolo Ferreirama a causa del calo di Roberto Sherò Per il secondo impegno contro il Messico, il filtro È entrato negli undici titolari come attaccante. L’esordio non potrebbe essere più propizio per lui visto che lo è contro la nazionale messicana Ha segnato la sua prima tripletta e, nonostante non sia riuscito a essere incoronato campione del mondo, è stato il capocannoniere della Coppa del Mondo con 8 gol.

READ  Costarica vs. Nuova Zelanda, per il ripescaggio Qatar 2022: programma degli allenamenti e dove vedere dal vivo

I magnifici Mondiali con la squadra Albiceleste hanno aperto le porte al continente europeo e sono diventati Rafforzando la squadra italiana del Genoa, dove trascorse cinque stagioni tra il 1930 e il 1935, passando poi per il Napoli e la Stella Rossa francese Saint-Ouen.

stabile

Stabile: allenatore della nazionale argentina e campione nazionale allo stesso tempo

Mentre difendi una maglia Stella Rossa San Owen dalla Francia Allenati come allenatore Nel 1939 decise di tornare in patria per assumere le redini del governo tornado. con il mondo Ha fatto una campagna straordinaria ed è rimasto secondo dietro all’Independiente e ha anche aggiunto due trofei nazionali. Ma la permanenza alla Fondazione Parque Patricios sarà breve, perché La sua buona campagna lo ha portato rapidamente a prendere il sopravvento sulla nazionale argentina, sostituendo Angel Fernandez Roca.

Ha capitanato la nazionale argentina per 20 anni, tra il 1941 e il 1961.mentre allo stesso tempo output San Lorenzo e poi Estudiantes, Ferro e Racing, La squadra con cui vinse la Coppa Nazionale e divenne tre volte campione tra il 1949 e il 1951.

I 20 anni che Stabile ha trascorso alla guida della nazionale argentina

Durante i vent’anni in cui è stato a capo della squadra selezionata, Ha vinto sette trofei: in sei occasioni ha vinto il campionato sudamericano (oggi chiamato Copa América) nel 1941, 1945, 1946, 1947, 1955 e 1957; Il resto è nell’Incoronation Pan American del 1960.

Il tour con la nazionale si concluse negli anni ’61 Critiche a quella che fu chiamata la Coppa del Mondo del 1958 in Svezia. Nonostante abbia vinto un altro titolo in 60 e con 127 presenze come allenatore della squadra Scegliendo l’Argentina, si staccò e si occupò della Scuola di Tecnici AFC.

READ  River: i risultati dell'amichevole contro Platense

Ha lasciato lo Stábile dopo essere stato in testa in un torneo di Coppa del Mondo che era proprio quello conosciuto in Svezia come “Disastro della Svezia” (con una decisiva sconfitta per 6-1 contro la Cecoslovacchia), competizione in cui la Nazionale è tornata dopo 24 anni. La carriera stellare di Guillermo aveva bisogno di un’altra finale di Coppa del Mondo, ma è riuscito a farcela solo per questo Non ci furono coppe del mondo a causa della seconda guerra mondiale (1939-1945) e in Brasile 50 e Svizzera 54 l’Argentina era assente per decisione del governo nazionale dell’epoca.

stabile

Il record è stato detenuto dalla società Filterador per 64 anni

Guglielmo Stapel Era un attaccante eccezionale e Un primatista da 64 anni: l’argentino con più gol ai Mondiali. Nella Coppa del Mondo 30, ha concluso il torneo con 8 gol e Dopo 64 anni, Diego Armando Maradona è riuscito ad arrivare alle finali dei Mondiali negli Stati Uniti, la sua quarta finale.

Coloro che sono riusciti a superarlo lo sono stati Gabriel Omar Batistuta ai campionati di Corea e Giappone nel 2002, con 10 gol, essendo la terza posta dell’ex River e Boca; S Lionel Messi, che ha partecipato all’ultimo Mondiale Qatar 2022, alla sua quinta presentazione con l’Albiceleste, ha raggiunto quota 12 gol.ha segnato due gol in finale e ha alzato la coppa d’oro di 6140 kg.

Non perdere nulla

Ricevi le ultime notizie su quando gioca la nazionale argentina e molto altro!


Potrebbe interessarti